Aldo Canti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'atleta franco-sammarinese, vedi Aldo Canti (atleta).

Aldo Canti (1941Roma, 21 gennaio 1990) è stato un attore e stuntman italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Roma da un uomo eccezionalmente forte che lavorava nelle cave di creta come cavaterra. Ha numerosi fratelli e sorelle tutti acrobati circensi che ereditarono la forza del genitore. Aldo Canti (conosciuto anche come Nick Jordan) è stato spesso presente in scene di azione di numerosi film degli anni '70 e '80 dove esibiva notevoli qualità acrobatiche, che nell'ambiente del cinema romano gli valsero il soprannome di Robustino. Spettacolari sono le sue capriole dovute alla sua abilità e solo apparentemente provocate da Vittorio Gassman nel film La guerra segreta e da Ugo Tognazzi nell'episodio Il marito di Attilia del film I nostri mariti.

Organizzatore di bische clandestine legate anche alla Banda della Magliana[1] fu trovato ucciso con un colpo di pistola alla testa a Roma presso il Galoppatoio di Villa Borghese nella notte tra il 21 e il 22 gennaio 1990: le indagini stabilirono che fu ucciso da due persone che egli conosceva, e che avevano con lui un debito di gioco e che non furono mai trovate[2].

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In morte di un boss della Magliana, su nottecriminale.it. URL consultato il 6 marzo 2015.
  2. ^ Archivio L'Unità Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.; Archivio L'Unità Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]