Justo Villar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Justo Villar
Justo Villar.jpg
Villar alla Real Valladolid nel 2009
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Colo-Colo
Carriera
Squadre di club1
1996-2000 Sol de América119 (-154)
2001-2004 Libertad109 (-111)
2005-2008 Newell's Old Boys135 (-156)
2008-2011 Real Valladolid44 (-52)
2011-2012 Estudiantes (LP)2 (-2)
2013 Nacional13 (0)
2013- Colo-Colo87 (-?)
Nazionale
1997Paraguay Paraguay U-205 (-?)
2000Paraguay Paraguay U-234 (-?)
1999-2018Paraguay Paraguay119 (-?)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Coppa America
Argento Argentina 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2018

Justo Wilmar Villar Viveros (Cerrito, 30 giugno 1977) è un calciatore paraguaiano, portiere del Colo-Colo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato la sua carriera nel Sol de América, dove venne allenato dall'ex portiere Ever Hugo Almeida. In seguito si trasferì ad un club del Paraguay, il Libertad, società con la quale vinse il campionato nazionale nel 2002 e nel 2003.

Nel 2004 fu ceduto agli argentini del Newell's Old Boys, con cui vinse subito il titolo di Apertura 2004 del campionato argentino. Vinse inoltre il premio di "Calciatore paraguaiano dell'anno" nel 2004.

Ha giocato in Spagna, nel Real Valladolid, tra il 2008 e il 2011.

Il 19 luglio 2011 si trasferisce all'Estudiantes.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Villar (in maglia gialla) nella finale di Copa América 2011.

Con la maglia della Nazionale paraguayana prese parte ai Mondiali Under-20 del 1997, e venne convocato per i Mondiali 2002, per quelli del 2006 e per quelli del 2010.

Alla Coppa del Mondo 2006, nei primi minuti della gara d'esordio contro l'Inghilterra, valida per il Gruppo B, poco dopo l'autogol di Carlos Gamarra si infortunò e dovette guardare dalla panchina il resto del Mondiale (fu sostituito da Aldo Bobadilla). Il Paraguay venne eliminato al primo turno.

Nel Mondiale 2010 giocò titolare tutte le 5 partite disputate dalla sua Nazionale. Nella gara dei quarti di finale contro la Spagna parò un calcio di rigore calciato da Xabi Alonso, non riuscendo comunque ad evitare la sconfitta e la conseguente eliminazione del Paraguay.

Nella Copa América 2011, in cui viene nominato miglior portiere del torneo, nel quarto di finale contro il Brasile ha respinto a Thiago Silva l'unico rigore, dei quattro tirati, calciato nello specchio della porta dai verdeoro; si è poi ripetuto nella semifinale contro la Nazionale venezuelana parando il rigore decisivo che consente alla sua Nazionale di approdare in finale, persa per 3-0 contro l'Uruguay.

Viene convocato per la Copa América Centenario del 2016.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Libertad: 2002, 2003
Newell's Old Boys: Apertura 2004

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Justo Villar ya es arquero de Estudiantes, clubestudianteslp.com.ar. (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).
  2. ^ (ES) Los 23 albirrojos elegidos para la Copa Centenario, apf.org.py. URL consultato il 9 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]