Donald Pleasence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Donald Pleasence a Londra nel 1973

Donald Henry Pleasence (AFI: ˈplɛzəns[1]) (Worksop, 5 ottobre 1919Saint-Paul-de-Vence, 2 febbraio 1995) è stato un attore britannico.

Interprete valente di solida formazione teatrale, tra i ruoli maggiormente conosciuti della sua pluridecennale carriera da menzionare quello dello psichiatra Sam Loomis nella serie horror di Halloween (dal 1978 al 1995), del tenente di volo Colin Blythe ne La grande fuga (1963), del marito umiliato in Cul-de-sac (1966), di Ernst Stavro Blofeld, nemesi storica di James Bond, in Agente 007 - Si vive solo due volte (1967) e del Presidente degli Stati Uniti in 1997: Fuga da New York (1981).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Worksop, nella regione del Nottinghamshire, in Inghilterra, da Alice e Thomas Stanley Pleasence. La sua famiglia era composta da impiegati ferroviari; suo nonno era addetto alle segnalazioni, mentre suo padre e suo fratello erano capistazione. Dopo aver tentato invano di ottenere una borsa di studio per la RASA, si diede alla stessa occupazione dei familiari, divenendo un impiegato presso la stazione del padre, prima di diventare capostazione a Swinton, nello Yorkshire.

Scrisse a varie compagnie teatrali in cerca di un impiego e fu accettato da una compagnia di Jersey nella primavera del 1939, ottenendo l'incarico di assistente direttore di scena. Il suo debutto come attore avvenne con la trasposizione teatrale di Cime tempestose, alla vigilia della seconda guerra mondiale. Nel 1942 interpretò Curio in La dodicesima notte, ma la sua carriera fu interrotta per prestare servizio militare nella Royal Air Force. Venne catturato in Francia e poi incarcerato e torturato in un campo di prigionia tedesco. Una volta rimpatriato, Pleasence ritornò sulle scene recitando ne I fratelli Karamazov, prodotto e diretto da Peter Brook e con Alec Guinness protagonista, pur perdendosi la prima perché malato di morbillo. A ciò seguì un impiego a Broadway con la compagnia di Laurence Olivier e gli allestimenti degli shakespeariani Cesare e Cleopatra e Antonio e Cleopatra. Tornato in Inghilterra ricevette il plauso della critica per la sua performance in Hobson's Choice.

Nel 1952 iniziò a lavorare sul piccolo schermo, ottenendo ruoli modesti. Divenne noto grazie alla sua interpretazione del Principe Giovanni nella serie televisiva Robin Hood. Nel 1962 venne contattato da Buck Houghton, produttore della serie Ai confini della realtà, per apparire come guest star nell'episodio Il cambio della guardia.

Il suo esordio nel mondo del cinema avvenne nel 1954 con Il grande flagello. Del 1963 è il suo primo ruolo di rilievo in The Caretaker - Il guardiano, tratto da un dramma di Harold Pinter già interpretato da Pleasence a teatro. In quello stesso anno fu nel cast de La grande fuga. Nel 1966 fu diretto da Roman Polański in Cul-de-sac. Nel 1967 recitò in Agente 007 - Si vive solo due volte, dando per la prima volta un volto al personaggio di Ernst Stavro Blofeld, il diabolico capo della SPECTRE, nemico numero uno di James Bond. Dopo aver preso parte ad un considerevole numero di pellicole, nel 1978 Donald Pleasence accettò di interpretare il ruolo del dott. Loomis in Halloween - La notte delle streghe di John Carpenter (ruolo che avrebbe ricoperto in molti film della saga), ottenendo così la sua definitiva consacrazione internazionale. Tornò a lavorare con Carpenter nel film d'azione 1997: Fuga da New York (1981), nel quale interpretò il presidente degli Stati Uniti d'America prigioniero di una banda di criminali metropolitani, e nell'horror demoniaco Il signore del male (1987). Negli anni '80 lavorò spesso in Italia: fu un entomologo paraplegico in Phenomena di Dario Argento e un commissario di polizia in Sotto il vestito niente di Carlo Vanzina, entrambi del 1985. La sua ultima apparizione sul grande schermo fu in un giallo di produzione italiana: Fatal Frames - Fotogrammi mortali di Al Festa, uscito nel 1997.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Pleasence morì in Francia, il 2 febbraio 1995, all'età di 75 anni, a seguito di complicazioni dovute ad un intervento chirurgico per la sostituzione di una valvola cardiaca, subito nel dicembre precedente[2]. Il corpo fu cremato.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Pleasence si sposò quattro volte: la prima con l'attrice Miriam Raymond (1941–1958), dalla quale ebbe le figlie Angela e Jean; la seconda con la cantante e attrice Josephine Crombie (1959–1970), dalla cui unione nacquero le figlie Lucy e Polly Jo; la terza con l'attrice Meira Shore (1970–1988), dal cui matrimonio nacque la sua ultima figlia Miranda; la quarta e ultima volta con Linda Kentwood (1988–1995; anno della sua morte).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Donald Pleasence a Londra nel 1973

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Donald Pleasence è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Pleasence", Collins English Dictionary
  2. ^ È morto il 'cattivo' Donald Pleasence, su repubblica.it, 3 febbraio 1995. URL consultato il 4 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74038635 · ISNI (EN0000 0001 2139 6727 · LCCN (ENn88100581 · GND (DE140958355 · BNF (FRcb138985511 (data) · BNE (ESXX1305430 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88100581