Fusafungina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Fusafungina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC29H51N2O8
Massa molecolare (u)555,72
Numero CAS1393-87-9
Numero EINECS215-737-5
Codice ATCR02AB03
PubChem3084092
DrugBankDB08965
Indicazioni di sicurezza

La fusafungina è un principio attivo cicloesadepsipeptidico prodotto dal fungo Fusarium lateritium.[1]

È stato usato come antinfiammatorio e antibiotico locale per il trattamento delle infezioni della cavità orale e della cavità nasale; è particolarmente attivo su Streptococcus A, Streptococcus pneumoniae, Streptococcus pyogens, Staphylococcus, Mycoplasma pneumoniae, Candida albicans e Moraxella catarrhalis.[1]

Le proprietà antinfiammatorie della fusafungina sono state attribuite ad una diminuzione della produzione di radicali liberi da parte dei macrofagi e all'inibizione della secrezione di interleuchine infiammatorie e del fattore di necrosi tumorale (TNF).[1]

Immissione e ritiro dal mercato[modifica | modifica wikitesto]

La fusafungina è stata immessa nel mercato nel 1963 e si trovava in commercio con i marchi Locabiotal (in Belgio e Svizzera) e Locabioctal (Italia),[2] Bioparox, e Locabiosol (in Germania).

A partire dal 30 settembre 2005 la fusafungina è stata ritirata dal mercato francese (assieme a bacitracina, gramicidina e tirotricina) dall'AFSSAPS (Agence française de sécurité sanitaire des produits de santé), in quanto non sono state rilevate evidenze sulla sua reale efficacia terapeutica ed, anzi, è stato valutato il rischio che tale principio attivo contribuisca alla selezione di microrganismi antibiotico-resistenti.[3]

A partire dal 1 aprile 2016 tale farmaco è stato ritirato anche dal mercato italiano.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Copia archiviata (PDF), su simg.it. URL consultato il 21 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2017).
  2. ^ Il Locabiotal commercializzato in Francia ha una composizione differente.
  3. ^ www.farmacovigilanza.org: FOCUS - Bollettino di farmacovigilanza, su farmacovigilanza.org. URL consultato il 21 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2011).
  4. ^ Locabiotal spray ritirato dalle farmacie, su ADICONSUM. URL consultato il 6 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2017).