Roberto Acuña

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Roberto Acuña (cestista).
Roberto Acuña
ROBERTO ACUÑA (17028268530, cropped).jpg
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 175 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Termine carriera 2017
Carriera
Squadre di club1
1988-1993Nacional? (?)
1993-1994Argentinos Juniors33 (4)
1994-1995Boca Juniors31 (3)
1995-1997Independiente65 (3)
1997-2002Real Saragozza153 (21)
2002-2003Deportivo La Coruña7 (0)
2003-2004Elche26 (2)
2005Al-Ain? (?)
2005-2006Deportivo La Coruña4 (0)
2007Rosario Central4 (0)
2007Olimpia16 (3)
2009-2012Rubio Ñu97 (15)
2013-201412 de Octubre8 (1)
2015Deportivo Recoleta? (?)
2016-2017Rubio Ñu23 (0)
Nazionale
1993-2011Paraguay Paraguay100 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 febbraio 2021

Roberto Miguel Acuña Cabello, detto El Toro (Avellaneda, 25 marzo 1972), è un giocatore di beach soccer ed ex calciatore paraguaiano, di ruolo centrocampista.

Acuña è un argentino che ha ricevuto la cittadinanza paraguayana essendosi trasferito in questo paese quando era ancora piccolo: ciò gli ha permesso di diventare per anni il numero 10 della Nazionale di calcio del Paraguay, diventandone il secondo in ordine di presenze con 100, dietro a Carlos Gamarra.

Acuña ha militato in molte squadre del Sudamerica e dell'Europa; Indepediente e Boca Juniors in Argentina e Real Zaragoza e Deportivo de La Coruña in Spagna. Nel 2001 vince il premio di Calciatore paraguaiano dell'Anno.

Attualmente è il capitano della Nazionale di beach soccer del Paraguay.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver cominciato a giocare per il Club Nacional nel 1989, ritornò per quattro stagioni in Argentina, con Argentinos Juniors, Club Atlético Independiente and Boca Juniors, prima di trasferirsi in Europa nel 1997, dove giocò nel Real Zaragoza, quindi al Deportivo de La Coruña, che lo ingaggiò per 5 anni, malgrado dovesse ancora scontare una squalifica per 5 giornate; giocò solo 7 partite nel campionato, per via di alcuni infortuni. Si ritirò inizialmente nel 2007, finendo la carriera in Paraguay con l'Olimpia Asunción, ma nel 2009 ritornò in attività con il Club Rubio Ñú.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giocò con la nazionale 96 partite segnando 5 gol. Fece parte della nazionale paraguayana che nel mondiale francese del 1998 eliminò la favorita Spagna, qualificandosi agli ottavi di finale per la seconda volta nella storia, affrontando la squadra che avrebbe poi vinto, la Francia. Tuttavia Acuña fu anche l'unico giocatore della sua nazionale ad essere espulso in un mondiale, negli ottavi di finale del mondiale del 2002 che la sua nazionale perse contro la Germania per 1-0.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Zaragoza: 2001

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Independiente: 1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Alemania-Paraguay, su es.fifa.com. URL consultato il 14 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2009).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]