Los Angeles Galaxy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Los Angeles Galaxy
Calcio Football pictogram.svg
LA Galaxy.png
Galaxy, the G's, the Green and Gold, Los Galacticos de Los Angeles
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Blu Royal con fascette Bianche e bordo Giallo.svg Blu-giallo
Simboli Un alieno di nome Cozmo, simile a una rana
Dati societari
Città Los Angeles
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USFA
Fondazione 1995
Presidente Stati Uniti Philip Anschutz
Allenatore Stati Uniti Bruce Arena
Stadio The Home Depot Center, Carson
(27 000 posti)
Sito web www.lagalaxy.com
Palmarès
MLS Cup.svgMLS Cup.svgMLS Cup.svgMLS Cup.svg
Titoli MLS 4
Trofei nazionali 4 MLS Supporters' Shield
2 US Open Cup
Trofei internazionali 1 Champions League
Si invita a seguire il modello di voce

I Los Angeles Galaxy sono una società calcistica di Los Angeles, negli Stati Uniti.

Fondata nel 1995, la squadra disputa le partite casalinghe a Carson e partecipa alla Major League Soccer. Il nome Galaxy si riferisce alla città di Los Angeles, sede di molte star di Hollywood. I colori sociali sono il giallo oro e il blu.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

1996-2005: decennio di successi[modifica | modifica wikitesto]

I Los Angeles Galaxy furono uno dei dieci membri fondatori della Major League Soccer, che fu costituita nel 1996. La squadra dei Galaxy giocò le proprie gare casalinghe al Rose Bowl dal 1996 al 2002, fino a quando si trasferì in un nuovo stadio esclusivamente dedicato al calcio, l'Home Depot Center di Carson, nel 2003. Dalla stagione 2005 il club divide l'Home Depot Center con i Chivas USA. I Galaxy detengono il più alto numero di presenze mai rilevato nella storia della Lega e sono stati il primo club della MLS a registrare un utile al termine di una stagione. I principali club di tifosi dei Galaxy sono due, I Galaxians, eI Los Angeles Riot Squad. La loro mascotte è conosciuta come "Cozmo," una rana di origine extraterrestre.

La squadra ha raggiunto la finale della MLS Cup cinque volte nel 1996, 1999, 2001, 2002 e nel 2005, vincendola nel 2002 e nel 2005. Nel 2000 ha vinto la CONCACAF Champions' Cup e nel 2001 la US Open Cup. I Galaxy vinsero, di nuovo, la Open Cup nel 2005, ponenedo il primo tassello per il double in ambito nazionale, diventando il terzo club a raggiungere questo traguardo nella storia della MLS. La vittoria nella MLS Cup del 2005 viene ricordata come la prima nella quale la squadra con il peggior record in entrata nei playoff è riuscita, poi, ad aggiudicarsi il titolo.

Dal 2006: dall'arrivo di Beckham al quarto titolo[modifica | modifica wikitesto]

David Beckham in azione con i L.A. Galaxy

Nel dicembre 2006 i Galaxy sono saliti agli onori delle cronache per essere stati il primo team della MLS ad utilizzare la "Designated Player Rule", conosciuta anche come "Beckham Rule", ingaggiando lo stesso David Beckham con un contratto da 5.5 milioni l'anno per 5 anni.

La stagione 2006 è considerata una delle peggiori annate della storia dei Galaxy, che chiusero al quinto posto della Western Conference con un ruolino di 11 vittorie, 15 pareggi e 6 sconfitte, e perciò furono esclusi dai play-off per la prima volta dopo 10 presenze consecutive dalla nascita della MLS. Doug Hamilton, il general manager della squadra, morì per attacco cardiaco a bordo dell'aeroplano che lo stava riportando dalla Costa Rica dopo la sconfitta di Saprissa nella CONCACAF Champions' Cup il 16 marzo. Hamilton, che aveva solo 43 anni, era anche il general manager dei Los Angeles Riptide, squadra della Major League Lacrosse. Nella stagione 2006/2007 il portiere Cronin scelse la maglia n° 0.

Nella stagione 2007 ha fatto scalpore l'ingaggio del noto calciatore inglese David Beckham, che veste la maglia della squadra da luglio 2007. A metà maggio 2007, inoltre, la squadra ha annunciato di aver ingaggiato anche il difensore portoghese Abel Xavier, che era in scadenza di contratto con il Middlesbrough. Abel Xavier aveva vestito in passato maglie importanti come quelle del Liverpool e della Roma.

Nella stagione 2006 la squadra rimase fuori dai play-off per il titolo finale, stante la sconfitta all'ultimo turno contro i Chicago Fire. Dal punto di vista mediatico, tuttavia, l'arrivo di Beckham ha garantito al club enorme popolarità, seguito di tifosi e grandi entrate finanziarie, così come l'ingaggio di Ruud Gullit come allenatore. L'olandese ha firmato per il club nel novembre 2007 per sostituire Frank Yallop. Il 12 agosto 2008 si dimette assieme al presidente e GM Alexi Lalas. Nel novembre 2011 la squadra guidata da David Beckham, Landon Donovan e Robbie Keane, battendo in finale la Houston Dynamo per 1-0, ha conquistato il titolo di campione della Major League Soccer. A decidere l'incontro proprio una rete del capitano Donovan mentre Beckham ha conquistato il premio di campione della MLS.[1]

Nella stagione 2012 i Galaxy si riconfermano campioni della MLS battendo ancora una volta in finale gli Houston Dynamo per 3-1[2].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Anno Stagione
regolare
Playoffs U.S. Open Cup CONCACAF
Champions' cup
FIFA
Club World Cup
SuperLiga
1996 1° West Finale Non qualificati Non qualificati Non disputata
1997 2° West Quarti Non qualificati Finale
1998 1° West* Semifinali Non qualificati Playoff
1999 1° West Finale Quarti Non qualificati
2000 2° West Semifinali Semifinali Campioni
2001 1° West Finale Campioni Non qualificati Cancellato
2002 1° West* Campioni Finale Non qualificati
2003 4° West Quarti Semifinali Quarti
2004 2° West Semifinali 4 turno Non qualificati
2005 4° West Campioni Campioni Non qualificati
2006 5° West Non qualificati Finale Quarti
2007 5° West Non qualificati 3 turno Non qualificati Finale
2008 6° West Non qualificati Non qualificati Non qualificati Non qualificati
2009 1° West Finale Non qualificati Non qualificati Non qualificati
2010 1° West* Semifinale Quarti Non qualificati Non qualificati
2011 1° West* Campioni Quarti Turno Preliminare Cancellato
2012 4° West Campioni 3º Turno

*Vincono MLS Supporters' Shield

Colori e simbolo[modifica | modifica wikitesto]

La divisa tradizionale dei Galaxy è bianca con inserti di colore blu e giallo. Il logo del club con la dicitura Galaxy all'interno, utilizzato dal 1996 al 2002, subì una modifica nel 2003, quando in alto a destra fu posta una stella, cui se ne aggiunse un'altra nell'aprile 2006. Ogni stella simboleggia la vittoria di una MLS Cup. Nel luglio 2007 il logo fu sostituito da quello attuale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2000
2002, 2005, 2011, 2012
1998, 2002, 2010, 2011
2001, 2005
  • California Clasico: 10
1996, 1998, 1999, 2000, 2002, 2003, 2004, 2008, 2009, 2011
  • Honda SuperClasico: 7
2005, 2006, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012
  • Puerto Rico MLS-USL Challenge: 1
2007
  • Desert Diamond Cup: 1
2012
  • Hyundai Club Challenge: 1
2012

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • CONCACAF Champions League
finalista: 1997
  • MLS Cup
finalista: 1996, 1999, 2001
  • MLS Supporters' Shield
secondo: 1996, 1999
  • US Open Cup
finalista: 2002, 2006
finalista: 2007

Rosa 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

Landon Donovan, attuale capitano del club
N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Brian Perk
2 Stati Uniti D Todd Dunivant
4 Stati Uniti D Omar Gonzalez
6 Bosnia ed Erzegovina C Adis Husidić
7 Irlanda A Robbie Keane
8 Brasile C Marcelo Sarvas
9 Brasile A Samuel
10 Stati Uniti C Landon Donovan (capitano)
11 Stati Uniti C Gyasi Zardes
12 Stati Uniti P Brian Rowe
14 Stati Uniti C Robbie Rogers
16 Canada A Rob Friend
N. Ruolo Giocatore 600px Blu Royal con fascette Bianche e bordo Giallo.svg
18 Panamá P Jaime Penedo
19 Brasile C Juninho
20 Stati Uniti D A. J. DeLaGarza
21 Stati Uniti D Tommy Meyer
22 Brasile D Leonardo
24 Svezia C Stefan Ishizaki
26 Stati Uniti D James Riley
28 Stati Uniti D Kofi Opare
30 Stati Uniti A Chandler Hoffman
31 Stati Uniti D Kyle Venter
33 Stati Uniti D Dan Gargan
34 Stati Uniti C Kenney Walker

Rosa 2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Carlo Cudicini
2 Stati Uniti D Todd Dunivant
4 Stati Uniti D Omar Gonzalez
5 Stati Uniti D Sean Franklin
7 Irlanda A Robbie Keane
8 Brasile C Marcelo Sarvas
10 Stati Uniti C Landon Donovan (capitano)
11 Stati Uniti C Colin Clark
12 Stati Uniti P Brian Rowe
16 Stati Uniti C Hector Jiménez
17 Stati Uniti D Bryan Gaul
18 Stati Uniti C Mike Magee
N. Ruolo Giocatore 600px Blu Royal con fascette Bianche e bordo Giallo.svg
19 Brasile C Juninho
20 Stati Uniti D A. J. DeLaGarza
21 Stati Uniti D Tommy Meyer
22 Brasile D Leonardo
24 Stati Uniti P Bryan Perk
25 Messico C Rafael Garcia
26 Stati Uniti C Michael Stephens
30 Stati Uniti A Chandler Hoffman
32 Stati Uniti A Jack McBean
33 Stati Uniti C Jose Villarreal
34 Stati Uniti C Kenney Walker
Brasile D David Lopes

Rosa 2008[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Steve Cronin
2 Stati Uniti D Mike Randolph
3 Stati Uniti D Greg Vanney
4 Canada D Ante Jazic
7 Stati Uniti C Chris Klein
8 Stati Uniti C Peter Vagenas
10 Stati Uniti A Landon Donovan
11 Stati Uniti A Israel Sesay
12 Stati Uniti D Troy Roberts
14 Stati Uniti A Edson Buddle
N. Ruolo Giocatore 600px Blu e Giallo (Bordato).png
19 Stati Uniti C Josh Tudela
20 Guatemala A Carlos Ruíz
21 Stati Uniti A Alan Gordon
23 Inghilterra C David Beckham (capitano)
24 Stati Uniti D Julian Valentin
26 Stati Uniti A Ely Allen
27 Stati Uniti A Bryan Jordan
28 Stati Uniti D Sean Franklin
31 Stati Uniti P Josh Wicks
35 Stati Uniti P Charles Alamo
- Stati Uniti C Eddie Lewis

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del Los Angeles Galaxy.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del Los Angeles Galaxy.

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Gli acerrimi rivali di Los Angeles negli anni '90 furono i D.C. United, che affrontarono nella MLS Cup del 1996 ed in quella del 1999. I Galaxy persero il primo incontro per 3-2 ai supplementari e la seconda partita per 2-0. La rivalità rimane tuttora molto accesa.

I più grandi rivali dei Galaxy nei primi anni del 2000, invece, sono stati i San Jose Earthquakes finché la squadra non è stata trasferita a Houston, in Texas, nella stagione 2005, diventando gli Houston Dynamo. Dal termine della Major League Soccer 2006, la Lega sta cercando di rivitalizzare la franchigia di San Jose ed una nuova versione degli Earthquakes tornerà, con ogni probabilità, a comparire nella lista delle maggiori rivali dei Galaxy.

I rivali principali dei Galaxy sono attualmente i Chivas USA, con i quali dividono lo stadio. Galaxy - Chivas USA è il primo e (fino ad ora) unico derby cittadino, tuttavia l'opinione diffusa afferma che questa "rivalità" nata da appena 2 anni sia di natura prevalentemente commerciale, considerando che è stato immediatamente presentata come "Honda SuperClasico". In aggiunta, poiché con una serie di partite a senso unico i Galaxy vinsero tutte le quattro partite disputate durante la stagione 2005 ed un'ulteriore sfida nella U.S. Open Cup, questi incontri non suscitarono, inizialmente, la stessa passione che la rivalità Galaxy - Earthquakes era solita dare.

La stagione 2006, tuttavia, ha visto un aumento di popolarità del Superclasico, in particolare da quando i Chivas USA hanno vinto il loro primo incontro contro i Galaxy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I GALAXY DI BECKHAM VINCONO LA MLS
  2. ^ (EN) Recap: Gonzalez, Donovan lift Galaxy to fourth MLS Cup, MLS.com, 01-12-2012. URL consultato il 02-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio