Michael Matthews

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Matthews
Michael Matthews 2013.jpg
Matthews al Tour of Utah 2013
Dati biografici
Nome Michael Matthews Estepa
Nazionalità Australia Australia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra Orica Orica-GreenEDGE
Carriera
Squadre di club
2009-2010 Jayco Jayco
2011-2012 Rabobank Rabobank
2013- Orica Orica-GreenEDGE
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Melbourne 2010 In linea U23
Statistiche aggiornate al gennaio 2014

Michael Matthews Estepa (Canberra, 26 settembre 1990) è un ciclista su strada australiano che corre per il team Orica-GreenEDGE. Nel 2010 è stato campione del mondo Under-23 in linea; passato al professionismo nel 2011, ha vinto due tappe alla Vuelta a España 2013 e una al Giro d'Italia 2014.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Michael Matthews si mise in luce in Australia aggiudicandosi nel 2006 il campionato nazionale allievi. Nel 2008, nella categoria Juniores, vinse due tappe della 3Tre Bresciana. Nella stagione successiva si confermò vincendo in febbraio la medaglia d'argento Under-23 in linea ai campionati d'Oceania[1]: passò così tra le file del Team Jayco-AIS. In Italia prese parte al Gran Premio della Liberazione, piazzandosi secondo dietro a Sacha Modolo, e al ritorno in Australia partecipò all'edizione di fine anno dei campionati d'Oceania (valida per la stagione 2010): in quella rassegna si aggiudicò il titolo Under-23 sia in linea che a cronometro[1].

I risultati conseguiti nel 2009 gli permisero di partecipare al Tour Down Under 2010 con la selezione australiana. Obiettivi della nuova stagione furono le corse della Coppa delle Nazioni UCI U23 e i campionati del mondo, in programma in Australia[2] Dopo il Tour Down Under vinse una tappa al Tour of Wellington[2], concludendolo al quinto posto, e due frazioni al Tour de Langkawi[3]. Dopo un altro secondo posto al Gran Premio della Liberazione, nel mese di maggio vinse la prima tappa del Tour of Japan, una cronometro, e in settembre chiuse ottavo al Tour de l'Avenir. Non fallì l'appuntamento con i mondiali, facendo suo in volata il titolo iridato nella corsa in linea Under-23. Questo successo gli permise di aggiudicarsi anche la vittoria nella classifica finale dell'UCI Oceania Tour.

Nel 2011 passò al team olandese Rabobank[4], debuttando così nel professionismo[5]. Si mise in luce già al Tour Down Under, vincendo la terza tappa[6] e terminando quarto in classifica generale. Tornò alla vittoria nel mese di marzo, aggiudicandosi la prima tappa della Vuelta a Murcia, e successivamente facendo suo, a fine aprile, il Giro di Colonia.

L'anno dopo, sempre tra le file della Rabobank, colse due vittorie: la Clásica de Almería in febbraio, e una tappa al Tour of Utah in agosto. Per la stagione 2013 si trasferì quindi all'Orica-GreenEDGE. Quell'anno colse alcuni piazzamenti (tra cui il secondo posto in linea e il terzo a cronometro ai campionati australiani), prima di aggiudicarsi due tappe al Tour of Utah e infine, tra agosto e settembre, due tappe alla Vuelta a España – la quinta e la ventunesima, quella finale con traguardo a Madrid.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Prologo 3Tre Bresciana
3ª tappa, 2ª semitappa 3Tre Bresciana
2ª tappa Grand Prix Général Patton
7ª tappa Tour of the Murray River
  • 2009 (Team Jayco-AIS)
Campionati oceaniani, Prova in linea Under-23
Campionati oceaniani, Prova a cronometro Under-23
2ª tappa Tour of Bright
  • 2010 (Team Jayco-Skins)
4ª tappa Tour of Wellington (Gladstone)
1ª tappa Tour de Langkawi (Kota Baharu > Kuala Berang)
3ª tappa Tour de Langkawi (Pekan > Mersing)
Prologo Tour of Japan (Sakai)
2ª tappa Ringerike Grand Prix (Geilo > Drammen)
3ª tappa Ringerike Grand Prix (Drammen > Vikersund)
Campionati del mondo, Prova in linea Under-23
  • 2011 (Rabobank, tre vittorie)
3ª tappa Tour Down Under (Unley > Stirling)
1ª tappa Vuelta a Murcia (San Pedro del Pinatar > Alhama de Murcia)
Rund um Köln
  • 2012 (Rabobank, due vittorie)
Clásica de Almería
3ª tappa Tour of Utah (Ogden > University of Utah)
  • 2013 (Orica-GreenEDGE, quattro vittorie)
2ª tappa Tour of Utah (Panguitch > Torrey)
4ª tappa Tour of Utah (Salt Lake City > Salt Lake City)
5ª tappa Vuelta a España (Sober > Lago de Sanabria)
21ª tappa Vuelta a España (Leganés > Madrid)
  • 2014 (Orica-GreenEDGE, tre vittorie)
Vuelta a la Rioja
3ª tappa Vuelta al País Vasco (Urdazubi > Vitoria)
6ª tappa Giro d'Italia (Sassano > Montecassino)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 (Team Jayco-Skins)
Classifica giovani Tour of Wellington
Classifica a punti Tour of Japan
1ª tappa Internationale Thüringen Rundfahrt (Bleicherode, cronosquadre)
Classifica finale UCI Oceania Tour
2ª tappa Jayco Bay Cycling Classic (Portarlington)
2ª tappa Cronulla International Grand Prix
Classifica sprint Tour of Utah
Cronulla International Grand Prix
  • 2014 (Orica-GreenEDGE, due vittorie)
1ª tappa Giro d'Italia (Belfast, cronosquadre)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2014: non partito (11ª tappa)
2013: 110º
2014: 75º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Melbourne 2010 - In linea Under-23: vincitore
Limburgo 2012 - In linea Elite: ritirato
Toscana 2013 - In linea Elite: ritirato
Ponferrada 2014 - In linea: 14º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Michael Matthews, www.cycling.org.au. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  2. ^ a b (EN) Greg Johnson, Jayco-Skins’ Matthews hoping for successful year abroad in Cyclingnews.com, 26 febbraio 2010. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) Les Clarke, Matthews shines in the shimmering heat in Cyclingnews.com, 1 marzo 2010. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  4. ^ (FR) Rabobank fait signer Michael Matthews in Velochrono.fr, 10 settembre 2010.
  5. ^ (EN) Chris Graetz, Matthews moves into overall lead with win in cyclingnews.com, 3 gennaio 2011.
  6. ^ Alexandre Philippon, Tour Down Under #3 : Bling maître de Stirling in velochrono.fr, 20 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]