Carlos Bocanegra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Bocanegra
Carlos-Bocanegra.jpg
Carlos Bocanegra
Dati biografici
Nome Carlos Manuel Bocanegra
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Chivas USA Chivas USA
Carriera
Giovanili
1996-1999 UCLA Bruins UCLA Bruins
Squadre di club1
2000-2004 Chicago Fire Chicago Fire 87 (5)
2004-2008 Fulham Fulham 124 (12)
2008-2010 Rennes Rennes 64 (2)
2010-2011 Saint-Etienne Saint-Étienne 35 (2)
2011-2012 Rangers Rangers 32 (2)
2012-2013 Racing Santander Racing Santander 12 (0)
2013- Chivas USA Chivas USA 30 (0)
Nazionale
199?-1997
199?-1999
200?
2001-2012
Stati Uniti Stati Uniti U-18
Stati Uniti Stati Uniti U-20
Stati Uniti Stati Uniti U-23
Stati Uniti Stati Uniti
3 (?)
23 (1+)
7 (?)
110 (14)
Palmarès
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA 2002
Oro USA 2007
Argento USA 2011
Transparent.png Confederations Cup
Argento Sudafrica 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 febbraio 2013

Carlos Bocanegra (Upland, 25 maggio 1979) è un calciatore statunitense, difensore del Chivas USA.

È nato ad Upland, California, da padre messicano, e ha frequentato la Alta Loma High School.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato a calcio all'UCLA, Bocanegra firmò un contratto con la MLS, venendo scelto dai Chicago Fire come quarta scelta assoluta nel SuperDraft 2000. Vinse quindi il premio di Rookie of the Year e con i Fire la US Open Cup. Si affermò subito come uno dei migliori difensori della MLS, diventando il primo giocatore ad essere nominato MLS Defender of the Year per due volte, nel 2002 e nel 2003. In quattro anni in MLS segnò cinque gol e fornì otto assist.

Nel gennaio 2004 Bocanegra è stato messo sotto contratto dal Fulham, squadra della Premiership. Con il Fulham ha giocato come difensore centrale e laterale, ma anche come centrocampista difensivo. Nella stagione 2006/07 è stato il secondo miglior realizzatore del Fulham, dopo il connazionale Brian McBride. Il 1º settembre 2007 ha vestito per la prima volta la fascia di capitano del Fulham, in occasione di un 3-3 con il Tottenham Hotspur, mentre il 15 settembre 2007 ha fatto la sua 100ª apparizione in Premier League, in un match con il Wigan Athletic.[1] È passato al Rennes nel giugno 2008.[2] Nel giugno 2010 si è trasferito al Saint-Étienne.

Il 18 agosto 2011 il difensore statunitense lascia la Francia per trasferirsi in Scozia nei Rangers, con cui ha firmato un biennale. A causa del fallimento del club nel 2012, manifesta l'intenzione di rescindere il contratto insieme ai compagni di squadra Dorin Goian e Maurice Edu, con i quali, tuttavia, rimarrà nella squadra scozzese nonostante la retrocessione in Scottish Third Division.

Il 31 agosto 2012 viene ceduto in prestito al Racing Santander.

Il 2 luglio 2013 fa ritorno in patria, venendo ingaggiato dal Chivas USA.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bocanegra ha giocato per gli Stati Uniti ai Mondiali u-20 1999, guadagnandosi la prima convocazione in nazionale maggiore il 9 dicembre 2001, in una gara contro la Corea del Sud. Nel 2003 si affermò come membro titolare della difesa, posizione resa ancor più solida dopo le prestazioni alla Gold Cup 2003: nell'anno solare 2003 fu il difensore con più presenze nella nazionale a stelle e strisce, con 13 match. Nel 2005, in occasione delle qualificazioni ai campionato del mondo 2006, il suo ruolo in nazionale variò più volte, da difensore centrale a laterale. il 2 maggio 2006 Bocanegra venne incluso nella lista dei convocati per i Mondiali in Germania: il mese dopo giocò da titolare due delle tre partite degli USA ai campionato del mondo 2006.

Bocanegra capitanò per la prima volta la sua nazionale in un'amichevole con la Cina giocata il 2 giugno 2007 e terminata 4-1 per gli Stati Uniti; vestì di nuovo la fascia di capitano contro Guatemala, Panama e Canada nella Gold Cup 2007. Bocanegra è uno dei candidati a essere capitano permanente degli USA: insieme a Oguchi Onyewu, DaMarcus Beasley, Landon Donovan e Tim Howard, è uno dei giocatori a cui il CT Bob Bradley ha chiesto di assumere un ruolo più importante nella guida della squadra.[3]

Il 9 settembre 2007, in un match con il Brasile, Carlos Bocanegra ha segnato il suo ottavo gol con la maglia degli Stati Uniti e il secondo della sua carriera contro i verdeoro.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Chicago Fire: 2000, 2003

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2002, 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bocanegra proud to lead, Premierleague.com.
  2. ^ (EN) Bocanegra joins Rennes, Sportinglife.com. (archiviato dall'url originale il 2011-06-05).
  3. ^ (EN) Dichiarazioni (2 giugno 2007) dopo il match USA-Cina, Ussoccer.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]