Villavallelonga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villavallelonga
comune
Villavallelonga – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
Sindaco Leonardo Lippa (lista civica "Per Villavallelonga") dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 41°52′21″N 13°37′20″E / 41.8725°N 13.622222°E41.8725; 13.622222 (Villavallelonga)Coordinate: 41°52′21″N 13°37′20″E / 41.8725°N 13.622222°E41.8725; 13.622222 (Villavallelonga)
Altitudine 1.005 m s.l.m.
Superficie 73,28 km²
Abitanti 931[1] (31-12-2010)
Densità 12,7 ab./km²
Comuni confinanti Balsorano, Campoli Appennino (FR), Collelongo, Lecce nei Marsi, Pescasseroli, Pescosolido (FR)
Altre informazioni
Cod. postale 67050
Prefisso 0863
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 066106
Cod. catastale M031
Targa AQ
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti villavallelonghesi
Patrono san Leucio
Giorno festivo 2 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villavallelonga
Posizione del comune di Villavallelonga all'interno della provincia dell'Aquila
Posizione del comune di Villavallelonga all'interno della provincia dell'Aquila
Sito istituzionale

Villavallelonga (la Vìlla in dialetto locale[2]) è un comune italiano di 949 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Marsica 1 e del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Stando alla storia e alle testimonianze archeologiche, sembra accertato che i primi abitatori di Villavalleonga (in passato nota come Rocca d'Acero) siano stati, nel 1600 a.C., alcuni gruppi di pastori giunti da lontano, amanti della pace e pervasi da un indomito spirito di indipendenza. Entrati a far parte del popolo marso, parteciparono a diverse guerre, tra cui quella sociale e, in riconoscimento del loro valore, ottennero la cittadinanza romana.

Da alcuni ritrovamenti venuti alla luce durante scavi effettuati nella zona di Amplero, a nord del paese, e lungo le falde di San Castro (vico esistito nel III secolo a.C.) si è potuto stabilire che il territorio fece parte del Municipium di Angitiae, unitamente ai centri di Collelongo, Luco dei Marsi e Trasacco. Tombe funerarie, terrazzamenti, resti di costruzioni e di strade antiche, nonché steli e sculture rinvenute da alcuni studiosi dell'Università di Pisa risalirebbero al I secolo d.C.

Villavallelonga, così chiamata in quanto costruita allungata ai piedi del Monte Quaresima, quasi al centro della Vallelonga, prese consistenza intorno all'anno Mille. Fu feudo dei Marsi nel XII secolo, dei Piccolomini Duchi di Amalfi nel XVI secolo, dei Duchi di Belforte patrizi romani sino al 1720 e dei Duchi Pignatelli in seguito.

Nel 1873 una parte dei suoi rilievi, e segnatamente le montagne ex-feudali di proprietà privata denominate Pratillo, Fossetta e Macchiatavana, comprese nell'area della Serra Lunga, formarono il primo nucleo della Riserva reale dell'Alta Val di Sangro, premessa storico-geografica del futuro Parco nazionale d'Abruzzo.

Successivamente all'inaugurazione del Parco (1922), Villavallelonga fu tra gli enti fondatori della Condotta forestale marsicana.

Persone legate a Villavallelonga[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2012 in carica Leonardo Lippa lista civica "Per Villavallelonga" Sindaco

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 1990, p. 710.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo