Oguchi Onyewu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oguchi Onyewu
Oguchi Onyewu at media roundtable during World Cup 2010-06-17.JPG
Dati biografici
Nome Oguchialu Chijioke Goma Lambu Onyewu[1]
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 195 cm
Peso 91 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Charlton Charlton
Carriera
Giovanili
1996-2000
1996-1998
2000-2001
Bianco e Blu2.svg Sherwood High School
IMG Soccer Academy IMG Soccer Academy
Clemson Tigers Clemson Tigers
Squadre di club1
2002-2003 Metz Metz 3 (0)
2003-2004 La Louviere La Louvière 24 (1)
2004-2007 Standard Liegi Standard Liegi 74 (6)
2007 Newcastle Newcastle 11 (0)
2007-2009 Standard Liegi Standard Liegi 65 (5)[2]
2009-2011 Milan Milan 0 (0)
2011 Twente Twente 8 (0)
2011-2012 Sporting Lisbona Sporting Lisbona 17 (4)
2012-2013 Malaga Málaga 2 (0)
2013-2014 QPR QPR 0 (0)
2014 Sheffield Weds Sheffield Weds 18 (0)
2014- Charlton Charlton 0 (0)
Nazionale
2004- Stati Uniti Stati Uniti 69 (6)
Palmarès
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA 2005
Oro USA 2007
Argento USA 2011
Oro USA 2013
Transparent.png Confederations Cup
Argento Sudafrica 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 maggio 2014

Oguchi Onyewu, all'anagrafe Oguchialu Chijioke Goma Lambu Onyewu[1] (Washington, 13 maggio 1982[3]), è un calciatore statunitense di origine nigeriana, difensore del Charlton e della Nazionale statunitense.

Soprannominato Gooch,[1] dal 2008 possiede anche la cittadinanza belga.[4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I genitori di Onyewu, Pete e Dorothy, si sono trasferiti negli Stati Uniti dalla Nigeria negli anni settanta per frequentare l'Università di Howard a Washington.[5]

Onyewu è cresciuto nel Maryland, prima a Silver Spring e poi a Olney. Qui ha frequentato la Scuola Apostolica St. Andrew e la Sherwood High School, dove ha giocato a calcio per due anni.[6] Si è iscritto alla IMG Soccer Academy di Bradenton, in Florida, e ha seguito il cosiddetto residency program che offre l'opportunità di usufruire di lezioni e allenamenti professionali. Poi è tornato alla Sherwood High School per diplomarsi.

Ha due fratelli, Uche e Nonye, e due sorelle, Chi-Chi e Ogech.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale dal gioco non elegante ma efficace,[7] è in possesso di un buon senso dell'anticipo,[8] e di una grande prestanza fisica,[9] che lo rende molto abile nel gioco aereo.[7][8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Trascorsi due anni nella squadra di calcio del college della Clemson University, Onyewu è arrivato in Europa nel 2002, a soli vent'anni, acquistato dal Metz. Nella squadra francese ha trovato però poco spazio, disputando solo 5 partite, 3 nella Ligue 2 e 2 nella Coppa di Lega francese.

Nella stagione successiva è stato ceduto in prestito al La Louvière, con cui ha esordito nel campionato belga il 13 settembre 2003 contro il Germinal Beerschot. Con il La Louvière ha esordito anche nelle competizioni UEFA il 24 settembre 2003 contro il Benfica, in una partita valida per la Coppa UEFA 2003-2004.

Nel 2004 il Metz lo ha nuovamente ceduto in prestito nel campionato belga, questa volta allo Standard Liegi, che, convinto dalle sue prestazioni, lo ha successivamente riscattato nel mese di ottobre.[10][11] Al termine della prima stagione a Liegi è stato inserito nella formazione ideale del campionato belga ed eletto miglior straniero del 2005.[12] Nel 2006 ha esordito in Champions League a Bucarest contro la Steaua nella gara di ritorno del terzo turno preliminare. Nel 2007 ha vissuto una breve esperienza in prestito nella Premier League, al Newcastle, dove ha collezionato 11 presenze. Non riscattato dal Newcastle, a fine stagione è tornato allo Standard Liegi, con cui ha vinto due campionati consecutivi, nelle stagioni 2007-2008 e 2008-2009, e una Supercoppa del Belgio, conquistata contro l'Anderlecht grazie a una sua doppietta.[13] Nelle cinque stagioni trascorse allo Standard Liegi ha giocato oltre 170 partite, quasi tutte da titolare, segnando 16 reti.

Il 7 luglio 2009 è stato acquisito a parametro zero dal Milan,[14] con cui ha firmato un contratto per tre stagioni.[15] Ha esordito in partite ufficiali con la maglia rossonera il 30 settembre 2009 nella seconda partita della fase a gironi della Champions League 2009-2010 a San Siro contro lo Zurigo (0-1), subentrando a Nesta al 60º minuto di gioco.[16][17] Il 17 maggio 2010 Onyewu ha prolungato il contratto con il Milan di un anno, dal 30 giugno 2012 al 30 giugno 2013. Essendo stato fermo per l'intera stagione a causa di un infortunio, il calciatore statunitense si è accordato con la società rossonera per non percepire alcuno stipendio durante l'anno di prolungamento.[18] Nel novembre del 2010 Onyewu si è reso protagonista di una furiosa lite con il compagno di squadra Zlatan Ibrahimović a seguito di un'entrata molto dura di quest'ultimo durante una partitella di allenamento nel campo sportivo di Milanello. Lo scontro fra i due giocatori è stato talmente duro da costringere l'allenatore Massimiliano Allegri a sospendere per qualche minuto la seduta di allenamento.[19] Un anno dopo, nella sua autobiografia, Ibrahimović ha confessato che in quello scontro con Onyewu si sarebbe rotto una costola, infortunio tenuto nascosto dal club rossonero.[20]

L'11 gennaio 2011 si è trasferito in prestito al Twente.[21] Ha esordito il 19 gennaio 2011 nella vittoria per 5-0 contro l'Heracles Almelo,[22] giocando nel ruolo di terzino sinistro.[23] L'8 maggio 2011 ha vinto la Coppa d'Olanda 2010-2011; in finale il Twente ha battuto l'Ajax per 3-2 dopo i tempi supplementari,[24] ma Onyewu non ha potuto disputare la gara poiché non convocato in quanto non era in piena forma fisica.[25]

Onyewu con la maglia del Málaga

Il 27 maggio 2011 il Twente ha ufficializzato la decisione di non esercitare il diritto di riscatto del giocatore, che è così ritornato al Milan.[26][27] Il 28 giugno 2011 Onyewu si è trasferito a costo zero[28] allo Sporting Lisbona, con cui ha firmato un contratto triennale.[29] Ha esordito con la squadra portoghese il 10 settembre 2011 contro il Paços de Ferreira[30][31] nella quarta giornata della Primeira Liga 2011-2012 e nella giornata seguente ha segnato la prima rete con lo Sporting Lisbona realizzando di testa il gol del definitivo 3-2 in casa del Rio Ave.[32][33] In totale nella stagione trascorsa a Lisbona ha disputati 31 partite e segnato 5 gol.

Il 31 agosto 2012, ultimo giorno del calciomercato estivo, è stato ceduto in prestito dallo Sporting Lisbona agli spagnoli del Málaga.[34][35] Ha esordito con la squadra iberica il 24 ottobre seguente nella gara di Champions League casalinga contro il Milan, vinta per 1-0, subentrando nei minuti di recupero del secondo tempo[36] a Francisco Portillo.[37] Una settimana più tardi, il 31 ottobre 2012, nella prima gara in cui è stato impiegato da titolare ha segnato il primo gol con la maglia del Málaga[38] realizzando la prima rete della partita valida per i sedicesimi di finale della Coppa del Re 2012-2013 vinta per 4-3 in casa del Cacereño.[39] In totale con la squadra spagnola ha disputato 9 partite e ha segnato 2 reti, entrambe nella Coppa del Re.

Alla fine della stagione 2012-2013 ha fatto ritorno allo Sporting e il 29 agosto 2013 ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava alla società portoghese.[40] Il 23 ottobre 2013 è stato ingaggiato dal Queens Park Rangers, in Football League Championship,[41] firmando un contratto annuale.[42] Mai impiegato dalla squadra londinese, l'11 gennaio 2014 si è trasferito a titolo gratuito allo Sheffield Wednesday fino al termine della stagione 2013-2014.[43] Ha esordito con la squadra di Sheffield il 18 gennaio seguente nella partita di campionato pareggiata per 1-1 in casa del Burnley[44] mentre una settimana più tardi, il 25 gennaio 2014, ha segnato il suo primo gol con la nuova maglia realizzando la seconda rete con cui gli Owls hanno battuto per 2-1 ed eliminato il Rochdale nel quarto turno di FA Cup.[45]

Il 31 ottobre 2014 firma un contratto di due mesi con il Charlton, rimanendo così in Football League Championship.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nelle nazionali giovanili degli Stati Uniti, con cui ha disputato il Mondiale Under-20 2001,[11][46] Onyewu ha debuttato nella Nazionale maggiore statunitense il 13 ottobre 2004 contro Panamá,[11] subentrando a Pope all'86º minuto di gioco.[47] Il 17 novembre 2004 contro la Giamaica ha disputato la prima partita da titolare, venendo espulso per doppia ammonizione al 73º minuto di gioco.[48] Ha segnato il primo gol in Nazionale il 21 luglio 2005 contro l'Honduras nella Gold Cup 2005,[10] competizione nel quale è stato inserito nel Best XI.[49]

Con la Nazionale statunitense ha partecipato al Mondiale 2006, nel quale ha disputato da titolare tutte e 3 le partite degli statunitensi,[46] a due edizioni della Gold Cup (2005 e 2007, entrambe vinte) e alla Confederations Cup 2009, chiusa al secondo posto, competizione nella quale ha ben figurato, in particolare nella semifinale vinta contro la Spagna e nella finale persa contro il Brasile.[50]

Durante la partita Stati Uniti-Costa Rica del 14 ottobre 2009 ha riportato un grave infortunio al tendine rotuleo del ginocchio sinistro.[51][52] È ritornato in campo il 25 maggio 2010 nella prima amichevole pre-Mondiale della sua Nazionale contro la Repubblica Ceca, nella quale ha disputato 65 minuti.[53] Il 12 ottobre 2010, in occasione dell'amichevole a Chester contro la Colombia, Onyewu ha indossato per la prima volta la fascia di capitano della Nazionale statunitense.[54]

Nel 2011 è stato convocato dal CT Bob Bradley per la Gold Cup. Nel corso della manifestazione, conclusa dagli Stati Uniti al secondo posto, non è mai sceso in campo. Nel 2013 il CT Jürgen Klinsmann lo ha convocato per la Gold Cup; Onyewu nel corso della competizione ha disputato una partita nella fase a gironi prima di infortunarsi alla caviglia e venire sostituito[55] da Matt Besler[56] per la fase ad eliminazione diretta, conclusa con la vittoria del torneo da parte della squadra statunitense.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Francia Metz L2 3 0 CdL 2 0 - - - - - - 5 0
2003-2004 Belgio La Louvière D1 24 1 - - - CU 2 0 - - - 26 1
2004-2005 Belgio Standard Liegi D1 30 3 CB 2 0 CU 6 1 - - - 38 4
2005-2006 D1 29 2 CB 6 1 - - - - - - 35 3
2006-gen. 2007 D1 15 1 CB 1 0 UCL+CU 1+2 0 - - - 19 1
gen.-giu. 2007 Inghilterra Newcastle PL 11 0 - - - - - - - - - 11 0
2007-2008 Belgio Standard Liegi D1 33 2 CB 5 0 CU 3 1 - - - 41 3
2008-2009 D1 32+2[57] 3+0[57] CB 1 0 UCL+CU 1+8 0+1 SB 1 2 45 6
Totale Standard Liegi 139+2 11+0 15 1 21 3 1 2 178 17
2009-2010 Italia Milan A 0 0 CI 0 0 UCL 1 0 - - - 1 0
2010-gen. 2011 A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale Milan 0 0 0 0 1 0 - - 1 0
gen.-giu. 2011 Paesi Bassi Twente[58] ED 8 0 CO 1 0 UEL 5 0 - - - 14 0
2011-2012 Portogallo Sporting Lisbona PL 17 4 CP+CdL 6+3 0+1 UEL 5 0 - - - 31 5
2012-2013 Spagna Málaga PD 2 0 CR 4 2 UCL 3 0 - - - 9 2
ott. 2013-gen. 2014 Inghilterra Queens Park Rangers FLC 0 0 FAC 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2014 Inghilterra Sheffield Wednesday FLC 18 0 FAC 1 1 - - - - - - 19 1
Totale carriera 222+2 16+0 32 5 37 3 1 2 294 26

