Aielli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aielli
comune
Aielli – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
Sindaco Benedetto Di Censo (lista civica) dal 30/03/2010
Territorio
Coordinate 42°04′54″N 13°35′29″E / 42.081667°N 13.591389°E42.081667; 13.591389 (Aielli)Coordinate: 42°04′54″N 13°35′29″E / 42.081667°N 13.591389°E42.081667; 13.591389 (Aielli)
Altitudine 1.045 m s.l.m.
Superficie 34,70 km²
Abitanti 1 449[1] (30.11.2012)
Densità 41,76 ab./km²
Frazioni Aielli Stazione
Comuni confinanti Celano, Cerchio, Collarmele, Ovindoli, San Benedetto dei Marsi
Altre informazioni
Cod. postale 67041
Prefisso 0863
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 066002
Cod. catastale A100
Targa AQ
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Cl. climatica zona F, 3 116 GG[2]
Nome abitanti aiellesi
Patrono Madonna della Vittoria
Giorno festivo 7 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Aielli
Posizione del comune di Aielli all'interno della provincia dell'Aquila
Posizione del comune di Aielli all'interno della provincia dell'Aquila
Sito istituzionale

Aielli è un comune italiano di 1.449 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo, nella Marsica. Fa parte della Comunità Montana Valle del Giovenco.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

È uno dei comuni più alti dell'altopiano del Fucino, nella Marsica, è situato a Nord dell'ex lago omonimo ed è circondato a Settentrione da una catena di monti del gruppo del Sirente. Il suo territorio è inserito attualmente nel parco regionale del Velino-Sirente e questa catena di monti lo separa dalla valle Subequana e dall'altipiano delle Rocche. È adagiato su uno sperone roccioso calcareo ed è circondato, sia ad Est che ad Ovest, da due torrenti che convergono entrambi nell'ex alveo del Lago di Fucino. La sua posizione dominante e facilmente difendibile ne ha fatto nel corso della storia (romana e medioevale) un luogo ideale di difesa ed osservazione. Esso è riparato da Nord - Nord Est e Nord Ovest da una catena di monti (Etra-Secine e S. Pietro) che rendono il clima invernale meno rigido rispetto ai comparti circostanti pariquota, ma è comunque soggetta ai freddi venti orientali in tutte le stagioni. La stratografia del suolo è in maggior parte di tipo calcareo, in alcune zone montane si trovano facilmente cristalli di gesso (zona della Sterpata), bitumi (zona delle Foci), ed elevate quantità di fossili e conchiglie marine calcificate (sotto la Liscia).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Risale al 1280 il primo documento scritto in cui figura il nome Aielli (Ajelli). Precedentemente tale data era chiamato in latino Agellum, da cui deriva la grafia di Ajelli, ora come tante altre cose, abbandonata e dimenticata dai suoi stessi abitanti che hanno perduto la loro memoria storica.

Anche Aielli fu duramente colpito dal terremoto che afflisse la Marsica nel 1915. Il paese distrutto fu ricostruito leggermente più in basso, data la vicinanza con la stazione ferroviaria.

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

Uscita Autostrada A25 Aielli-Celano.

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione di Aielli.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]


Persone legate ad Aielli[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
13 giugno 2004 30 marzo 2010 Giuseppe Di Natale lista civica sindaco
31 marzo 2010 in carica Benedetto Di Censo lista civica sindaco

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1]
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]