Novemail-Histor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Novemail-Histor
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Nazione Francia Francia
Debutto 1984
Scioglimento 1994
Specialità Strada
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

La Novemail-Histor (codice UCI: NOV), nota in precedenza come Panasonic, è stata una squadra maschile olandese di ciclismo su strada, attiva tra i professionisti fra il 1984 ed il 1994. Lo sponsor principale per nove anni fu Panasonic, marchio utilizzato dall'allora gruppo industriale Matsushita per commercializzare i propri prodotti di elettronica di consumo, mentre nelle ultime due stagioni, corse con licenza francese, fu Novemail.

Raleigh e Colnago furono fornitrici delle biciclette rispettivamente nei bienni 1984-1985 e 1988-1989. Tra il 1991 e il 1992 il team utilizzò biciclette firmate Panasonic, mentre negli ultimi due anni corse su velocipedi Look.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nacque su iniziativa dell'olandese Peter Post e su sponsorizzazione dell'azienda giapponese Panasonic. Post fino al 1983 era stato il team manager della TI-Raleigh, ma aveva poi sciolto il team a seguito di contrasti con il capitano Jan Raas,[1] che di lì a poi si sarebbe ritirato dalle corse e sarebbe divenuto il manager della Kwantum Hallen-Yoko; i ciclisti della TI-Raleigh si erano quindi divisi tra le due nuove squadre: sette avevano seguito Post nella nuova Panasonic e sei Raas alla Kwantum Hallen.[2]

Nelle undici stagioni di attività diversi importanti ciclisti militarono nella Panasonic/Novemail: Gert-Jan Theunisse, Erik Breukink, Steven Rooks, Phil Anderson, Jean-Paul van Poppel, Maurizio Fondriest, Vjačeslav Ekimov. Tra i principali successi della squadra sono da annoverare le Parigi-Roubaix 1987, 1989 e 1990 ad opera rispettivamente di Eric Vanderaerden, Jean-Marie Wampers e Eddy Planckaert, la Liegi-Bastogne-Liegi 1990 con Eric Van Lancker, quattro Amstel Gold Race e diverse frazioni al Tour de France, al Giro d'Italia e alla Vuelta a España.

Al termine del 1994 la squadra si sciolse e i ciclisti si sparpagliarono in diversi team.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Annuario[modifica | modifica sorgente]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
1984 - Paesi Bassi Panasonic - Raleigh Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Jules de Wever
1985 - Paesi Bassi Panasonic - Raleigh Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Jules de Wever
1986 - Paesi Bassi Panasonic - Eddy Merckx Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Jules de Wever, Walter Planckaert
1987 - Paesi Bassi Panasonic (fino a metà giugno)
Paesi Bassi Panasonic-Isostar (da metà giugno)
- Eddy Merckx Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert
1988 - Paesi Bassi Panasonic-Isostar - Colnago Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Ferdi Van Den Haute
1989 - Paesi Bassi Panasonic-Isostar - Colnago Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Ferdi Van Den Haute
1990 - Paesi Bassi Panasonic-Sportlife - Panasonic Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Ferdi Van Den Haute
1991 - Paesi Bassi Panasonic-Sportlife - Panasonic Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Theo de Rooy
1992 - Paesi Bassi Panasonic-Sportlife - Panasonic Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Theo de Rooy
1993 NOV Francia Novemail-Histor-Laser Computer - Look Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Theo de Rooy, Philippe Crépel
1994 NOV Francia Novemail-Histor-Laser Computer - Look Manager: Peter Post
Dir. sportivi: Walter Planckaert, Theo de Rooy

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

Participazioni: 5 (1986, 1987, 1988, 1989, 1990)
Vittorie di tappa: 6
1986 (Johan van der Velde, Eric Van Lancker)
1987 (Erik Breukink)
1989 (2 Jean-Paul van Poppel)
1990 (Allan Peiper)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 1
1987 (Robert Millar)
Partecipazioni: 3 (1985, 1986, 1991)
Vittorie di tappa: 6
1985 (Bert Oosterbosch, 2 Eddy Planckaert)
1986 (Robert Millar, 2 Eddy Planckaert)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

Campionati nazionali[modifica | modifica sorgente]

Strada
In linea: 1984 (Eric Vanderaerden); 1994 (Wilfried Nelissen)
In linea: 1986 (Jos Lammertink)
In linea: 1990 (Olaf Ludwig)
Pista
Inseguimento: 1984 (Bert Oosterbosch)
Mezzo fondo: 1985 (René Kos)
Corsa a punti: 1989, 1990 (Urs Freuler)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Per tre volte corridori in forza alla Panasonic si sono affermati ai campionati del mondo.

Campionati del mondo
1988 (Danny Clark)
1990 (Vjačeslav Ekimov)
1991 (Vjačeslav Ekimov)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Joop Holthausen, Het geheim van Raleigh, Amsterdam, Arbeiderspers, 2005, ISBN 90 8096 76 37.
  2. ^ (NL) Ti - voor 1984, Members.quicknet.nl. URL consultato l'11 dicembre 2003.
ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo