Emanuelle e gli ultimi cannibali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emanuelle e gli ultimi cannibali
Titolo originaleEmanuelle e gli ultimi cannibali
Paese di produzioneItalia
Anno1977
Durata87 min
Genereerotico, orrore, avventura
RegiaJoe D'Amato
SoggettoAristide Massaccesi
SceneggiaturaRomano Scandariato
Aristide Massaccesi
ProduttoreFabrizio De Angelis
Casa di produzioneFulvia Cinematografica S.r.l.
Gico Cinematografica S.r.l.
Flora Film S.r.l.
FotografiaAristide Massaccesi
MontaggioAlberto Moriani
MusicheNico Fidenco
ScenografiaCarlo Ferri
CostumiSilvana Scandariato
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Emanuelle e gli ultimi cannibali è un film del 1977, diretto da Joe D'Amato.

Quinto film della serie Emanuelle nera (il quarto diretto da Joe D'Amato), è quello più fortemente contaminato con l'horror e si inserisce anche nell'allora nascente genere cannibal. Infatti Emanuelle e gli ultimi cannibali uscì otto mesi dopo il successo di Ultimo mondo cannibale, diretto da Ruggero Deodato.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La reporter Emanuelle si fa internare in un istituto psichiatrico per procurarsi materiale per la sua rivista. Là assiste all'aggressione di un'infermiera da parte di una ragazza apparentemente impazzita, che morde al seno l'infermiera.
Emanuelle decide di scoprire i motivi della misteriosa aggressione, così conosce il prof. Mark Lester, un antropologo che le mostra vari filmati di cannibalismo.
I due partono per l'Amazzonia, alla ricerca degli ultimi cannibali. Là incontrano una missionaria, suor Angela, Isabel e una coppia in crisi, Donald e Maggie McKenzie: questi ultimi si presentano come cacciatori, ma in realtà sono sulle tracce di un grosso carico di diamanti trasportato da un aereo precipitato in zona.
Dopo varie vicende erotiche, il gruppo incontra i cannibali, che catturano i McKenzie: Donald viene squartato, mentre Maggie viene stuprata e mangiata. I cannibali catturano anche Isabel, che viene imprigionata in una gabbia di legno e successivamente stuprata da tutta la tribù. Viene quindi posta su un altare, per essere sacrificata.
Emanuelle salva Isabel dipingendosi sul ventre il dio Tupinaba e, uscendo dalle acque come una dea, beffa i cannibali. Quando questi s'accorgono della messinscena, iniziano a inseguire Emanuelle e Isabel, che riescono a fuggire insieme al prof. Lester.

Titoli per l'estero[modifica | modifica wikitesto]

Il film uscì in Francia come Emanuelle chez les cannibales, in Spagna come Emanuelle y los últimos caníbales e negli Stati Uniti come Emanuelle and the last cannibals.

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • That Emanuelle girl is back more EROTIC & EXOTIC than ever;
    Emanuelle è tornata più EROTICA ed ESOTICA che mai.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]