Via Prenestina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Via Prenestina
Via Praenestina
Il tracciato dell'antica via Prenestina in viola
Il tracciato dell'antica via Prenestina in viola
Localizzazione
Stato Civiltà romana
Stato attuale Italia Italia
Regione Lazio
Informazioni generali
Tipo strada romana
Utilizzatore Repubblica romana poi Impero romano
Lunghezza ... miglia romane
Inizio Roma (Roma antica)
Fine Palestrina (Praeneste)
Funzione strategica prosecuzione della via Gabina

Strabone, Geografia, V.

voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La via Prenestina è una via consolare romana, che congiunge Roma a Palestrina. Inizialmente si chiamava via Gabina, da Gabii, antica città del Latium vetus, dove la via terminava. Il nome attuale, invece, deriva da Preneste (lat. Praeneste), l'antico nome di Palestrina, dove la via fu prolungata.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Itinerario[modifica | modifica sorgente]

L'antico tracciato vedeva la via, uscire insieme alla via Labicana, dalla Porta Esquilina.[2] L'attuale tracciato la vede uscire dalla Porta Maggiore a Roma, si dirige verso Est passando per la villa Gordiani e passando attraverso Palestrina, finisce il suo percorso dopo Fiuggi (FR), quasi nel territorio di Torre Cajetani (detta anche via Prenestina Sud).

Archeologia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Strabone, Geografia, V, 3,10.
  2. ^ Strabone, Geografia, V, 3,9.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]