Club Deportivo Chivas USA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Club Deportivo Chivas USA
Calcio Football pictogram.svg
Chivas rayadas (Capre striate)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Bianco (strisce).png blu, bianco, rosso
Dati societari
Città Los Angeles
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Fondazione 2004
Scioglimento 2014
Presidente Paesi Bassi Dennis te Kloese
Allenatore Messico José Luis Real
Stadio The Home Depot Center
(27.000 posti)
Sito web www.cdchivasusa.com/
Palmarès
Titoli MLS 0
U.S. Open Cup 0
Trofei internazionali 0
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Deportivo Chivas USA è stata una squadra di calcio professionistica di Los Angeles che fra il 2005 e il 2014 ha militato nella Major League Soccer.

Cenni di storia e informazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

Il club, fondato nel 2004, è di proprietà di Antonio Cué Sànchez-Navarro e di Jorge Vergara, quest'ultimo proprietario anche del club messicano Chivas de Guadalajara e del Deportivo Saprissa, Costa Rica. Il C.D. Chivas USA gioca le sue partite interne all'Home Depot Center, condiviso con i Los Angeles Galaxy. La squadra ha gli stessi colori (rosso, bianco e blu) della squadra-madre di Guadalajara.

La decisione della Major League Soccer di ammettere il CD Chivas USA nel 2005 è derivata dal progetto di puntare a conquistare il pubblico composto dai cosiddetti latinos, e più specificatamente quello messicano o di origine messicana, che si sta avviando a diventare maggioritario nella California del Sud. Per la MLS quello latino è un pubblico fondamentale ai fini dell'espansione futura, ma fino ad oggi questo pubblico, pur lontano da casa, ha continuato a seguire le vicende delle squadre del campionato messicano. La squadra è composta principalmente da giocatori messicani o di origine messicana, e per quanto Vergara abbia promesso che ci sarà spazio anche per altri, la lingua di lavoro al CD Chivas USA è e sarà lo spagnolo. Questo è evidenziato anche dallo slogan della società: "Adiós soccer. ¡El fútbol está aquí!".

Vista la breve vita del club, è abbastanza logico che finora non abbia portato a casa alcun trofeo; tuttavia la squadra è in evidente ascesa, se si considera che alla sua prima stagione chiuse sesta in Western Conference, mentre nel 2007 è riuscita a vincerla, oltre che aggiudicarsi la Honda SuperClasico. Grazie a questo eccellente risultato, il Chivas si è garantito la partecipazione alla SuperLiga del 2008 (è inserita nel girone con Pachuca CF, Club Santos Laguna e New England Revolution) e alla Coppa dei Campioni CONCACAF 2008/09.

Al termine della stagione 2014 la squadra chiude i battenti.[1]

Anno Reg. Season Playoff Open Cup
2005 6°, West non si qualifica per i playoff Sedicesimi di finale
2006 3°, West Quarti di finale Ottavi di finale
2007 1°, West Quarti di finale Ottavi di finale

Rosa 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Dan Kennedy
2 Stati Uniti D Bobby Burling
3 Stati Uniti D Carlos Bocanegra
4 Nuova Zelanda D Tony Lochhead
5 Argentina C Martín Rivero
6 Stati Uniti C Matt Dunn
7 Argentina C Mauro Rosales
8 Argentina C Agustín Pelletieri
9 Messico A Érick Torres
10 Messico A Adolfo Bautista
11 Argentina A Leandro Barrera
12 Stati Uniti C Marco Delgado
13 Stati Uniti D Michael Nwiloh
15 Stati Uniti C Eric Avila
N. Ruolo Giocatore 600px Rosso e Bianco (strisce).png
16 Stati Uniti D Andrew Jean-Baptiste
17 Stati Uniti C Thomas McNamara
18 Stati Uniti P Trevor Spangenberg
19 Inghilterra A Luke Moore
20 Stati Uniti C Carlos Alvarez
21 Stati Uniti A Kris Tyrpak
22 Stati Uniti A Eriq Zavaleta
23 Messico D Joaquín Velázquez
24 Stati Uniti P Patrick McLain
25 Stati Uniti D Donny Toia
26 Stati Uniti A Matthew Fondy
28 Stati Uniti P Tim Melia
29 Stati Uniti D Caleb Calvert
30 Ecuador C Oswaldo Minda

Rosa 2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Dan Kennedy
2 Stati Uniti D Bobby Burling
3 Messico D Mario de Luna
4 Perù D Walter Vílchez
5 Stati Uniti D Carlos Borja
7 Stati Uniti D Tristan Bowen
8 Messico C Edgar Mejía
9 Stati Uniti A Julio Morales
10 Ecuador C Miller Bolaños
11 Stati Uniti A Juan Agudelo
12 Stati Uniti C Marco Delgado
13 Stati Uniti C Josue Soto
14 Messico A Giovani Casillas
15 Stati Uniti C Eric Avila
N. Ruolo Giocatore 600px Rosso e Bianco (strisce).png
16 Francia C Laurent Courtois
19 Stati Uniti D Jorge Villafaña
20 Stati Uniti C Carlos Alvarez
21 Stati Uniti D Carlos Bocanegra
23 Messico D Joaquín Velázquez
24 Stati Uniti P Patrick McLain
25 El Salvador D Steve Purdy
26 Stati Uniti D Emilio Orozco
27 Colombia A José Erick Correa
28 Stati Uniti P Tim Melia
30 Ecuador C Oswaldo Minda
31 El Salvador C Marvin Iraheta
Messico A José Rivera

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del C.D. Chivas USA.

Gli allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del C.D. Chivas USA.

Il primo coach del Chivas USA è stato Thomas Rongen, ma dopo la pessima partenza (una sola vittoria in 10 gare, ottenuta contro l'altra squadra neoammessa alla MLS, il Real Salt Lake) Rongen venne esonerato e sostituito dall'olandese Hans Westerhof, ex allenatore di Ajax e PSV Eindhoven.

Alla fine della stagione 2005 è stato ingaggiato come coach l'ex dei MetroStars e dei Chicago Fire Bob Bradley, che è riuscito a portare il team di Los Angeles ai playoff della MLS per la prima volta nella storia.

Alla fine del 2006 Bradley è stato rimpiazzato dall'allenatore serbo-americano Predrag Radosavljević, tuttora in carica.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Honda SuperClasico: 1 (2007)

Record di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Riferimento: solo partite della MLS regular season, aggiornato al 10 settembre 2011

[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 16 maggio del 2007, Comex, azienda messicana leader nel campo delle vernici, è diventato il primo sponsor.
  • Il 1º aprile 2010, Extra, una catena messicana di convenience store di proprietà del Grupo Modelo.
  • Il 16 febbraio 2011, Corona, la famosa marca di birra messicana, è diventato lo sponsor.

[modifica | modifica wikitesto]

  • Adidas (sponsor che dal 2005 fino al 2018 sponsorizza tutte le squadre della MLS)

[modifica | modifica wikitesto]

Home Depot, Time Warner Cable, Walt Disney, Budweiser, NAPA Auto Parts e Visa, Inc. sono altri sponsor minori del team.

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

regular season/playoff

  • 2005: 17,080 /
  • 2006: 19,840 /
  • 2007: 14,305 / 19,711
  • 2008: 15,114 / 19,265
  • 2009: 16,107 / 25,218
  • 2010: 14.575 / playoff persi
  • 2011: 14.830 / playoff persi
  • 2012: 13.056 / playoff persi

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2007 nasce il primo gruppo ultras con il nome di Unione Ultras, il loro motto è un misto di italiano e latino: Noi Soli Sine Metu (in inglese Us Alone and Without Fear, cioè Siamo soli e senza paura);
  • Nel 2010 (durante la stagione) nasce il gruppo ultras dei Nero Army 1850.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MLS announces new strategy for Los Angeles market, 2015 conference alignment, mlsoccer.com, 27 ottobre 2014. URL consultato il 30 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio