Olaf Ludwig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olaf Ludwig
Olaf.jpg
Olaf Ludwig nel 2002
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1997
Carriera
Squadre di club
1990-1992 Panasonic Panasonic
1993-1994 Telekom Telekom
1995-1996 Deutsche Telekom Deutsche Telekom
Nazionale
1980-1988
1991-1996
Germania Est Germania Est
Germania Germania
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Mosca 1980 100 km
Oro Seoul 1988 In linea
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Bronzo C. Springs 1986 C. punti Dil.
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Oro Praga 1981 Cronosquadre
Bronzo Oslo 1993 In linea
 

Olaf Ludwig (Gera, 13 aprile 1960) è un ex ciclista su strada tedesco. Professionista dal 1990 al 1996, fu campione olimpico in linea nel 1988.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Olaf Ludwig (1988)

Forte velocista attivo tra gli anni 1980 e gli anni 1990, conseguì importanti successi a livello dilettantistico, vincendo ben 38 tappe alla Závod Míru (record assoluto) e per due volte la classifica generale della corsa. Ottenne anche la vittoria del Tour de l'Avenir 1983, oltre che di diverse corse aperte ai professionisti.

Nel 1988 si laureò campione olimpico nella prova in linea su strada ai Giochi di Seoul, classificandosi, lui tedesco orientale, davanti a Bernd Gröne e Christian Henn, tedeschi occidentali.

Due anni dopo, già trentenne, entrò nel professionismo con gli olandesi della Panasonic-Sportlife, affermandosi già al primo anno in 14 corse, compresa una vittoria di tappa e la maglia verde al Tour de France. In quel periodo si impose in altre corse di livello: fece sue la Quatre Jours de Dunkerque 1992, quattro tappe al Tour de Suisse tra 1990 e 1992 e altre due tappe al Tour de France nel 1992 (stagione in cui in assoluto vinse di più, 17 corse) e nel 1993. Nel 1992 vinse anche la classifica della Coppa del mondo.

Tra il 1992 e il 1993 si trasferì alla Team Telekom, vincendo una ventina di gare in quattro stagioni e tornando a prendere parte a gare di sei giorni su pista. Lasciò il professionismo nel 1997. Dopo il ritiro collaborò a lungo con il T-Mobile Team, fino al 2006.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Strada[modifica | modifica sorgente]

