Club Atlético Osasuna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Osasuna
Calcio Football pictogram.svg
Ca osasuna.png
Los Rojillos
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Blu2.png rosso-blu
Dati societari
Città Pamplona
Paese Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg RFEF
Campionato Segunda Division
Fondazione 1920
Presidente Spagna Patxi Izco
Allenatore "carica vacante"
Stadio Reyno de Navarra
(19.553 posti)
Sito web www.osasuna.es
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Atlético Osasuna, meglio noto come Osasuna, è una società calcistica di Pamplona, città della Navarra, in Spagna. Fondato nel 1920, il club l'anno prossimo militerà nella Segunda División del campionato spagnolo.

I colori sociali sono il rosso per la maglia e il blu scuro per i pantaloncini. I calciatori sono detti Los Rojillos. Lo stadio è il Reyno de Navarra (chiamato fino al 2005 El Sadar), che può contenere circa 20.000 spettatori.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il nome "Osasuna" viene proposto da Benjamín Andoain Martínez. In basco è usato come augurio per i brindisi, dato che significa salute, forza o vigore.

Quanto alla data di fondazione del club non ci sono notizie certe. Il 24 ottobre 1920 sulla rivista El Pueblo Navarro compare la notizia[1] della costituzione dell'Osasuna e della disputa della sua prima partita contro il Regimiento de la Constitución (terminata 1-1). La data riconosciuta ufficialmente dal club come quella della sua fondazione è il 17 novembre 1920, dalla fusione dei due club pamplonesi dello Sportiva e del New Club.

Nella sua prima stagione disputa un totale di 22 partite, con 11 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte, con 42 gol segnati e 34 subiti. Il 21 maggio 1922 è inaugurato il Campo de San Juan. Nella stagione 1931-1932 la squadra è promossa in Segunda División, dopo aver concluso l'annata in prima posizione con 12 punti, frutto di 9 partite giocate, con 5 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. Nel 1934-1935 sale per la prima volta nella sua storia in Primera División. Nella Coppa di Spagna arriva alle semifinali.

Dal 1943 al 1960 il club inizia un lungo declino, che lo condurrà a retrocessioni in Tercera División, a nuove promozioni Primera División e a nuove retrocessioni in diverse occasioni. Il 2 settembre 1967 si inaugura lo stadio di El Sadar con una partita tra Real Saragozza e Vitória Setúbal, squadra portoghese. L'incontro seguente, giocato il giorno dopo, vede opporsi i rojillos e i portoghesi e termina con la vittoria dell'Osasuna per 3-1. Nella stagione 1985-1986 participa per la prima volta alla Coppa UEFA, grazie al sesto posto ottenuto nella stagione precedente in campionato.

L'11 giugno 2005 gioca la sua prima finale di Coppa di Spagna e perde contro il Betis Siviglia. Nel dicembre 2005 lo stadio è rinominato "Reyno de Navarra", inizialmente per il successivo triennio in base a un accordo tra il club e il Governo di Navarra volto a promuovere turisticamente la Comunidad Foral de Navarra in cambio di un contributo economico a beneficio della società.

Il 16 maggio 2006 la squadra si qualifica per la prima volta nella sua storia in Champions League, dove è eliminata nel terzo turno preliminare dai tedeschi dell'Amburgo. Il 25 febbraio 2007 disputa la sua millesima partita in Primera División contro l'Espanyol nello stadio Reyno de Navarra, perdendo per 2-0. Conquistata una storica qualificazione ai quarti di finale di Coppa UEFA eliminando i Rangers di Glasgow, la squadra accede poi alle semifinali della competizione battendo i tedeschi del Bayer Leverkusen. In semifinale è eliminata dai connazionali del Siviglia.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Campionati e coppe disputati[modifica | modifica sorgente]

Una partita dell'Osasuna

Rosa 2013-2014[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Asier Riesgo
2 Spagna D Marc Bertrán
3 Spagna D Joan Oriol
4 Spagna D Miguel Flaño
5 Spagna D Lolo
6 Spagna D Ion Echaide
7 Spagna A Nino
8 Spagna C Miguel de las Cuevas
9 Argentina C Emiliano Armenteros
10 Spagna C Patxi Puñal
11 Spagna C Sisi
N. Ruolo Giocatore 600px Rosso e Blu2.png
12 Spagna D Eneko Satrústegui
13 Spagna P Andrés Eduardo Fernández
15 Spagna D Oier Sanjurjo Maté
16 Spagna C Álvaro Cejudo
18 Spagna A Manuel Onwu
19 Spagna C Cristian Lobato
20 Cile C Francisco Silva
21 Spagna C Roberto Torres Morales
22 Francia D Jordan Lotiès
23 Camerun C Raoul Loé
24 Spagna D Damià Abella


Allenatori celebri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del C.A. Osasuna.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Articolo che spiega la fondazione del club

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio