Benalmádena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benalmádena
comune
Benalmádena – Stemma Benalmádena – Bandiera
Benalmádena – Veduta
Dati amministrativi
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Bandera de Andalucía.svg Andalusia
Provincia Flag Málaga Province.svg Malaga
Territorio
Coordinate 36°36′00″N 4°31′00.12″W / 36.6°N 4.5167°W36.6; -4.5167 (Benalmádena)Coordinate: 36°36′00″N 4°31′00.12″W / 36.6°N 4.5167°W36.6; -4.5167 (Benalmádena)
Altitudine 280 m s.l.m.
Superficie 27,2 km²
Abitanti 50 298 (2006)
Densità 1 849,19 ab./km²
Comuni confinanti Alhaurín de la Torre, Fuengirola, Mijas, Torremolinos
Altre informazioni
Cod. postale 29630/29631/29639
Prefisso (+34)952 44/56/57...
Fuso orario UTC+1
Targa MA
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Spagna
Benalmádena
Sito istituzionale

Benalmádena è un comune spagnolo di 50.298 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Andalusia.

La città è formata da tre parti, che per lo più formano un'unica conurbazione:

  • Benalmádena Pueblo: è l'antico paese di Benalmádena, di epoca arabo-andalusa, situato lungo le pendici della Sierra di Mijas.
  • Benalmádena Costa: la città turistica, balneare e dei divertimenti, sviluppatasi lungo le spiagge della Costa del Sol che una volta non erano edificate.
  • Arroyo de la Miel: a metà strada tra i primi due, significa in spagnolo "torrente del miele" ed è la parte residenziale, cresciuta anch'essa nell'arco di pochi decenni in una zona già occupata da campi e pascoli. È la parte centrale di Benalmádena, e ne ospita la stazione ferroviaria.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il porto turistico

Benché il territorio comunale sia abitato sin dalla preistoria, esso fu praticamente abbandonato a causa delle guerre fra cristiani e musulmani, delle incursioni di pirati barbareschi e infine di un terremoto. La corona spagnola conquistò definitivamente il territorio nel 1485 e sei anni dopo incaricò Alonso Palmero di ricolonizzarlo, senza successo. Lo sviluppo moderno di Benalmadena ha inizio solo 1784 per merito di Félix Solesio, un fabbricante italiano di carte da gioco, proveniente da Finale Ligure (un territorio appartenente alla corona spagnola sino al 1713). Egli aveva ottenuto dal re delle facilitazioni, che l'avevano indotto a trasferire in Spagna la sua produzione con l'obiettivo anche di esportarla in America latina. La fabbrica fu costruita proprio ad Arroyo de la Miel, dando inizio allo sviluppo attuale.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Benalmádena è gemellata con:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna