Carlos Gamarra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Gamarra
Nome Carlos Alberto Gamarra Pavón
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2007
Carriera
Squadre di club1
1991-1992 Cerro Porteño 35 (2)
1992 Independiente 8 (0)
1993-1995 Cerro Porteño 49 (2)
1995-1997 Internacional 59 (5)
1997-1998 Benfica 13 (0)
1998-1999 Corinthians 31 (3)
1999-2000 Atlético Madrid 32 (1)
2000-2001 Flamengo 4 (1)
2001-2002 AEK Atene 24 (0)
2002-2005 Inter 27 (0)
2005-2006 Palmeiras 33 (2)
2007 Olimpia 25 (1)
Nazionale
1993-2006 Paraguay Paraguay 110 (12)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atene 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2008

Carlos Alberto Gamarra Pavón (Ypacaraí, 17 febbraio 1971) è un ex calciatore paraguaiano, di ruolo difensore centrale.

È primatista di presenze con la maglia del Paraguay (110 presenze).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gamarra cominciò la sua carriera nel Cerro Porteño nel 1991 e vinse il campionato paraguaiano del 1992 con quella squadra. Nel 1992-1993 passò all'Independiente in Argentina, ma vi rimase per poco tempo prima di tornare al Cerro Porteño. La sua prima presenza in nazionale risale al 27 marzo 1993 contro la Bolivia, in una partita persa 2-1. Rimase al Cerro Porteño fino al 1995.

Nel 1995 passò all'Internacional in Brasile, dove crebbe calcisticamente fino ad essere nominato Calciatore paraguaiano dell'anno nel 1997 da parte del quotidiano ABC Color (titolo bissato nel 1998). Passò al Benfica nel campionato portoghese 1997-1998, per poi tornare in Brasile, questa volta al Corinthians.

Alla fine della stagione 1999 passò all'Atletico Madrid, in Spagna. Nel 2000 l'Atletico retrocesse e Gamarra tornò subito in Brasile, al Flamengo. La stagione 2001-2002 fu più fruttuosa per Gamarra, che passò all'AEK Atene in Grecia, disputando 24 partite di campionato e vincendo la Coppa di Grecia.

Dopo i Mondiali del 2002 passò in Italia all'Inter, di cui vestì la maglia per tre stagioni: passò poi al Palmeiras in Brasile, nel luglio 2005. Nel 2007, tornò in patria per concludere la sua carriera calcistica e firmò per l'Olimpia. Si è ritirato al termine della stagione 2007.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gamarra partecipò ai Mondiali del 1998, dove il Paraguay fu eliminato dalla Francia negli ottavi di finale, giocando tutte e quattro le partite della sua squadra. La FIFA lo inserì nella squadra All-Star dei Mondiali.[1]

Ai Mondiali del 2002 il Paraguay fu eliminato ancora una volta negli ottavi e Gamarra giocò ogni minuto.

Nel torneo olimpico del 2004, Gamarra fu il capitano del Paraguay che vinse la medaglia d'argento, sconfitti in finale dall'Argentina per 1-0.

Ha lasciato la Nazionale dopo il campionato del mondo 2006, in cui ha realizzato l'autogol più veloce nella storia dei Mondiali: in Inghilterra-Paraguay deviò nella propria porta la punizione di David Beckham dopo soli tre minuti, decretando la sconfitta per 1-0 della sua squadra.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Internacional: 1997
Corinthians: 1999
Flamengo: 2001
Flamengo: 2001

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cerro Porteño: 1992
Corinthians: 1998
AEK Atene: 2001-2002
Inter: 2004-2005

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Atene 2004

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1995, 1996, 1998, 2005
1997, 1998
1998
2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]