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Stati Uniti Stati Uniti
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-2004 Washington Stati Uniti Stati Uniti 6 – 0 Panamá Panamá Qual. Mondiali 2006 -
17-11-2004 Columbus Stati Uniti Stati Uniti 1 – 1 Giamaica Giamaica Qual. Mondiali 2006 -
27-3-2005 Città del Messico Messico Messico 2 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2006 -
30-3-2005 Birmingham Stati Uniti Stati Uniti 2 – 0 Guatemala Guatemala Qual. Mondiali 2006 -
9-7-2005 Seattle Stati Uniti Stati Uniti 2 – 0 Canada Canada Gold Cup 2005 - 1º turno -
16-7-2005 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 3 – 1 Giamaica Giamaica Gold Cup 2005 - Quarti -
21-7-2005 East Rutherford Honduras Honduras 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Gold Cup 2005 - Semifinale 1
24-7-2005 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 0 dts
(3-1 dcr)
Panamá Panamá Gold Cup 2005 - Finale - 3º titolo
17-8-2005 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Qual. Mondiali 2006 -
3-9-2005 Columbus Stati Uniti Stati Uniti 2 – 0 Messico Messico Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 San José Costa Rica Costa Rica 3 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2006 -
1-3-2006 Kaiserslautern Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Polonia Polonia Amichevole -
23-5-2006 Nashville Stati Uniti Stati Uniti 0 – 1 Marocco Marocco Amichevole -
26-5-2006 Cleveland Stati Uniti Stati Uniti 2 – 0 Venezuela Venezuela Amichevole -
12-6-2006 Gelsenkirchen Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3 Rep. Ceca Rep. Ceca Mondiali 2006 - 1º turno -
17-6-2006 Kaiserslautern Italia Italia 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2006 - 1º turno -
22-6-2006 Norimberga Ghana Ghana 2 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2006 - 1º turno -
25-3-2007 Tampa Stati Uniti Stati Uniti 3 – 1 Ecuador Ecuador Amichevole -
2-6-2007 San Jose Stati Uniti Stati Uniti 4 – 1 Cina Cina Amichevole 1
7-6-2007 Carson Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Guatemala Guatemala Gold Cup 2007 - 1º turno -
12-6-2007 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 4 – 0 El Salvador El Salvador Gold Cup 2007 - 1º turno -
16-6-2007 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 2 – 1 Panamá Panamá Gold Cup 2007 - Quarti -
21-6-2007 Chicago Canada Canada 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Gold Cup 2007 - Semifinale -
24-6-2007 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 1 Messico Messico Gold Cup 2007 - Finale - 4º titolo
22-8-2007 Göteborg Svezia Svezia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
9-9-2007 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 4 Brasile Brasile Amichevole - 1 autogol
17-10-2007 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
17-11-2007 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
6-2-2008 Houston Stati Uniti Stati Uniti 2 – 2 Messico Messico Amichevole 1
23-3-2008 Cracovia Polonia Polonia 0 – 3 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole 1
28-3-2008 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
4-6-2008 Santander Spagna Spagna 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
8-6-2008 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
15-6-2008 Carson Stati Uniti Stati Uniti 8 – 0 Barbados Barbados Qual. Mondiali 2010 -
20-8-2008 Città del Guatemala Guatemala Guatemala 0 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
6-9-2008 L'Avana Cuba Cuba 0 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Bridgeview Stati Uniti Stati Uniti 3 – 0 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Washington Stati Uniti Stati Uniti 6 – 1 Cuba Cuba Qual. Mondiali 2010 1
11-2-2009 Columbus Stati Uniti Stati Uniti 2 – 0 Messico Messico Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Nashville Stati Uniti Stati Uniti 3 – 0 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Qual. Mondiali 2010 -
3-6-2009 San José Costa Rica Costa Rica 3 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
6-6-2009 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 1 Honduras Honduras Qual. Mondiali 2010 -
15-6-2009 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 1 – 3 Italia Italia Conf. Cup 2009 - 1º turno -
18-6-2009 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º turno -
21-6-2009 Rustenburg Egitto Egitto 0 – 3 Stati Uniti Stati Uniti Conf. Cup 2009 - 1º turno -
24-6-2009 Bloemfontein Spagna Spagna 0 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Conf. Cup 2009 - Semifinale -
28-6-2009 Johannesburg Stati Uniti Stati Uniti 2 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - Finale - 2º posto
12-8-2009 Città del Messico Messico Messico 2 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
9-9-2009 Port of Spain Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 0 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
10-10-2009 San Pedro Sula Honduras Honduras 2 – 3 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2010 -
14-10-2009 Washington Stati Uniti Stati Uniti 2 – 2 Costa Rica Costa Rica Qual. Mondiali 2010 -
25-5-2010 East Hartford Stati Uniti Stati Uniti 2 – 4 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
29-5-2010 Filadelfia Stati Uniti Stati Uniti 2 – 1 Turchia Turchia Amichevole -
5-6-2010 Roodepoort Stati Uniti Stati Uniti 3 – 1 Australia Australia Amichevole -
12-6-2010 Rustenburg Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2010 - 1º turno -
18-6-2010 Johannesburg Slovenia Slovenia 2 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2010 - 1º turno -
9-10-2010 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 2 Polonia Polonia Amichevole 1
12-10-2010 Chester Stati Uniti Stati Uniti 0 – 0 Colombia Colombia Amichevole -
26-3-2011 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 1 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
4-6-2011 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 0 – 4 Spagna Spagna Amichevole -
8-10-2011 Miami Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Honduras Honduras Amichevole -
11-10-2011 Harrison Stati Uniti Stati Uniti 0 – 1 Ecuador Ecuador Amichevole -
26-5-2012 Jacksonville Stati Uniti Stati Uniti 5 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
30-5-2012 Washington Stati Uniti Stati Uniti 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
3-6-2012 Toronto Canada Canada 0 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
8-6-2012 Tampa Stati Uniti Stati Uniti 3 – 1 Antigua e Barbuda Antigua e Barbuda Qual. Mondiali 2014 -
5-7-2013 San Diego Stati Uniti Stati Uniti 6 – 0 Guatemala Guatemala Amichevole -
5-3-2014 Larnaca Ucraina Ucraina 2 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
Totale Presenze 69 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2004-2005, 2007-2008
2005
2005
2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) American Soccer Star Cherishes Nigerian Roots, voanews.com, 24-06-2009. URL consultato il 24-10-2010.
  2. ^ 67 (5) se si comprendono gli spareggi per l'assegnazione del titolo.
  3. ^ (EN) Pronuncia di Oguchi Onyewu Inogolo.com
  4. ^ (EN) Chris Courtney, Belgian citizenship makes Onyewu a more appealing transfer target in Europe, Soccer Times, 14-07-2008. URL consultato l'08-07-2009.
  5. ^ a b (EN) Kelly Whiteside, 'Gooch' a big deal for U.S. soccer team, usatoday.com, 17-08-2005. URL consultato il 10-07-2009.
  6. ^ (EN) Steven Goff, Onyewu Stands Out in Belgium, The Washington Post, 11-04-2006. URL consultato l'08-07-2009.
  7. ^ a b Il Milan acquista Onyewu, il brasiliano Foquinha all'Inter, Il Sole 24 ORE, 07-07-2009. URL consultato il 10-07-09.
  8. ^ a b Valerio Clari, Alla scoperta dei nuovi stranieri. "El flaco" Pastore, il gigante Onyewu, La Gazzetta dello Sport, 08-07-2006. URL consultato il 10-07-2009.
  9. ^ Il primo colpo del Milan: Onyewu, Virgilio Sport, 07-07-2009. URL consultato il 01-11-2010.
  10. ^ a b (EN) Onyewu, Oguchi, USSoccerPlayers.com. URL consultato il 21-01-2014 (archiviato dall'url originale il 09-04-2008).
  11. ^ a b c (EN) Oguchi Onyewu, yanks-abroad.com. URL consultato l'08-07-2009.
  12. ^ (EN) Shane Evans, Goal.com Profile: Oguchi Onyewu, goal.com, 07-07-2009. URL consultato l'08-07-2009.
  13. ^ Berend Scholten, Lo Standard fa festa con Onyewu, uefa.com, 08-10-2008. URL consultato il 01-11-2010.
  14. ^ Le ambizioni di Onyewu, acmilan.com, 11-07-2009. URL consultato il 15-12-2010.
  15. ^ Il Milan ingaggia il difensore americano Onyewu, Tuttosport, 07-07-2009. URL consultato il 15-12-2010.
  16. ^ Milan 0-1 Zürich, uefa.com, 30-09-2009. URL consultato il 01-11-2010.
  17. ^ Tre ammoniti per il Milan, La Gazzetta dello Sport, 30-09-2009. URL consultato il 01-10-2009.
  18. ^ Matteo Calcagni, Oguchi Onyewu rinnova "gratis" il suo contratto, milannews.it, 17-05-2010. URL consultato il 15-12-2010.
  19. ^ Rissa Ibra-Onyewu. Allenamento sospeso, La Gazzetta dello Sport, 05-11-2010. URL consultato il 07-11-2011.
  20. ^ Ibra: "Onyewu? Che rissa. Vicini ad ammazzarci", La Gazzetta dello Sport, 07-11-2011. URL consultato il 07-11-2011.
  21. ^ (NL) FC Twente huurt Oguchi Onyewu van AC Milan, fctwente.nl, 11-01-2011. URL consultato l'11-01-2011.
  22. ^ (NL) Marc Janko gevierde man tegen Heracles, fctwente.nl, 19-01-2011. URL consultato il 21-01-2011.
  23. ^ (EN) Greg Seltzer, American Exports: Onyewu wins in Twente debut, mlssoccer.com, 19-01-2011. URL consultato il 21-01-2011.
  24. ^ (NL) FC Twente winnaar KNVB beker, fctwente.nl, 08-05-2011. URL consultato il 09-05-2011.
  25. ^ (NL) TV: Mooie uitzwaaiactie FC Twente-supporters, fctwente.nl, 07-05-2011. URL consultato il 09-05-2011.
  26. ^ (NL) fctwente.nl, fctwente.nl, 27-05-2011. URL consultato il 28-05-2011.
  27. ^ Matteo Calcagni, Onyewu torna al Milan, milannews.it, 27-05-2011. URL consultato il 28-05-2011.
  28. ^ (PT) Andreia Alexandre, Oguchi Onyewu: "Estou num grande Clube", sporting.pt, 28-06-2011. URL consultato il 29-06-2011.
  29. ^ (PT) Onyewu é reforço do Sporting, sporting.pt, 28-06-2011. URL consultato il 29-06-2011.
  30. ^ (EN) Greg Seltzer, American Exports: Onyewu triumphant in Portuguese debut, mlssoccer.com, 10-09-2011. URL consultato il 20-09-2011.
  31. ^ (EN) Robert Wagman, Onyewu makes debut with Sporting Lisbon, hopes to rejoin U.S. men soon, soccertimes.com, 14-09-2011. URL consultato il 20-09-2011.
  32. ^ (EN) Nick Rosano, U.S. defender Oguchi Onyewu scores winner in Sporting CP's 3-2 win at Rio Ave, goal.com, 19-09-2011. URL consultato il 20-09-2011.
  33. ^ Alessandro Ruta, Melo lancia il Galatasaray. Onyewu-gol, rinascita Sporting, La Gazzetta dello Sport, 20-09-2011. URL consultato il 20-09-2011.
  34. ^ (ES) El central Onyewu, cuarta incorporación blanquiazul, malagacf.com, 31-08-2012. URL consultato il 03-09-2012.
  35. ^ ANSA, Spagna, Malaga acquista anche Onyewu, Corriere della Sera, 01-09-2012. URL consultato il 03-09-2012.
  36. ^ (EN) Wins for Jones' Schalke 04 and Onyewu's Malaga, socceramerica.com, 25-10-2012. URL consultato il 27-10-2012.
  37. ^ Málaga 1-0 Milan, uefa.com, 25-10-2012. URL consultato il 27-10-2012.
  38. ^ (EN) Keith Hickey, Oguchi Onyewu scores in first start for Malaga, goal.com, 31-10-2012. URL consultato il 01-11-2012.
  39. ^ (ES) El Málaga CF salda con victoria la ida copera (3-4), malagacf.com, 31-11-2012. URL consultato il 01-11-2012.
  40. ^ (PT) Oguchi Onyewu, sporting.pt, 29-08-2013. URL consultato il 04-09-2013.
  41. ^ (EN) Exclusive: USA defender signs, qpr.co.uk, 23-10-2013. URL consultato il 24-10-2013.
  42. ^ Gianluca Losco, Ufficiale: QPR, arriva l'ex rossonero Onyewu, tuttomercatoweb.com, 23-10-2013. URL consultato il 24-10-2013.
  43. ^ (EN) International ace checks in, swfc.co.uk, 11-01-2014. URL consultato il 12-01-2014.
  44. ^ (EN) Paul Thompson, Owls FT: Burnley 1 Sheffield Wednesday 1, thestar.co.uk, 18-01-2014. URL consultato il 07-03-2014.
  45. ^ (EN) Luke Reddy, Rochdale 1-2 Sheff Wed, BBC Sport, 25-01-2014. URL consultato il 07-03-2014.
  46. ^ a b (EN) Oguchi Onyewu, fifa.com. URL consultato l'08-07-2009.
  47. ^ (EN) U.S. Advances to Final Round of Qualifying With 6-0 Victory Over Panama in Washington, D.C., ussoccer.com, 13-10-2004. URL consultato il 09-01-2010.
  48. ^ (EN) U.S. Ends 2004 on 13-Game Unbeaten Streak as Semifinal Round Qualifying Ends, ussoccer.com, 17-11-2004. URL consultato il 09-01-2010.
  49. ^ (EN) CONCACAF unveils 2005 Gold Cup All Team, us.terra.com, 25-07-2005. URL consultato l'08-07-2009.
  50. ^ Confederation Milan. Fabiano dopo Onyewu, La Stampa, 08-07-2009. URL consultato l'08-07-2009.
  51. ^ Davide Chinellato, Il Milan perde i pezzi. Onyewu fuori 3-4 mesi, La Gazzetta dello Sport, 15-10-2009. URL consultato il 15-10-2009.
  52. ^ Milan, grave infortunio per Onyewu, Sport Mediaset, 15-10-2009. URL consultato il 15-10-2009.
  53. ^ (EN) U.S. Falls to Czech Republic 4-2 in Opening Send Off Series Match, ussoccer.com, 25-05-2010. URL consultato il 26-05-2010.
  54. ^ (EN) U.S. Men's National Team Finishes October Camp with a Scoreless Draw Against Colombia at PPL Park, ussoccer.com, 12-10-2010. URL consultato il 13-10-2010.
  55. ^ (EN) Klinsmann Makes Four Changes to 2013 CONCACAF Gold Cup Roster, ussoccer.com, 18-07-2013. URL consultato il 29-07-2013.
  56. ^ (EN) CONCACAF Releases Names of Players Added to Gold Cup Rosters, uconcacaf.com, 17-07-2013. URL consultato il 19-07-2013.
  57. ^ a b Spareggi per l'assegnazione del titolo.
  58. ^ (NL) Oguchi Onyewu, fctwente.nl. URL consultato il 09-05-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]