Arcipelago in fiamme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcipelago in fiamme
Arcipelago in fiamme.png
Titolo originale Air Force
Paese di produzione USA
Anno 1943
Durata 124 min
Dati tecnici B/N
Genere azione, drammatico, guerra, storico
Regia Howard Hawks
Soggetto Dudley Nichols
Sceneggiatura Dudley Nichols, William Faulkner
Produttore Howard Hawks, Hal B. Wallis
Casa di produzione Warner Bros
Distribuzione (Italia) WB (1945)
Fotografia James Wong Howe
Montaggio George Amy
Effetti speciali Roy Davidson
Musiche Franz Waxman
Scenografia John Hughes
Costumi Milo Anderson
Trucco Perc Westmore
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Arcipelago in fiamme (Air Force) è un film di guerra statunitense del 1943 diretto da Howard Hawks, con John Garfield, John Ridgely e Gig Young.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film focalizza la storia sull'equipaggio del "Mary-Ann", nome con cui aveva battezzato il proprio bombardiere Boeing B-17 Flying Fortress, mandato in volo nei primi giorni della seconda guerra mondiale. La vicenda inizia con un volo dalla California sino al campo Hickam a Pearl Harbor, nelle Hawaii, dove la guerra era iniziata dal 7 dicembre 1941. Lo squadrone B-17 disarmato arriva proprio all'inizio dell'attacco giapponese, fatto storicamente corretto in quanto gli operatori radar pensarono che gli aerei giapponesi in arrivo fossero in realtà quelli dello squadrone dei B-17.

Il film ritrae John Garfield nel ruolo di un armaiolo senza affetti che è stato sbattuto fuori dalla scuola di volo dopo una collisione a mezz'aria dove un altro pilota perse la vita. Harry Carey ha un ruolo molto importante nei panni del capo equipaggio della Mary-Ann, veterano della aviazione, con un figlio pilota.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Girato nei primi giorni della seconda guerra mondiale, il film mostra un minimo di propaganda anti-giapponese e che sfocerà in provvedimenti deprecabili come l'internamento dei cittadini statunitensi di origine giapponese. Dettagliate come nel libro di Walter Lord, Day of Infamy, le investigazioni provarono in seguito che nessun nippo-americano era stato coinvolto in alcun sabotaggio durante l'attacco di Pearl Harbor. Varie parti del film vennero filmate a Drew Field, a Tampa in Florida.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito nelle sale statunitensi il 20 marzo 1943; in Italia uscì nel novembre 1949.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ottenuto quattro nomination ai Premi Oscar 1944, vincendo quello per il miglior montaggio.

Nel 1943 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori dieci film dell'anno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema