Real Racing Club de Santander

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Racing Santander
Calcio Football pictogram.svg
R racing c de santander.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Verde Bianco e Nero.png bianco-verde
Dati societari
Città Santander, Cantabria
Paese Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg RFEF
Campionato Segunda División B
Fondazione 1913
Presidente Spagna Francisco Pernía
Allenatore Spagna José Aurelio Gay
Stadio El Sardinero
(22,500 posti)
Sito web www.realracingclub.es
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Real Racing Club de Santander, abbreviato in Racing Santander, è una società di calcio con sede a Santander, in Spagna. Milita nella Segunda División B, terzo livello del campionato spagnolo.

Gioca le partite casalinghe nello Stadio El Sardinero.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Racing de Santander disputò il suo primo incontro il 23 febbraio 1913, perdendo 1–2 contro gli Strong. Fu ufficialmente fondato il 14 giugno, con la denominazione di Santander Racing Club, disputando il suo primo torneo nell'estate dello stesso anno (Luis Redonet Trophy) ed affiliandosi alla Federazione Settentrionale il 14 novembre, fondendosi in seguito con il Santander Foot-ball Club.

Nel 1929, il Racing debuttò nella Liga, il campionato di massima serie, rimanendoci per nove stagioni consecutive e compiendo l'impresa di sfiorare il titolo nella stagione 1930-31, concludendo il campionato al secondo posto. In seguito alla retrocessione, per i trent'anni successivi, il club partecipò a diversi campionati di seconda e prima divisione, partecipando anche a 4 campionati di Terza Divisione). Nella stagione 1949–50, i Cantabrici ritornarono in massima serie dopo 10 anni di assenza, segnando 99 gol in soli 30 incontri.

Nel periodo della Spagna del dittatore Franco, il club fu ridenominato Real Santander nel 1941, a causa della proibizione dei termini stranieri. Riprese la denominazione originaria nel 1973 in occasione del ritorno del club in Prima Divisione solo un anno dopo che la squadra aveva rischiato la retrocessione in Terza, sotto la guida del giovane allenatore José María Maguregui.

Il Racing de Santander fu immediatamente retrocesso dopo appena una stagione, militando per le successive stagioni, tra promozioni e retrocessioni, tra la Prima e la Seconda divisione. Vincendo il campionato di Segunda División B (il nuovo terzo livello, creato nel 1977) nel 1991, il Racing ritornò in Seconda Divisione, e nella stagione successiva il club riuscì a ritornare in massima serie, ottenendo nella stagione 1994–95 una storica vittoria in casa contro il FC Barcelona per 5–0.

Negli anni 2000, il Racing militò solo per una stagione in seconda divisione (2001-02) militando stabilmente in massima serie. Nella stagione 2007–08, sotto la conduzione di Marcelino García Toral, si piazzò sesta, qualificandosi per la prima volta alla Coppa UEFA; inoltre, il club raggiunse per due volte le semifinali di Copa del Rey in questo decennio, venendo eliminati rispettivamente dal Getafe CF e Atlético Madrid nel 2008 e nel 2010 (in entrambe le occasioni la squadra che eliminò il Racing fu poi sconfitta in finale).

Il 22 gennaio 2011, l' Ahsan Ali Syed, fondatore e presidente della Western Gulf Advisory, con seri problemi giudiziari a carico, acquistò il Racing de Santander, esonerando immediatamente l'allenatore Miguel Ángel Portugal.[1] Al termine della stagione 2011–12, nonostante numerosi cambi di allenatori (ben tre), la squadra non riuscì a salvarsi, ritornando in cadetteria dopo un intero decennio in massima serie. Dopo la stagione 2012-2013 retrocede addirittura in Segunda División B. Nel 2013 l'acquisto della società viene dichiarato nullo dalla magistratura spagnola. I giocatori ed i dipendenti non percepiscono per mesi lo stipendio. I tifosi effettuano varie manifestazioni di protesta; i giocatori, all'inizio di una partita di Copa del Rey (1-1 contro l'Almeria), decidono di rimanere fermi in mezzo al campo (con i giocatori avversari solidali). Il 30 gennaio 2014, nella partita di Copa del Rey contro la Real Sociedad, i giocatori si fermano a centrocampo per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi ed il match viene sospeso dopo 57 secondi. Come sanzione per tale gesto, la società dovrà pagare 3.000 euro di multa ed il Racing non potrà partecipare alla Copa del Rey del 2015.

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Mario Fernández
3 Spagna D Oriol
4 Spagna D Samuel Fernández
5 Spagna C Iñaki Sáenz
6 Spagna C Borja Granero
7 Spagna D Francis
8 Spagna C Javi Soria
9 Costa d'Avorio A Mamadou Koné
10 Spagna A David Miguélez
11 Spagna C Rubén Durán
13 Spagna P Raúl Fernández
14 Spagna D Juanpe
N. Ruolo Giocatore
17 Spagna C Iván Moreno
19 Spagna D Bernardo
20 Spagna D Saúl García
21 Spagna A Mariano Sanz
22 Spagna D Pedro Orfila
24 Spagna C Andreu
27 Spagna A David Concha
28 Spagna D Borja San Emeterio
29 Spagna C Fede San Emeterio
30 Spagna A Óscar González
31 Spagna P David Puras
32 Spagna C Álvaro García

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Divisione Pos. Copa del Rey
1929 10°
1929/30
1930/31
1931/32
1932/33
1933/34
1934/35 10°
1935/36
1939/40 12°
1940/41
1941/42
1942/43
1943/44
1944/45
1945/46
1946/47 12°
1947/48
1948/49 11°
1949/50
1950/51 10°
Stagione Divisione Pos. Copa del Rey
1951/52 14°
1952/53 11°
1953/54
1954/55 15°
1955/56 11°
1956/57
1957/58
1958/59
1959/60
1960/61 12°
1961/62 14°
1962/63
1963/64
1964/65
1965/66
1966/67 12°
1967/68 11°
1968/69
1969/70
1970/71 13°
Stagione Divisione Pos. Copa del Rey
1971/72 15°
1972/73
1973/74 17°
1974/75
1975/76 12°
1976/77 15°
1977/78 13°
1978/79 17°
1979/80 16°
1980/81
1981/82 12°
1982/83 18°
1983/84
1984/85 11°
1985/86 12°
1986/87 16°
1987/88 14°
1988/89
1989/90 17°
1990/91 2ªB
Stagione Divisione Pos. Copa del Rey
1991/92 10°
1992/93
1993/94
1994/95 12°
1995/96 17°
1996/97 13°
1997/98 14°
1998/99 15°
1999/00 15°
2000/01 19°
2001/02
2002/03 16°
2003/04 17°
2004/05 16°
2005/06 17°
2006/07 10°
2007/08
2008/09 12°
2009/10 16°
2010/11 12° Sedicesimi
Stagione Divisione Pos. Copa del Rey
2011/12 20° Ottavi
2012/13 20° Terzo turno
2013/14 2ªB -

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del Real Racing Club de Santander.

Allenatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del Real Racing Club de Santander.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 44 stagioni in Primera División
  • 33 stagioni in Segunda División
  • 2 stagione in Segunda División B
  • 4 stagioni in Tercera División
  • 1 partecipazione alla Coppa Intertoto
  • 1 partecipazione alla Coppa UEFA

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]