I due superpiedi quasi piatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I due superpiedi quasi piatti
I due superpiedi quasi piatti.png
McBride, Kirby e Walsh in una scena del film
Paese di produzioneItalia, USA
Anno1977
Durata112 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, azione
RegiaE.B. Clucher
SoggettoE.B. Clucher
SceneggiaturaE.B. Clucher
ProduttoreJosi W. Konski
Casa di produzioneTritone Cinematografica
FotografiaClaudio Cirillo
MusicheGuido e Maurizio De Angelis
ScenografiaEnzo Bulgarelli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I due superpiedi quasi piatti è un film del 1977 di E.B. Clucher. È il nono dei 16 film interpretati dalla coppia Bud Spencer e Terence Hill.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« – Appena fatto il colpo, andremo a spassarcela in Florida!
– Ma ci siamo già in Florida.
– Ah, già, mi sembrava... »

(Dialogo tra Matt e Wilbur)

Wilbur e Matt sono due disoccupati che, nell'assolata Miami, si incontrano casualmente mentre cercano invano di sbarcare il lunario. Entrambi frustrati, i due provano a dare una svolta alle lore vite tentando una rapina: tutto sembra essere stato pianificato nei dettagli, ma il giorno del colpo sbagliano indirizzo ritrovandosi nell'ufficio reclutamento della polizia, e per non destare sospetti sono costretti controvoglia ad arruolarsi. Vista la situazione, Wilbur e Matt tentano in tutti i modi di farsi cacciare, ma invano; anzi, col tempo finiscono invece per diventare due validi sbirri che, nonostante dei modi decisamente poco ortodossi, riescono a risolvere un misterioso caso di omicidio e a incastrare una banda di trafficanti di stupefacenti a esso collegata.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato quasi interamente a Miami eccetto per due sequenze filmate in Italia: quella all'interno della villa della "Contessa Galina", nella realtà una residenza romana dell'Olgiata,[1] e la scazzottata finale nella sala da bowling, ripresa a Milano.[2]

In una puntata del programma televisivo Stracult del 2003 dedicata alla carriera cinematografica di Spencer e Hill, parlando della lavorazione del film, Bud Spencer rivelò che mentre lui e Hill stavano girando una scena del film (con auto, armi e divise autentiche della polizia americana), lasciarono accesa la radio della polizia, e sentirono che il comando stava avvertendo che due falsi poliziotti, armati, stavano girando per Miami con una vera auto della polizia. I due capirono che si stava parlando di loro, e uscirono dall'auto con le mani alzate prima che arrivassero le vere pattuglie della polizia, per paura che potessero sparargli addosso. Questo accadde perché la polizia di Miami aveva dato l'assenso alla produzione per girare il film, ma la produzione stessa non aveva specificato né in quali strade della città e né come sarebbero state girate le scene.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 7 aprile 1977.[3][4]

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I due superpiedi quasi piatti, location verificate, su davinotti.com.
  2. ^ Speciale sul film "I due superpiedi quasi piatti", su it.terencehill.com. (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2009).
  3. ^ Cinema - Prime visioni a Roma, in l'Unità, nº 89, 1977, p. 11.
  4. ^ Cinema - Prime visioni a Torino, in La Stampa, nº 72, 1977, p. 8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema