Sulfadiazina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sulfadiazina
Sulfadiazine-2D-skeletal.png
Sulfadiazine-3D-vdW.png
Nome IUPAC
p-amminobenzensulfammidopirimidina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC10H10N4O2S
Massa molecolare (u)250,278 g/mol
Numero CAS68-35-9
Numero EINECS200-685-8
Codice ATCJ01EC02
PubChem5215
DrugBankDB00359
SMILES
C1=CN=C(N=C1)NS(=O)(=O)C2=CC=C(C=C2)N
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acquainsolubile
Temperatura di fusione252-256 °C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine irritante
pericolo
Frasi H302 - 315 - 317 - 319 - 334 - 335
Consigli P261 - 280 - 305+351+338 - 342+311 [1]

La sulfadiazina è un principio attivo della classe dei sulfamidici.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzato come medicinale per il trattamento della profilassi della febbre reumatica e in caso di toxoplasmosi in combinazione con la pirimetamina.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

Per via orale

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni degli effetti indesiderati sono vomito, nausea, anoressia, diarrea, iperpotassiemia. Controindicata nei soggetti G6PDH carenti (fabici).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 26.10.2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]