Marcelo Balboa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcelo Balboa
MarceloBalboa 20060410.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 2002
Carriera
Giovanili
1986-1987 Cerritos J.C. Cerritos J.C.
Squadre di club1
1987-1989 San Diego Nomads San Diego Nomads  ? (?)
1990-1991 Blackhawks Blackhawks  ? (?)
1992-1993 Colorado Foxes Colorado Foxes  ? (?)
1994-1995 Leon León 53 (3)
1996-2001 Colorado Rapids Colorado Rapids 151 (24)
2002 N.Y. MetroStars N.Y. MetroStars 1 (0)
Nazionale
1988-2000 Stati Uniti Stati Uniti 128 (13)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marcelo Balboa (Chicago, 8 agosto 1967) è un ex calciatore statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Di origini argentine, è cresciuto a Cerritos, in California ed è stato un prodotto del programma American Youth Soccer Organization, giocando sotto la guida del padre Luis, ai suoi tempi giocatore professionista in Argentina e poi nei Chicago Mustangs della North American Soccer League. Dopo aver giocato alla San Diego State University, debuttò in nazionale il 10 gennaio 1988 contro il Guatemala e partecipò ai mondiali del 1990 e del 1994, quindi fu scelto come U.S. Soccer Athlete of the Year nel 1992 e nel 1994; nel 1995 divenne il primo giocatore statunitense a superare le 100 presenze in nazionale.

Giocò per il León nella Primera División de México nel 1995 e nel 1996, prima di unirsi alla Major League Soccer e ai Colorado Rapids, con cui giocò per 6 stagioni; alla coppa del mondo del 1998 insieme a Tab Ramos ed Eric Wynalda diventò il primo giocatore statunitense a disputare tre mondiali. Ceduto ai MetroStars nel 2002, durante la stagione giocò solo 5 minuti per infortuni, quindi si ritirò, con un bilancio nella lega nordamericana di 24 gol e 23 assist in 152 gare. Nel 2005 fu scelto per il MLS All-Time Best XI ed entrò nella National Soccer Hall of Fame insieme a Nick Folan; un suo gol per i Rapids nel 2000, contro il Columbus Crew, diventò il MLS Goal of the Year della stagione.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro divenne un dirigente dei Rapids ed un reporter per la ABC per l'MLS All-Star Game e l'MLS Cup del 2003, lavorando nel 2004 con la ABC e la ESPN sulla nazionale statunitense[1]; nel 2007 iniziò una trasmissione sul calcio alla radio, From The Pitch, trasmessa da Mile High Sports Radio di Denver[2]. Nel 2008 è stato analista per NBC Sports per il torneo di calcio alle olimpiadi[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1992, 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ESPN MediaZone - a resource for media professionals, Media.espn.com. URL consultato il 24 giugno 2010.
  2. ^ From The Pitch - Soccer Radio - 42 - Man - Denver, Colorado - myspace.com/fromthepitch, MySpace. URL consultato il 24 giugno 2010.
  3. ^ Medium Well: Your NBC Olympics lineup - A blog on sports media, news and networks - baltimoresun.com, Weblogs.baltimoresun.com, 17 giugno 2010. URL consultato il 24 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]