Uwe Raab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uwe Raab
Paris-Roubaix.jpg
Raab alla Parigi-Roubaix
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1995
Carriera
Squadre di club
1990-1992 PDM PDM
1993-1995 Telekom Telekom
Nazionale
1982-1989 Germania Est Germania Est
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Oro Altenrhein 1983 In linea Dil.
Bronzo Colorado S. 1986 Cronosquadre
 

Uwe Raab (Wittemberg, 26 luglio 1962) è un ex ciclista su strada tedesco. Fu campione del mondo dilettanti nel 1983. Passato professionista nel 1990, alla tarda età di ventotto anni, si aggiudicò anche quattro tappe alla Vuelta a España e due volte (1991 e 1992) la classifica a punti nella corsa spagnola.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Entrato sin da giovanissimo nel giro della nazionale tedesca dell'est riuscì ad ottenere numerose affermazioni nella categoria dilettantistica fra cui il campionato del mondo del 1983. Preparatosi per i giochi olimpici di Montreal del 1984 non poté partecipare alla competizione per via del boicottaggio dei paesi dell'est Europa. Nonostante la mancata possibilità di partecipare alle olimpiadi, decise di rimanere nella categoria dilettantistica dove fece parte della squadra che vinse il bronzo ai mondiali di categoria nella prova dei 100km. Nel 1988 partecipò alle Olimpiadi di Seul nella prova in linea ma non andò oltre un ventitreesimo posto. Decise di passare professionista nel 1990 ormai ventottenne, e alla sua prima stagione tra i "grandi" ottenne subito diversi successi, in particolar modo si distinse alla Vuelta dove conquistò tre successi di tappa e la classifica a punti. Si ripeté l'anno successivo vincendo ancora una tappa alla Vuelta e la seconda maglia a punti. Sempre nel 1991 fece bene anche nelle prove in linea, arrivando terzo nella E3 Prijs Vlaanderen e ottavo alla Milano-Sanremo. Anche nel 1992 conquistò diversi successi, esclusivamente nelle brevi corse a tappe spagnole, ottenendo anche un quarto posto alla Sanremo. Nel 1993 passò alla squadra tedesca Telekom, ma i risultati cominciarono a calare. Nella compagine tedesca vinse una sola corsa, una tappa della Tirreno-Adriatico mentre sia al Giro d'Italia che al Tour de France non riuscì a cogliere piazzamenti rilevanti. Il suo ultimo acuto, prima del ritiro nel 1995 fu il terzo posto nell'undicesima tappa del Giro d'Italia 1994 con arrivo a Bibione.

Terminata la carriera rimase nell'ambiente delle due ruote gestendo circoli ciclistici a Wittenberg, sua città natale, dove è sposato ed ha due figli. Nel 2007, a seguito di un ennesimo scandalo doping che tocco il ciclismo e la sua vecchia squadra della Telekom, disse che la sua carriera si concluse nel 1995 anche perché non accettò le richieste di doping di squadra che i dirigenti gli avevano fatto.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Classifica generale Internationale Thüringen Rundfahrt
Cronoprologo Tour de l'Avenir
4ª tappa Grande Prémio Ciclismo de Torres Vedras
7ª tappa Grande Prémio Ciclismo de Torres Vedras
8ª tappa Grande Prémio Ciclismo de Torres Vedras
Campionati del mondo, Prova in linea Dilettanti
Rund um die Hainleite
Tour du l'Yonne
1ª tappa Corsa della Pace
6ª tappa Corsa della Pace
9ª tappa Corsa della Pace
2ª tappa Tour de Liege
1ª tappa Corsa della Pace
2ª tappa Internationale Thuringen-Rundfahrt
9ª tappa Internationale Thuringen-Rundfahrt
12ª tappa Corsa della Pace
6ª tappa, 2ª semitappa Tour du Hainaut Occidental
Rund um Berlin
1ª tappa Sachsen Tour International
2ª tappa Corsa della Pace
6ª tappa Tour du Hainaut Occidental
Classifica generale DDR Rundfahrt
5ª tappa Corsa della Pace
8ª tappa Corsa della Pace
3ª tappa Circuit de la Sarthe
Cronoprologo Gran Prix Wilhelm Tell
Gran Premo di Albacete
4ª tappa Vuelta a la Comunidad Valenciana
10ª tappa Vuelta a España (Peñaranda de Bracamonte > León)
16ª tappa Vuelta a España (Logroño > Pamplona)
22ª tappa Vuelta a España (Palazuelos de Eresma > Madrid)
5ª tappa Vuelta a España
5ª tappa Vuelta a Aragón
3ª tappa Settimana Ciclistica Internazionale
5ª tappa 2ª semitappa Vuelta a Aragón
1ª tappa Vuelta a Burgos
1ª tappa Vuelta a los Valles Mineros
3ª tappa Tirreno-Adriatico

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

2ª tappa Tour de l'Avenir (Cronosquadre)
Campionati tedeschi, Cronosquadre
Jersey light blue.svg Classifica a punti Vuelta a España
Ronde van Pijnacker (criterium)
Criterium di Berloz
Grand Prix Liberation (cronosquadre)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

  • Tour de France
1990: 87º
1991: ritirato
1993: 98º
1994: 84º
1993: ritirato
1994: ritirato
1990: 58º
1991: 43º
1992: 61º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1991: 8º
1992: 4º
1994: 61º
1992: 21º
1993: 41º
1994: 86º
1995: 87º
1991: 32º
1992: 47º
1993: 43º
1994: 22º
1995: 74º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (DEENITNL) Uwe Raab in Cyclebase.nl.
  • Paolo Mannini (a cura di), Uwe Raab in Museodelciclismo.it.
  • Uwe Raab in Sitodelciclismo.net, de Wielersite.