  • 1980 (dilettanti, sei vittorie)
4ª tappa, 1ª semitappa Circuit de la Sarthe (Fresnay-sur-Sarthe > Sillé-le-Guillaume)
1ª tappa Corsa della Pace (Breslavia)
6ª tappa Corsa della Pace (Forst > Berlino Est)
8ª tappa Corsa della Pace (Halle, cronometro)
13ª tappa Corsa della Pace (Solenice > Pečice)
Classifica generale Oder Rundfahrt
  • 1981 (dilettanti, nove vittorie)
1ª tappa Niedersachsen-Rundfahrt
4ª tappa Niedersachsen-Rundfahrt
6ª tappa Niedersachsen-Rundfahrt
Classifica generale Niedersachsen-Rundfahrt
1ª tappa Corsa della Pace (Berlino Est > Magdeburgo)
3ª tappa, 1ª semitappa Corsa della Pace (Erfurt, cronometro)
6ª tappa, 1ª semitappa Corsa della Pace (Praga, cronometro)
6ª tappa, 2ª semitappa Corsa della Pace (Praga, criterium)
11ª tappa, 1ª semitappa Corsa della Pace (Łódź, cronometro)
  • 1982 (dilettanti, otto vittorie)
Prologo Corsa della Pace (Praga, cronometro)
4ª tappa Corsa della Pace (Dubnica nad Váhom > Ostrava)
8ª tappa Corsa della Pace (Kutno > Poznań)
10ª tappa Corsa della Pace (Francoforte sull'Oder > Neubrandenburg)
11ª tappa Corsa della Pace (Neubrandenburg, cronometro)
Classifica generale Corsa della Pace
7ª tappa Tour de l'Avenir (Voreppe > Saint-Trivier)
Rund um die Hainleite
  • 1983 (dilettanti, dodici vittorie)
4ª tappa Niedersachsen-Rundfahrt
6ª tappa Niedersachsen-Rundfahrt
2ª tappa Corsa della Pace (Olsztyn > Toruń)
3ª tappa Corsa della Pace (Toruń > Poznań)
5ª tappa Corsa della Pace (Forst > Berlino)
7ª tappa Corsa della Pace (Halle, cronometro)
Prologo Tour de l'Avenir (Lorient, cronometro)
2ª tappa Tour de l'Avenir (Lorient > Saint-Nazaire)
5ª tappa Tour de l'Avenir (Châtellerault > Nevers)
6ª tappa, 2ª semitappa Tour de l'Avenir (Saint Honoré les Bains > Château Chinon, cronometro)
Classifica generale Tour de l'Avenir
Classifica generale DDR Rundfahrt
  • 1984 (dilettanti, otto vittorie)
Schleswig-Holstein Rundfahrt
3ª tappa Tour de Liège (Berloz > Welkenraedt)
4ª tappa, 2ª semitappa Tour de Liège (Oreye > Oreye, cronometro)
5ª tappa Tour de Liège (Oreye > Rotheux-Rimière)
2ª tappa Corsa della Pace (Magdeburgo > Gera)
3ª tappa Corsa della Pace (Gera, cronometro)
10ª tappa Corsa della Pace (Oleśnica > Łódź)
11ª tappa Corsa della Pace (Łódź > Varsavia)
  • 1985 (dilettanti, quattro vittorie)
Classifica generale DDR Rundfahrt
Prologo Grand Prix Tell
6ª tappaGrand Prix Tell
Classifica generale Rheinland-Pfalz-Rundfahrt
  • 1986 (dilettanti, undici vittorie)
Prologo Tour de Vaucluse
4ª tappa Tour de Vaucluse
Campionato tedesco orientale, Prova in linea dilettanti
3ª tappa Corsa della Pace (Kiev)
4ª tappa Corsa della Pace (Varsavia, criterium)
5ª tappa Corsa della Pace (Kutno > Poznań)
8ª tappa Corsa della Pace (Stettino > Berlino)
9ª tappa Corsa della Pace (Berlino > Halle)
13ª tappa Corsa della Pace (Karlovy Vary > Plzeň)
15ª tappa Corsa della Pace (Mladá Boleslav > Praga)
Classifica generale Corsa della Pace
  • 1987 (dilettanti, tre vittorie)
1ª tappa Corsa della Pace (Berlino, circuito)
4ª tappa Corsa della Pace (Gera, circuito)
Rund um Berlin
  • 1988 (dilettanti, dieci vittorie)
Classifica generale Internationale Thüringen Rundfahrt
Prologo Tour de Vaucluse
3ª tappa Tour de Vaucluse
4ª tappa Corsa della Pace (Dubnica nad Váhom > Žilina)
8ª tappa Corsa della Pace (Nysa > Wałbrzych)
10ª tappa Corsa della Pace (Legnica > Dresda)
11ª tappa Corsa della Pace (Dresda > Lipsia)
Prologo Grand Prix Tell
7ª tappa Grand Prix Tell
Giochi olimpici, Prova in linea
  • 1989 (dilettanti, sette vittorie)
Campionato tedesco orientale, Prova in linea dilettanti
Campionato tedesco, Prova in linea dilettanti
3ª tappa Giro del Belgio (Aarschot > Heist-op-den-Berg)
6ª tappa, 1ª semitappa Giro del Belgio (Geraardsbergen, cronometro)
2ª tappa Circuit de la Sarthe (Noyon > Bonnétable)
6ª tappa Corsa della Pace (Cottbus > Halle)
7ª tappa Corsa della Pace (Halle > Berlino)
  • 1990 (Panasonic-Sportlife, dodici vittorie)
1ª tappa Vuelta a Andalucía (Marbella > Benalmádena)
2ª tappa Vuelta a Andalucía (Mijas > Motril)
5ª tappa Vuelta a Andalucía (Armilla > Torredonjimeno)
3ª tappa Settimana Ciclistica Internazionale (Licata > Avola)
1ª tappa, 1ª semitappa Tre Giorni di La Panne (Anversa > Herzele)
1ª tappa Tour de Trump
2ª tappa Tour de Trump
9ª tappa Tour de Trump
2ª tappa Tour de Suisse (Winterthur > Arosa)
7ª tappa Tour de France (Épinal > Besançon)
6ª tappa Tour of Ireland (Birr > Dublino)
Classifica generale Giro di Norvegia
  • 1991 (Panasonic-Sportlife, sette vittorie)
6ª tappa Vuelta a Murcia (Murcia > Murcia, cronometro)
Gran Premio E3 Harelbeke
Grand Prix Forbo
7ª tappa Tour de Suisse (Oberwald/Ulrichen > Ginevra)
Memorial Rik Van Steenbergen
1ª tappa Ronde van Nederland (Nieuwegein > Haaksbergen)
2ª tappa Tour of Ireland (Kilkenny > Galway)
5ª tappa Tour of Ireland (Kildar > Dublino)
  • 1992 (Panasonic-Sportlife, tredici vittorie)
2ª tappa Tour Méditerranéen (Valras > Arles)
Kuurne-Bruxelles-Kuurne
Dwars door Vlaanderen
1ª tappa Vuelta a Aragón
2ª tappa Vuelta a Aragón
3ª tappa Vuelta a Aragón
Amstel Gold Race
2ª tappa Quatre Jours de Dunkerque (Valenciennes > Laon)
Classifica generale Quatre Jours de Dunkerque
5ª tappa Tour de Suisse (Neuhausen am Rheinfall > Leibstadt)
10ª tappa Tour de Suisse (Laax > Zurigo/Oerlikon)
21ª tappa Tour de France (La Défense > Parigi/Champs Elysées)
Grand Prix de Fourmies
  • 1993 (Telekom-Merckx, sei vittorie)
Continental Classic
5ª tappa Tour Méditerranéen (Béziers > Carcassonne)
1ª tappa, 1ª semitappa Vuelta a Aragón (Calatorao)
4ª tappa Quatre Jours de Dunkerque (Cambrai > Carvin)
1ª tappa Hofbrau Cup (Schwäbisch Gmünd > Schwäbisch Gmünd)
13ª tappa Tour de France (Marsiglia > Montpellier)
  • 1994 (Telekom-Merckx, quattro vittorie)
6ª tappa Vuelta a Aragón (Saragozza)
Rund um den Henninger-Turm
4ª tappa Quatre Jours de Dunkerque (Cambrai > Boulogne-sur-Mer)
4ª tappa Tour of Britain (Chedrie > Leicester)
  • 1995 (Team Deutsche Telekom-Merckx-Audi, una vittoria)
Veenendaal-Veenendaal
  • 1996 (Team Deutsche Telekom, 9 vittorie)
2ª tappa Vuelta a Andalucía (Arcos de la Frontera > Vélez-Málaga)
1ª tappa Tre Giorni di La Panne (Harelbeke > Zottegem)
1ª tappa Quatre Jours de Dunkerque (Dunkerque > Fontaine-au-Pire)
4ª tappa Rheinland-Pfalz-Rundfahrt
10ª tappa Rheinland-Pfalz-Rundfahrt
Classifica generale Rheinland-Pfalz-Rundfahrt
6ª tappa Ronde van Nederland (Roermond > Landgraaf)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Campionati del mondo, Cronosquadre
2ª tappa Tour de l'Avenir (Bourg-en-Bresse > Châtillon-sur-Chalaronne, cronosquadre)
Classifica a punti Tour de France
Classifica a punti Tre Giorni di La Panne
Classifica a punti Vuelta a Andalucía
Classifica a punti Tour de Trump
Amsterdam Raï Derny Race
Berlin City Nacht
Classifica generale Coppa del mondo
Berlin City Nacht
Criterium di Aquisgrana
Criterium di Linz
Criterium di Weissenburg
Criterium di Gera

Pista[modifica | modifica sorgente]

Campionati tedeschi orientali, Corsa a punti
Campionati tedeschi orientali, Corsa a punti
Sei giorni di Dortmund (con Urs Freuler)
Sei giorni di Monaco di Baviera (con Urs Freuler)
Sei giorni di Berlino (con Jens Veggerby)
Sei giorni di Colonia (con Etienne De Wilde)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1990: 141
1991: 114º
1992: 96
1993: ritirato (15ª tappa)
1994: 105º
1995: fuori tempo (9ª tappa)
1991: ritirato (10ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1992: 6º
1993: 98º
1994: 125º
1996: 116º
1991: 32º
1993: 9º
1995: 89º
1996: 32º
1990: 16º
1991: 9º
1992: 2º
1993: 3º
1994: 4º
1995: 24º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'Oro dell'Ordine al Merito patriottico - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'Oro dell'Ordine al Merito patriottico
«Per meriti sportivi»
— 1988

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Trofeo Adidas nel 1983
  • Palma d'Oro Merlin Plage-Trofeo internazionale nel 1983
  • Sportivo della Germania dell'Est nel 1986 e 1988

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74727293