Ponzano Romano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponzano Romano
comune
Ponzano Romano – Stemma
Ponzano Romano – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Provincia Provincia di Roma-Stemma.png Roma
Amministrazione
Sindaco Enzo De Santis (lista civica) dal 30/05/2006
Territorio
Coordinate 42°15′00″N 12°34′00″E / 42.25°N 12.566667°E42.25; 12.566667 (Ponzano Romano)Coordinate: 42°15′00″N 12°34′00″E / 42.25°N 12.566667°E42.25; 12.566667 (Ponzano Romano)
Altitudine 205 m s.l.m.
Superficie 19,52 km²
Abitanti 1 183[1] (31-12-2010)
Densità 60,6 ab./km²
Comuni confinanti Civita Castellana (VT), Civitella San Paolo, Collevecchio (RI), Filacciano, Forano (RI), Nazzano, Sant'Oreste, Stimigliano (RI)
Altre informazioni
Cod. postale 00060
Prefisso 0765
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 058080
Cod. catastale G874
Targa RM
Cl. sismica zona 2B (sismicità media)
Nome abitanti ponzanesi
Patrono san Nicola da Bari
Giorno festivo 6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ponzano Romano
Posizione del comune di Ponzano Romano nella provincia di Roma
Posizione del comune di Ponzano Romano nella provincia di Roma
Sito istituzionale

Ponzano Romano è un comune di 1.164 abitanti della provincia di Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ponzano è un paese arroccato su un colle dominante la valle del Tevere e pare che la sua origine sia proprio collegata al fiume. Il nome del paese deriverebbe secondo alcuni da "pons Jani", ponte di Giano o forse dalla "gens Pontia", famiglia romana proprietaria di una villa e di terreni nella zona.

A partire dall'VIII secolo troviamo i Benedettini insediati nell'Abbazia di S. Andrea in flumine, i quali presero possesso nella metà dell'XI secolo, del "fundus" di Ponzano. Se le prime notizie di Ponzano risalgono all'VIII secolo, epoca in cui tale località appartenne all'Abbazia di Farfa, sempre attraverso le fonti storiche, il primitivo nucleo abitativo risulta già costituito prima della fine del XIII secolo.

Tuttavia all'interno del borgo le tracce monumentali più antiche non sono anteriori al secolo XIV, mentre alcune di esse lasciano intravedere un sistema difensivo di abitazioni fortificate disposte a chiusura dell'abitato. È possibile infatti individuare l'originario borgo di Ponzano, nel periodo etrusco, come un'area con nuclei abitati posti a controllare, sulla sponda destra, l'attività sul fiume acquisito come linea di confine con i Sabini insediati sulla sponda sinistra.

La parte più antica dell'abitato deve essere individuata nella zona prospiciente il Tevere, laddove sorse la rocca trasformata nel Palazzo Abbaziale nel 1688 dal cardinale Paluzzo Altieri.

[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]