Nati con la camicia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il modo di dire popolare, vedi Benandanti#I "nati con la camicia" contro le streghe.
Nati con la camicia
Nati con la camicia.jpg
Bud Spencer e Terence Hill in una scena del film
Titolo originaleGo for It
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1983
Durata104 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, spionaggio, azione
RegiaE.B. Clucher
SoggettoMarco Tullio Barboni
SceneggiaturaMarco Tullio Barboni
ProduttoreJosi W. Konski
Casa di produzioneLaguna Productions, Inc. per la Elpico S.A.
Distribuzione in italianoC.E.I.A.D.
FotografiaBen McDermott
MusicheDouglas Meakin, Franco Micalizzi
ScenografiaKlaus Kolb
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Nati con la camicia è un film del 1983 diretto da E.B. Clucher (Enzo Barboni) ed è il tredicesimo dei sedici film interpretati dalla coppia Bud Spencer e Terence Hill. Fu l'ultimo film in cui Terence Hill venne doppiato da Pino Locchi, sostituito successivamente da Michele Gammino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Roscoe Fraker, ventriloquo vagabondo, e Doug O'Riordan, ex-detenuto appena scarcerato, si conoscono durante una rissa in un bar in cui sono entrambi protagonisti. Fraintendendosi a vicenda, i due rubano involontariamente un camion e vengono bloccati da due poliziotti, che riescono però a raggirare grazie al ventriloquio di Roscoe. Dopo averli rinchiusi nel camion, Doug e Roscoe rubano la loro auto e si dirigono all'aeroporto, salendo su un aereo in partenza per Miami.

A causa di un equivoco, mentre sono a bordo dell'aereo vengono scambiati per Mason e Steinberg, due agenti della CIA di altissimo livello. Costretti dalla situazione, ed allettati dalla prospettiva di una doppia vita da milionari, Doug e Roscoe accettano di coprire il ruolo attribuitogli inaspettatamente ed iniziano a indagare sul malvagio K1, un megalomane con ambizioni di dominio sul mondo.

In questa veste di agenti creduti tali dagli uomini di K1, Doug e Roscoe scampano a due spietati quanto surreali tentativi di omicidio riuscendo a smascherare le varie spie legate al delinquente, presenti ovunque.

Dopo diverse peripezie, Roscoe e Doug riescono a trovare il luogo di incontro degli uomini di K1, una nave che funge da quartier generale dell'organizzazione. Lì conoscono il perfido uomo ricercato. Questi intende colpire uno Space Shuttle con un missile carico di ioni che farà dimenticare i numeri all'umanità. Ma Roscoe, ricorrendo alle sue doti di ventriloquo, fa sbagliare il conto alla rovescia del missile; viene però scoperto e così K1 scatena i suoi uomini. Dopo l'ultima rocambolesca scazzottata, Doug e Roscoe riescono a scappare dalla nave, mentre K1 viene arrestato con l'intera sua banda.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Per le scene dell'albergo, dove alloggiano i protagonisti, venne scelta come location il lussuoso Fontainebleau Hilton Resort di Miami Beach, Florida.

Per le scene della scazzottata e dell'annaffiata dell'orca, venne invece scelto il Miami Seaquarium.

La nave su cui si svolgono le scene finali è la Carnivale della Carnival Cruise Line. La nave fu costruita in Scozia nel 1955 come RMS Empress of Britain e operò a lungo come transatlantico per una compagnia canadese, prima di essere venduta nel 1975 per fare servizio crocieristico[1]. Sulla stessa nave vennero inoltre girate alcune scene del film Simone e Matteo - Un gioco da ragazzi, in cui i due protagonisti ricalcano fedelmente lo stile della famosa coppia. Fu demolita nel 2009.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

I manifesti e le locandine utilizzate per promuovere il film, all'epoca della sua diffusione nelle sale cinematografiche, sono opera dell'illustratore Renato Casaro.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane il 25 novembre 1983.[3]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film si è classificato al 52º posto tra i primi 100 film di maggior incasso della stagione cinematografica italiana 1983-1984.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ship List: Description of Empress of BritainArchiviato il 4 febbraio 2012 in Internet Archive.
  2. ^ (DE) Go for It (Nati con la camicia), su vintagemovieposters.de, www.vintagemovieposters.de. URL consultato l'11 agosto 2016.
  3. ^ Cinema - Prime visioni a Torino, in La Stampa, n. 279, 1983, p. 20.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema