C.J. Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C.J. Brown
C. J. Brown.JPG
Dati biografici
Nome Charles James Brown
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Chicago Fire Chicago Fire
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
1994-1997 SJSU Spartans SJSU Spartans
Squadre di club1
1995-1997 S.F. Seals S.F. Seals 47 (0)
1998-2010 Chicago Fire Chicago Fire 296 (3)
Nazionale
1998-2003 Stati Uniti Stati Uniti 15 (0)
Carriera da allenatore
2011-2013 Real Salt Lake Real Salt Lake Assistente
2014- Chicago Fire Chicago Fire Assistente
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Messico 1999
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Charles James Brown detto C.J. (Eugene, 15 giugno 1975) è un ex calciatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Brown ha sposato la moglie Kim il 22 ottobre 2000, il giorno dopo aver vinto l'US Open del 2000 Campionato Coppa. La coppia ha accolto la loro prima figlia, Canessa J-Lyn, il 24 febbraio 2004. La loro seconda figlia, Kali Anh Brown, è nata esattamente un anno dopo, il 24 febbraio 2005. [senza fonte]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

College e Professionismo[modifica | modifica sorgente]

CJ Brown ha giocato scuola calcio del San Jose State University per quattro anni. E chiuse la stagione con 11 punti (5 gol e 1 assist) ed è stato nominato due volte miglior giocatore dell "All-Conference" nel 1995 e 1996. Fuori dal college, Brown è stato, però, ignorato dalla MLS; ed entrò a far parte del USISL's San Francisco Seals Bay tra il 1995 e il 1997. Per i primi due anni, Brown ha giocato come un dilettante, mentre i Seals Bay giocarono in Premier League USISL e giocava ancora a San Jose. Nel 1997, i Seals Bay giocato in D-3 USISL Pro League arrivando nella Lamar Hunt US Open Cup in semifinale nel 1997. Le sue ottime performance gli permisero di essere visto dalla MLS. Grazie a questo risultato, Brown si mise in luce e divenne la prima scelta assoluta nel draft del 1998: a selezionarlo furono i Chicago Fire, squadra di cui divenne subito un titolare fisso e in cui milita tuttora. Alla sua prima stagione con i Fire, Brown ha vinto sia la MLS Cup che la U.S. Open Cup. Brown è anche vice allenatore dei Chicago Flames, squadra di calcio maschile dell'Università dell'Illinois.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

In data 18 gennaio 2010, Brown è stato assunto come capo allenatore assistente di Real Salt Lake, assunto al posto Robin Fraser, che ha lasciato il club, per accordarsi con i Chivas USA.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito in nazionale il 6 novembre 1998 in una gara contro l'Australia. Brown ha disputato con gli Stati Uniti anche la Confederations Cup del 1999, in cui la sua nazionale ha chiuso al terzo posto.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Chicago Fire: 1998
Chicago Fire: 1998, 2000, 2003, 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]