Monobattami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Aztreonam. (Il quadrato è il beta-lattame. Vi è un secondo anello di tiazolo, ma non è fuso nell'anello beta-lattame.)

I monobattamici sono antibiotici β-lattamici a spettro ristretto attivi soltanto contro batteri Gram-negativi aerobi (ad esempio, Neisseria, Pseudomonas). Il vantaggio degli antibiotici a spettro ristretto è l'assenza di distruzione della normale flora protettiva del paziente. I monobattamici sono scarsamente utilizzati.

Sono caratterizzati per avere un anello β-lattamico solo non fuso con un altro anello (a differenza di molti altri β-lattamici, che hanno almeno due anelli).

L'unico antibiotico monobattamico disponibile in commercio è l'aztreonam.

Altri esempi di monobattami sono tigemonam,[1] nocardicin A e tabtoxin.

Gli effetti negativi di monobattami possono includere eruzioni cutanee e occasionali anormali funzionalità epatiche.

Non hanno reazioni di cross-ipersensibilità con la penicillina, ma come le penicilline può provocare convulsioni nei pazienti epilettici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fuchs PC, Jones RN, Barry AL, In vitro antimicrobial activity of tigemonam, a new orally administered monobactam, in Antimicrob. Agents Chemother., vol. 32, nº 3, March 1988, pp. 346–9, DOI:10.1128/aac.32.3.346, PMC 172173, PMID 3259122.