Resana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Resana
comune
Resana – Stemma Resana – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Treviso-Stemma.png Treviso
Sindaco Loris Mazzorato (lega nord-liste civiche) dal 07/06/2009
Territorio
Coordinate 45°38′00″N 11°57′00″E / 45.633333°N 11.95°E45.633333; 11.95 (Resana)Coordinate: 45°38′00″N 11°57′00″E / 45.633333°N 11.95°E45.633333; 11.95 (Resana)
Altitudine 31 m s.l.m.
Superficie 24,97 km²
Abitanti 9 351[1] (31-12-2010)
Densità 374,49 ab./km²
Frazioni Castelminio, San Marco
Comuni confinanti Castelfranco Veneto, Loreggia (PD), Piombino Dese (PD), Vedelago
Altre informazioni
Cod. postale 31023
Prefisso 0423
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 026066
Cod. catastale H238
Targa TV
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 408 GG[2]
Nome abitanti resanesi
Patrono san Bartolomeo
Giorno festivo 24 agosto
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Resana
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Sito istituzionale

Resana (Rexana in veneto) è un comune di 9.343 abitanti della provincia di Treviso, in Veneto.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini del nome

Il toponimo è un tipico prediale riferito a un Rhaesius o a un Resius[3].

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Resana[modifica | modifica sorgente]

  • Ernesto Di Broglio, senatore del Regno d'Italia tra la fine del '800 e l'inizio del '900, fu Ministro del Tesoro nel Governo Zanardelli, tra il 15 febbraio 1901 e il 3 settembre 1903.(Resana 12 aprile 1840, Roma 22 giugno 1918)
  • Angelo Arpa, presbitero, filosofo, scrittore (Castelminio di Resana, 1909 - Roma, 2003)

Eventi[modifica | modifica sorgente]

  • Il 24 agosto viene festeggiato il Patrono di Resana, San Bartolomeo anche detto San Bortolo. In questa occasione si organizza una grande sagra paesana, con pesca di beneficenza, stand gastronomici, musica e balli.
  • Il 18 settembre si festeggiano i Patroni di Castelminio, Santi Vittore e Corona. Nell'occasione si organizza una sagra paesana, con stand gastronomico e musica, inoltre la domenica si tiene il "Palio dea Poenta" http://www.sagracastelminio.com/
  • Con cadenza biennale vengono organizzati un concorso nazionale di Poesia (Premio “Lectura-Città di Resana”) e di Fotografia.
  • Presso la frazione di S. Marco nei mesi di dicembre e gennaio viene realizzata la mostra internazionale di presepi.
  • Durante il mese di aprile Resana è attraversata dalla Maratona di S. Antonio, che parte da Vedelago (TV), e arriva a Padova (PD), attraversando i comuni di Castelfranco Veneto, Resana, Loreggia, Camposampiero, San Giorgio delle Pertiche, Campodarsego, Cadoneghe.

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Castelminio (già Brusaporco) Santo Patrono Santi Vittore e Corona 18 settembre
  • San Marco Santo Patrono San Marco 25 aprile

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

È dotata dell'omonima stazione ferroviaria.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Nomi d'Italia. Origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Novara, Istituto geografico De Agostini, 2006, p. 526.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]