Kanamicina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Kanamicina
Kanamycin A.svg
Nome IUPAC
2-(aminometil)- 6-[4,6-diamino-3- [4-amino-3,5-diidrossi-6-(idrossimetil) tetraidroiran-2-ol]ossi- 2-idrossi- cicloesossi]- tetraidropiran- 3,4,5-triolo
Caratteristiche generali
Massa molecolare (u)484,499 g/mol
Numero CAS8063-07-8
Numero EINECS200-411-7
Codice ATCA07AA08
PubChem6032
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
Orale, intravenosa, intramuscolare
Dati farmacocinetici
Emivita2,5 ore
EscrezioneRenale
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine
pericolo
Frasi H360
Consigli P201 - 308+313 [1]

La kanamicina, o canamicina, è un antibiotico che appartiene alla famiglia degli amminoglicosidi.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzato contro infezioni gravi quando si osserva resistenza agli antibatterici.

Meccanismo di azione[modifica | modifica wikitesto]

1) agisce su subunita 30s dei ribosomi procarioti;

2) entra attraverso le porine danneggiando la parete;

3) necessita di trasporto attivo ATP dipendente per penetrare (funziona in cellule vitali aerobie);

4) aumenta stress ossidativo;

5) induce errori di trascrizione.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Controindicato in pazienti con insufficienza renale o ipersensibilità nota al farmaco.

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli effetti collaterali più frequenti si riscontrano nausea, nefrotossicità, senso di vomito, ototossicità vestibolare e uditiva. In seguito a un'eccessiva assunzione di kanamicina, c'è un danno quasi esclusivo alle cellule ciliate esterne[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 26.10.2012, riferita al solfato
  2. ^ Mark F. Bear, B. W. (2007). Neuroscienze, esplorando il cervello. Milano: Elsevier Masson S.R.L.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary, 6ª ed., New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina