Zagarolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo vino DOC, vedi Zagarolo (vino).
Zagarolo
comune
Zagarolo – Stemma Zagarolo – Bandiera
Zagarolo – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Provincia Provincia di Roma-Stemma.png Roma
Sindaco Giovanni Paniccia (centrosinistra) dal 30/03/2010
Territorio
Coordinate 41°50′00″N 12°50′00″E / 41.833333°N 12.833333°E41.833333; 12.833333 (Zagarolo)Coordinate: 41°50′00″N 12°50′00″E / 41.833333°N 12.833333°E41.833333; 12.833333 (Zagarolo)
Altitudine 310 m s.l.m.
Superficie 28,82 km²
Abitanti 17 803[1] (31-12-2011)
Densità 617,73 ab./km²
Frazioni Valle Martella
Comuni confinanti Gallicano nel Lazio, Monte Compatri, Palestrina, Roma, San Cesareo
Altre informazioni
Cod. postale 00039
Prefisso 06
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 058114
Cod. catastale M141
Targa RM
Cl. sismica zona 2B (sismicità media)
Nome abitanti zagarolesi, zuccari
Patrono san Lorenzo Martire
Giorno festivo 10 agosto
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Zagarolo
Posizione del comune di Zagarolo nella provincia di Roma
Posizione del comune di Zagarolo nella provincia di Roma
Sito istituzionale

Zagarolo è un comune di 17.476 abitanti della provincia di Roma.

Zagarolo nel 1930

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Zagarolo si trova sui 310 metri sul livello del mare di una collina tufacea, estrema propaggine meridionale dei monti Prenestini. La città[2], posta a 36 KM da Roma, sorge su una collina tufacea lunga circa due km, è fiancheggiata da due valloni e circondata da boschi che la fanno sembrare immersa in un mare di verde e il suo aspetto paesaggistico è di rara bellezza. Il centro storico è di origine medioevale e la sua urbanistica, che risale al XVI secolo, è di una regolarità tale che non trova facile riscontro nelle cittadine dell’epoca.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Simboli[modifica | modifica sorgente]

Lo stendardo comunale di Zagarolo vede lo stemma con i tre colli e le lettere S.P.Q.G. di color oro, tutto su sfondo rosso granata.

Toponimo[modifica | modifica sorgente]

L'etimologia del nome Zagarolo deriverebbe da sagum (l'attuale saio) la mantella di colore rosso granata usata dagli antichi legionari romani.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Architetture religiose[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa di San Lorenzo Martire
  • Chiesa di San Pietro Apostolo
  • Chiesa della Santissima Annunziata
  • Santuario della Madonna delle Grazie
  • Chiesa del Divin Salvatore
  • Cappella di via Colle dei frati
  • Chiesa di Santa Maria Regina della Valle (Valle Martella)

Architetture civili[modifica | modifica sorgente]

Altro[modifica | modifica sorgente]

  • Ludus romano in colle del pero
  • Porta San Martino
  • Porta Rospigliosi
  • Fontana con vasca romana in Piazza Santa Maria
  • Pesa (lastra di marmo con misure ufficiali)

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT[4] al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 2.261 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania Romania 1.645 9,33%

Tradizioni e folclore[modifica | modifica sorgente]

  • 10 agosto Festa del patrono San Lorenzo
  • Ogni prima domenica di ottobre si svolge la Sagra dell'Uva e dei vini tipici locali

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Musei[modifica | modifica sorgente]

Museo del giocattolo

Il museo del giocattolo si trova a Zagarolo per volere del consiglio comunale che nel 1998 ne ha deliberato l'istituzione con sede nell'ala est del palazzo Rospigliosi. Il museo offre una ricostruzione sociale del gioco e del giocattolo attraverso una serie di sezioni che attraversano le varie epoche del XX secolo fino ai nostri giorni.

Musica[modifica | modifica sorgente]

  • È sede di un prestigioso concorso di canto corale polifonico e dell'orchestra Goffredo Petrassi

Cucina[modifica | modifica sorgente]

  • È patria del tordo matto, involtino di carne di cavallo condito con pitartima (coriandolo ) riconosciuto come prodotto tipico dalla gazzetta ufficiale della repubblica italiana con la denominazione ufficiale "Tordo Matto di Zagarolo "
  • DOC Zagarolo Bianco.

Persone legate a Zagarolo[modifica | modifica sorgente]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Stazione delle Vicinali a Zagarolo nel 1927

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Ferrovia Roma-Cassino-Napoli

Attualmente Zagarolo ha una stazione omonima, situata sulla linea ferroviaria Roma-Caserta via Cassino, servita dalla FR6, ove esplica servizio anche per la vicina cittadina di Palestrina.

Ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone

Sulla Ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone il comune di Zagarolo poteva contare su due stazioni: Zagarolo Paese (oggi abbandonata e sede di cantiere per la costruzione di abitazioni) e la fermata di Zagarolo bivio, di cui oggi rimane la pensilina (utilizzata ancora come fermata autobus) posta sulla SR 155 di Fiuggi al bivio con il viale che la collega alla stazione ferroviaria FS. Da questa fermata partiva una diramazione che, percorrendo il suddetto viale, portava alla stazione di Zagarolo Scalo, sita nel piazzale antistante la stazione FS, utilizzata inizialmente per traffico passeggeri e poi per il solo traffico merci.

  Stazioni ferroviarie nel comune di Zagarolo
Nome Gestore Stato attuale Servizio Linea ferroviaria
Zagarolo Paese STEFER Dismessa (1984) Passeggeri Ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone
Zagarolo Bivio STEFER Dismessa (1984) Passeggeri
Zagarolo Scalo STEFER Dismessa (1976) Merci
Zagarolo FS Attiva Passeggeri Ferrovia Roma-Cassino-Napoli

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2000 2005 Daniele Leodori centrosinistra Sindaco
2005 2010 Daniele Leodori centrosinistra Sindaco
giugno 2010 in carica Giovanni Paniccia centrosinistra Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Zagarolo è gemellata con:

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

  • Fa parte dei comuni fondatori dell'associazione "Città del Vino" e della Strada dei Vini dei Castelli Romani

Sport[modifica | modifica sorgente]

Pallavolo[modifica | modifica sorgente]

Dal 1969 è presente nel territorio una nota scuola di pallavolo che è arrivata a militare fino alla serie B1. Il G.S.P. Zagarolo mantiene un vivaio di tutto rispetto che ha forgiato giovani atleti presenti nelle rappresentative nazionali e nella massima serie del Volley italiano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] - Popolazione residente al 31 dicembre 2011.
  2. ^ Sito Ufficiale Comune di Zagarolo
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Statistiche demografiche ISTAT

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]