Cefapirina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Cefapirina
Cefapirin.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC17H17N3O6S2
Massa molecolare (u)423.466 g/mol
Numero CAS21593-23-7
Numero EINECS244-466-5
Codice ATCJ01DB08
PubChem30699
DrugBankDB01139
SMILES
O=C2N1/C(=C(\CS[C@ @H]1[C@@H]2NC(=O)CSc3cc ncc3)COC(=O)C)C(=O)O
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine irritante
pericolo
Frasi H315 - 317 - 319 - 334 - 335
Consigli P261 - 280 - 305+351+338 - 342+311 [1]

La cefapirina un antibiotico appartenente alla famiglia delle cefalosporine di prima generazione ad ampio spettro.

È utilizzata in campo veterinario per combattere i più comuni patogeni mammari causa di mastiti. In particolare il farmaco viene utilizzato per la cura dei bovini per la produzione del latte.

La cefapirina è attiva nella cura delle mastite acute, sub-acute e croniche sostenute da Gram negativi e Gram positivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 27.07.2012, riferita al sale sodico