Sesil Karatančeva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sesil Karatančeva
Karatantcheva WMQ19 (18).jpg
Sesil Karatančeva nel 2019
Nazionalità Bulgaria Bulgaria (2003-2009; 2014-)
Kazakistan Kazakistan (2009-2014)
Altezza 171 cm
Peso 63,5 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 419 - 301
Titoli vinti 0 WTA, 9 ITF
Miglior ranking 35° (7 novembre 2005)
Ranking attuale 215ª (29 luglio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2009)
Francia Roland Garros QF (2005)
Regno Unito Wimbledon 2T (2005)
Stati Uniti US Open 2T (2005)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 25 - 45
Titoli vinti 0 WTA, 0 ITF
Miglior ranking 154° (19 aprile 2010)
Ranking attuale 711ª (29 luglio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2005)
Stati Uniti US Open 1T (2005, 2015)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 4 agosto 2019

Sesil Radoslavova Karatančeva (bgr. Сесил Радославова Каратанчева; Sofia, 8 agosto 1989) è una tennista bulgara, che in passato ha giocato per il Kazakistan.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata in Bulgaria ma nel 2009 è diventata cittadina del Kazakistan, cambiando così nazionalità.

Vinse nel 2004 l'Open di Francia giovanile battendo in finale Mădălina Gojnea con un punteggio di 6-4, 6-0. L'anno successivo all'Open di Francia arrivò ai quarti di finale arrendendosi ad Elena Lichovceva. Sempre nel 2005 il suo piazzamento migliore nel ranking mondiale: 35° (il 7 novembre 2005).[1]

Nel gennaio 2006 venne trovata positiva al nandrolone e squalificata per due anni. A nulla valsero le giustificazioni legate al suo stato di gravidanza. Le concentrazioni di nandrolone riscontrate non furono giudicate compatibili con la gravidanza e la tennista, che poi non avrebbe partorito affatto, saltò così per intero le stagioni 2006 e 2007.

Nel 2008 arrivò in finale nel doppio a Gastein perdendo contro Andrea Hlaváčková e Lucie Hradecká con un risultato di 6–3, 6–3 (per le avversarie); nell'occasione Sesil faceva coppia con Nataša Zorić.

Nel 2010 all'AEGON Classic batté al terzo turno la campionessa in carica Magdaléna Rybáriková ma poi perse ai quarti di finale contro Marija Šarapova mentre al torneo di Brisbane venne eliminata da Justine Henin.

Dopo aver rappresentato il Kazakistan per cinque anni dal 2009 al 2014, nel mese di ottobre 2014 annuncia il suo ritorno alla nazionalità bulgara.

Statistiche WTA[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (1) Premier (0)
Tier IV (0) International (0)
Tier V (0) WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 20 luglio 2008 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein Terra rossa Serbia Nataša Zorić Rep. Ceca Andrea Hlaváčková
Rep. Ceca Lucie Hradecká
3-6, 3-6

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (9)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (1)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (2)
Torneo $25.000 (3)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (2)
N. Data Torneo Superficie Avversaria Punteggio
1. 28 settembre 2003 Grecia Magnisia Cup, Volo Sintetico Bulgaria Cvetana Pironkova 6–4, 2–6, 6–2
2. 19 ottobre 2003 Portogallo Carcavelos Ladies Open, Carcavelos Terra rossa Spagna Rosa María Andrés Rodríguez 7-5, 6-3
3. 14 dicembre 2003 Cina ITF Women's Circuit Shenzhen, Shenzhen Cemento Cina Zheng Jie 7–5, 1–6, 6–3
4. 5 dicembre 2004 Stati Uniti ITF Women's Circuit Palm Beach Gardens, Palm Beach Gardens Terra verde India Sania Mirza 3–6, 6–2, 7–5
5. 20 gennaio 2008 Stati Uniti City Of Surprise Women's Open, Surprise Cemento Stati Uniti Angela Haynes 6–2, 4–6, 6–4
6. 3 febbraio 2008 Stati Uniti Torneo La Quinta Resort and Club, La Quinta Cemento Germania Sandra Klösel 6-4, 7-5
7. 13 novembre 2011 Stati Uniti Goldwater Women's Tennis Classic, Phoenix Cemento Portogallo Michelle Larcher de Brito 6-1, 7-5
8. 17 settembre 2017 Stati Uniti Lexus of Las Vegas Open, Las Vegas Cemento Bulgaria Elica Kostova 6–4, 4–6, 7–5
9. 17 febbraio 2019 Stati Uniti City Of Surprise Women's Open, Surprise Cemento Stati Uniti Cori Gauff 5-7, 6-3, 6-1

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 Titoli V–S
Australian Open A A 1T A A A 2T 1T Q3 Q1 1T Q1 Q2 0 / 4 1–4
Open di Francia A A QF A A A Q2 Q1 Q3 2T Q2 Q2 0 / 2 5–2
Wimbledon A A 2T A A Q2 1T Q2 Q1 Q3 Q3 Q2 0 / 2 1–2
US Open A 1T 2T A A Q2 Q2 Q3 Q2 1T Q3 Q1 0 / 3 1–3
Titles 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 / 11
Ranking di fine anno 526 127 35 / / 150 134 139 175 93 142 176

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]