Antonio Guidi (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Guidi

Antonio Guidi (Ferrara, 28 ottobre 1927Bergamo, 17 ottobre 2013) è stato un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antonio Guidi nel programma tv Il teatro di Arlecchino (1959)

Guidi si laurea in Architettura nel 1951, ma non ne intraprende la carriera.[1]

Negli anni cinquanta, Guidi frequenta per due anni la scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Giorgio Strehler. Per quattro stagioni è parte della troupe del teatro Sant'Erasmo di Milano, glorioso teatro a scena centrale, interpretando tra le altre pièces di Goldoni, Pirandello e Claudel.[1] Ha vinto il premio Noce d'oro come miglior attor giovane.[1] Entrò a far parte della Compagnia di prosa di Radio Firenze, diretta da Umberto Benedetto, negli anni in cui la radio presentava il meglio della produzione drammaturgica mondiale, da Pirandello a Shaw, da Fabbri a Gide.

Tra le sue numerose interpretazioni, I coccodrilli (1960) di Rocca, Il ragazzo incontra la ragazza (1961) di Pewack, La strada della violenza (1962) di Levene, Vacanza a Parigi (1964) di Piper e Ascanio (1965) di Dumas. Grazie alla sua versatilità ha affrontato anche il teatro di rivista con Macario, Raimondo Vianello, Sandra Mondaini, Gino Bramieri e Franca Rame.

In TV ha condotto per alcuni anni il fortunato programma Il teatro di Arlecchino (1958), facendo conoscere ai ragazzi la Commedia dell'arte e le maschere italiane.

Nei primi anni Duemila collaborò anche con la Televisione della Svizzera italiana.

Come doppiatore Guidi è stato attivo per la C.I.D. dalla fine degli anni 1950 fino al fallimento della cooperativa nel '73; poi per C.D., Gruppo Trenta e per la milanese A.D.C.[1] Il doppiaggio delle voci di Peter Ustinov, Peter Falk, Alec Guinness, Dominic Chianese, Walter Matthau e tanti altri lo rese conosciuto al grande pubblico televisivo oltre che a quello radiofonico.[2]

Il suo ultimo doppiaggio più apprezzato è stato dal 1991 in poi nella serie tv Colombo, dove ha prestato la voce al celebre tenente dopo la morte di Giampiero Albertini.

È morto il 17 ottobre 2013 all'età di 85 anni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Prosa radiofonica Rai[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Film TV e sceneggiati televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Serie animate[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Antonio Guidi, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. Modifica su Wikidata
  2. ^ Antonio Genna, Addio all’attore e doppiatore Antonio Guidi, in Antonio Genna Blog, 23 ottobre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2021.
  3. ^ Gulp! - I fumetti in TV, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 16 dicembre 2021.
  4. ^ AntonioGenna.net presenta IL MONDO DEI DOPPIATORI - EXTRA: VIDEOGAMES "Broken Sword - Il segreto dei Templari", su antoniogenna.net. URL consultato il 29 giugno 2021.
  5. ^ AntonioGenna.net presenta IL MONDO DEI DOPPIATORI - EXTRA: VIDEOGAMES "Broken Sword II: La Profezia dei Maya", su antoniogenna.net. URL consultato il 30 giugno 2021.
  6. ^ AntonioGenna.net presenta IL MONDO DEI DOPPIATORI - EXTRA: VIDEOGAMES "Amerzone", su antoniogenna.net. URL consultato l'11 maggio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232535543 · SBN SBNV026398 · WorldCat Identities (ENviaf-232535543