Susanna!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Susanna!
Bringing Up Baby (1938 poster).jpg
La locandina d'epoca
Titolo originaleBringing Up Baby
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1938
Durata102 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generecommedia
RegiaHoward Hawks
SoggettoHagar Wilde
SceneggiaturaDudley Nichols, Hagar Wilde
ProduttoreHoward Hawks
Cliff Reid (associato)
Casa di produzioneRKO Radio Pictures
Distribuzione in italianoRKO (1939)
FotografiaRussell Metty
MontaggioGeorge Hively
Effetti specialiVernon L. Walker
MusicheRoy Webb
ScenografiaVan Nest Polglase
Perry Ferguson (associato)
CostumiHoward Greer
TruccoMel Berns
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Doppiaggio originario (1939):

Ridoppiaggio TV (1978):

Susanna! (Bringing Up Baby) è un film del 1938 diretto da Howard Hawks.

La sceneggiatura si basa su Bringing Up Baby di Hagar Wilde, un racconto pubblicato su Collier's il 10 aprile 1937[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Katharine Hepburn e Cary Grant alla ricerca di Baby

Il paleontologo professor David Huxley, intento da anni alla ricostruzione di un brontosauro e vicino alla conclusione dell'impresa, il giorno prima di sposare la sua segretaria incontra casualmente l'ereditiera Susan Vance, stravagante e capricciosa, che gli causa una lunga serie di guai fino a portarlo all'inseguimento di un leopardo chiamato Baby. Una lunga serie di equivoci porterà David a essere ritenuto strampalato dalle persone dalle quali cerca di ottenere appoggio. I due si innamorano ma distruggono in modo accidentale il brontosauro, ancora una volta a causa di Susan.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film, prodotto dalla RKO Radio Pictures, durarono dal 23 settembre 1937 al 6 gennaio 1938[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne presentato in prima a San Francisco il 16 febbraio 1938 uscendo due giorni dopo in distribuzione nelle sale cinematografiche statunitensi[1].

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Poster del film

Fu il primo film in cui la parola gay venne pronunciata con riferimento all'omosessualità, infatti il termine viene usato in una frase pronunciata da Cary Grant nella versione inglese quando è costretto a indossare un negligé. Alla richiesta del perché sia così abbigliato risponde: «Because I just went gay all of a sudden!» («Perché sono diventato improvvisamente gay!»). La frase non è presente nella sceneggiatura originale e venne probabilmente improvvisata durante le riprese[2]. Il termine gay riuscì a passare «probabilmente perché i censori non lo sentirono o non ne compresero le connotazioni sessuali»[3]. Nel doppiaggio italiano, il dialoghista Franco Dal Cer traduce la parola con "pazzo".

Nel ridoppiaggio italiano viene nominato Paperon de' Paperoni, personaggio creato 9 anni dopo la data di uscita del film.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola fu un insuccesso al botteghino e per questo ad Howard Hawks non fu concessa la direzione del successivo film della RKO Pictures, società produttrice. Nel tempo però ha acquisito più attenzione ed è ora considerato un classico, fra le migliori commedie del cinema narrativo classico.

«Una delle migliori commedie sofisticate americane degli anni trenta in cui il regista ha basato gli effetti comici sul degno professore preda di una fanciulla spregiudicata e d'avventure che ledono la sua "dignità". L'eroe hawksiano ritorna all'infanzia (si pensi ai ruoli che sosterrà ancora Grant in Ero uno sposo di guerra e Il magnifico scherzo) dominato dalla iniziativa femminile.»

(Georges Sadoul[4])

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990, il film è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[5] Nel 1998 l'American Film Institute l'ha inserito al novantasettesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi,[6] mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito all'ottantottesimo posto.[7] Nel 2000 l'American Film Institute lo ha inserito al quattordicesimo posto nella classifica delle cento migliori commedie americane di tutti i tempi.

Omaggi e citazioni[modifica | modifica wikitesto]

La scena dell'abito strappato della Hepburn durante la cena al ristorante e della camminata sincronizzata è stata successivamente copiata nel film Cominciò con un bacio del 1959 e ripresa dallo stesso Howard Hawks nel suo Lo sport preferito dall'uomo del 1964.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c AFI
  2. ^ Mast, 1988, p. 8.
  3. ^ Mast, 1988, p. 306.
  4. ^ Il cinema. Vol. 3° - I film N - Z / Aggiornamento, Sansoni Enciclopedie pratiche, Firenze 1968 e 1981, Copyright 1965, 1978 by Éditions du Seuil, Paris
  5. ^ (EN) National Film Registry, su loc.gov, National Film Preservation Board. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  6. ^ (EN) AFI's 100 Years... 100 Movies, su afi.com, American Film Institute. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) AFI's 100 Years... 100 Movies - 10th Anniversary Edition, su afi.com, American Film Institute. URL consultato il 12 ottobre 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alvin H. Marill, Katharine Hepburn - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, giugno 1976 (versione italiana di Katharine Hepburn, Pyramid Communications Inc., 1973)
  • (EN) Richard B. Jewell, Vernon Harbin: The RKO Story, Arlington House, 1982 Octopus Books Limited - ISBN 0-517-546566
  • Adriano Aprà e Patrizia Pistagnesi, Il cinema di Howard Hawks, Venezia, La Biennale di Venezia, 1981, ISBN 88-208-0284-8.
  • (EN) Gerald Mast, Bringing Up Baby, Rutgers University Press, 1988, p. 8, ISBN 9780813513416.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN225701209 · LCCN (ENn88047751 · GND (DE4549404-6 · BNF (FRcb165949663 (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema