Prezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prezza
comune
Prezza – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
Sindaco Ludovico Iannozzi (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 42°03′37″N 13°50′08″E / 42.060278°N 13.835556°E42.060278; 13.835556 (Prezza)Coordinate: 42°03′37″N 13°50′08″E / 42.060278°N 13.835556°E42.060278; 13.835556 (Prezza)
Altitudine 480 m s.l.m.
Superficie 19,71 km²
Abitanti 1 053[1] (31-12-2010)
Densità 53,42 ab./km²
Frazioni Campo di Fano, Colli di Prezza
Comuni confinanti Anversa degli Abruzzi, Bugnara, Cocullo, Goriano Sicoli, Pratola Peligna, Raiano, Sulmona
Altre informazioni
Cod. postale 67030
Prefisso 0864
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 066076
Cod. catastale H056
Targa AQ
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti prezzani
Patrono santa Lucia
Giorno festivo 13 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Prezza
Posizione del comune di Prezza all'interno della provincia dell'Aquila
Posizione del comune di Prezza all'interno della provincia dell'Aquila
Sito istituzionale

Prezza è un comune italiano di 1.060 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Peligna.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Leggende[modifica | modifica sorgente]

Varie leggende vogliono trovare il perché Santa Lucia sia la patrona del paese. La più diffusa è quella che narra la vicenda della statua della Santa. Secondo le credenze popolari, infatti, pare che la statua della Santa dovesse essere trasferita in un altro paese, ma il mulo che la trasportava non voleva mai abbandonare il paese. Così fu fatta Santa patrona di Prezza.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Lungo la strada che dalle gole di San Venanzio porta a Raiano si trova Prezza. Il paese, situato su uno sperone di montagna della catena del Sirente, guarda l'intera Valle Peligna, ed a buon ragione viene definito "il terrazzo della Valle Peligna". Infatti, da quello sperone di montagna è possibile godere una delle vedute più belle della Valle Peligna, un panorama suggestivo che può essere apprezzato in pieno quando, scendendo a valle, si lascia il colle di S.Cosimo sulla destra e, attraversando la piana "la Torre" ci si immette nel Tratturo, l'antica strada della transumanza che si collegava a Sulmona. Il paese, posto a 580 metri sul livello del mare, conserva un centro storico medioevale, caratterizzato da una funzione prevalentemente residenziale per una popolazione appena superiore ai 1000 abitanti. Da vedere sono: la chiesa di Santa Lucia (XV secolo) protettrice del paese, la chiesa di San Giuseppe (1300-1400), il Palazzo baronale ed i sottopassaggi e gli archi disseminati all'interno del centro storico. L'economia è prevalentemente agricola e pastorale, ed i prodotti di particolare pregio sono: il vino Montepulciano, l'olio, i carciofi, l'aglio rosso, il pane casereccio e le cioffe (dolci tipici fatti con patate e cosparse di zucchero). Per il tempo libero il paese offre bellissime passeggiate e ricche pescate lungo il fiume Sagittario.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Cittadini illustri[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2006 2011 Attilio Forgione lista civica Sindaco
2011 in carica Ludovico Iannozzi lista civica Sindaco

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Prezza ha una stazione ferroviaria, ubicata lungo la Ferrovia Roma-Sulmona-Pescara. Il fabbricato viaggiatori è murato e subisce numerosi atti vandalici. Nella stazione fermano circa 8 treni al giorno in servizio fra Sulmona e Avezzano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo