Jean Rochefort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean Rochefort

Jean Rochefort (Parigi, 29 aprile 1930) è un attore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rochefort è nato a Parigi[1], Francia. Aveva 19 anni quando entrò nel Centre d'Art Dramatique de la rue Blanche e in seguito nel Conservatoire national supérieur d'art dramatique. Dopo il servizio militare, nel 1953, lavorò con la Compagnie Grenier Hussenot come attore teatrale per diversi anni. Qui fu notato per la sua versatilità nell'interpretare sia ruoli brillanti che drammatici; da allora si dedicò prevalentemente al cinema e alla televisione, cimentandosi anche come regista.

Il 1972 segnò la svolta nella sua carriera. Rochefort ottenne infatti un ruolo di rilievo nel film La Divorziata, una coproduzione franco-italiana nella quale interpretò la parte di Alexandre Boursault, ex-marito di Annie Girardot e padre della giovane Claude Jade, che vuole riunire i genitori dopo il loro divorzio. Successivamente apparve in due pellicole dirette da Bertrand Tavernier ed entrambe accanto a Philippe Noiret, L'orologiaio di Saint-Paul (1974), in cui interpretò un commissario, e Che la festa cominci... (1976). Sempre in quell'anno ottenne un grande successo nel film commedia Certi piccolissimi peccati, nel ruolo di un un marito infedele in crisi di mezza età. Altro film importante fu L'uomo del fiume, che valse a Rochefort un Premio César come miglior attore nel 1978.

Circa all'età di 30 anni, mentre girava Cartouche (1962), scoprì la passione per i cavalli e per l'equitazione. Diventò un allevatore di cavalli e acquistò un maneggio che possiede tuttora, Le Haras de Villequoy. La sua passione lo portò a diventare consulente di equitazione per la televisione francese nel 2004.

Nel 1960 sposò Alexandra Moscwa, dalla quale ebbe due figli: Marie (1962) e Julien (1965). In seguito ebbe un figlio, Pierre, dall'attrice Nicole Garcia.

Vinse due Premi César: nel 1976 come migliore attore non protagonista per Che la festa cominci... e nel 1978 come migliore attore per L'uomo del fiume. Da ricordare anche la sua interpretazione in Tandem dove venne affiancato da Gérard Jugnot, e nel quale interpretò il ruolo del presentatore Michel Mortez, personaggio introverso apprezzatissimo dalla critica.

Il film The Man Who Killed Don Quixote di Terry Gilliam, nel quale aveva un ruolo da protagonista, per il quale imparò anche l'inglese, dovette essere annullato per colpa di una doppia ernia del disco ed una prostatite che colpirono l'attore, oltre che per problemi legati alla produzione. A questo proposito fu girato un documentario, Lost in La Mancha.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jean Rochefort è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Source: Who's Who.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Premio César per il migliore attore Successore
Michel Galabru
per Il giudice e l'assassino
1978
per L'uomo del fiume
Michel Serrault
per Il vizietto
Predecessore Premio César per il migliore attore non protagonista Successore
1976
per Che la festa cominci...
Claude Brasseur
per Certi piccolissimi peccati
Controllo di autorità VIAF: (EN79167602 · LCCN: (ENn80097138 · ISNI: (EN0000 0001 2096 4905 · GND: (DE124112676 · BNF: (FRcb13899089k (data)