Moxifloxacina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Moxifloxacina
Moxifloxacin Structural Formulae V.1.svg
Moxifloxacin-cation-from-xtal-3D-balls.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC21H24FN3O4
Massa molecolare (u)401.431 g/mol
Numero CAS354812-41-2
Numero EINECS604-773-0
Codice ATCJ01MA14
PubChem60062
DrugBankDB00218
SMILES
COC1=C2C(=CC(=C1N3CC4CCCNC4C3)F)C(=O)C(=CN2C5CC5)C(=O)O
Dati farmacocinetici
Emivita12 ore
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [1]

La moxifloxacina è un principio attivo farmaceutico che appartiene alla classe dei chinoloni di quarta generazione, sintetizzato nel 1997.

Meccanismo di azione[modifica | modifica wikitesto]

La moxifloxacina inibisce la replicazione del DNA batterico bloccando l'attività della DNA girasi batterica nei Gram- o la topoisomerasi IV nei Gram+. Ciò compromette la replicazione e la riparazione del DNA esplicando in ultimo un effetto battericida.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La moxifloxacina trova indicazione nella sinusite acuta batterica, esacerbazioni acute della BPCO, polmonite acquisita in comunità, malattia infiammatoria pelvica. La dose consigliata è di una compressa rivestita con film da 400 mg una volta al giorno, il periodo di trattamento varia a seconda del quadro clinico. Può anche essere utilizzata in casi di tubercolosi multifarmaco-resistente.

Effetti avversi[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli effetti avversi è stata segnalata neuropatia periferica, rottura spontanea dei tendini. È stato inoltre segnalato prolungamento dell'intervallo QT. Sono state inoltre segnalati casi di colite pseudomembranosa, epatiti, psicosi, insonnia e fotosensibilizzazione. In caso di associazione di moxifloxacina con farmaci antinfiammatori non steroidei è possibile la comparsa di crisi epilettiche parziali o generalizzate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.07.2011, riferita al cloridrato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.