Cappella Maggiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cappella Maggiore
comune
Cappella Maggiore – Stemma Cappella Maggiore – Bandiera
Il campanile della chiesa parrocchiale
Il campanile della chiesa parrocchiale
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Treviso-Stemma.png Treviso
Amministrazione
Sindaco Mariarosa Barazza (lista civica "Mariarosa Barazza Sindaco") dal 29/05/2007; riconferma al primo turno delle elezioni comunali 2012 il 07/05/2012
Territorio
Coordinate 45°58′00″N 12°22′00″E / 45.966667°N 12.366667°E45.966667; 12.366667 (Cappella Maggiore)Coordinate: 45°58′00″N 12°22′00″E / 45.966667°N 12.366667°E45.966667; 12.366667 (Cappella Maggiore)
Altitudine 115 m s.l.m.
Superficie 11,13 km²
Abitanti 4 666[1] (31-12-2010)
Densità 419,23 ab./km²
Frazioni Anzano
Comuni confinanti Colle Umberto, Cordignano, Fregona, Sarmede, Vittorio Veneto
Altre informazioni
Cod. postale 31012
Prefisso 0438
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 026007
Cod. catastale B678
Targa TV
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 601 GG[2]
Nome abitanti cappellesi
Patrono santa Maria Maddalena
Giorno festivo 22 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cappella Maggiore
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Sito istituzionale

Cappella Maggiore (Capèa in veneto locale[3]) è un comune italiano di 4.652 abitanti[4] della provincia di Treviso in Veneto.

Si trova a 40 km a nord-est del capoluogo provinciale, alle pendici meridionali del Bosco del Cansiglio.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Architetture religiose[modifica | modifica sorgente]

Chiesa parrocchiale di Cappella[modifica | modifica sorgente]

Situata in posizione elevata nel cuore del centro, la parrocchiale di Cappella, dedicata alla patrona santa Maria Maddalena, è una struttura in stile neoclassico, sviluppo avvenuto tra 1863 e il 1875 del vecchio edificio quattrocentesco; è caratterizzata dalla presenza di due facciate su due lati adiacenti[5].

Chiesa parrocchiale di Anzano[modifica | modifica sorgente]

Costruita nel 1771, l'attuale parrocchiale di Anzano, dedicata ai santi martiri Vito e Modesto, è sorta in luogo della precedente chiesa documentata già nel XVI secolo; da segnalare la presenza di una pala d'altare di Francesco da Milano, risalente al primo Cinquecento[6].

Chiesa della Santissima Trinità (Chiesetta della Mattarella)[modifica | modifica sorgente]

Veduta laterale della chiesa della Santa Trinità
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chiesa della Santissima Trinità (Cappella Maggiore).

Antico edificio di epoca longobarda, la chiesa dedicata alla Santissima Trinità è il luogo sacro che diede nome a Cappella Maggiore. L'interno della chiesa è in gran parte affrescato[7].

Oratorio di Santa Apollonia[modifica | modifica sorgente]

Piccola struttura votiva situata presso un borgo di Anzano, l'oratorio di Santa Apollonia si caratterizza per una facciata a capanna timpanata aperta da due monofore rettangolari a lato del portale in cornice lapidea. Sul lato sinistro è presente una cella campanaria aperta da monofore a tutto sesto.

Architetture civili[modifica | modifica sorgente]

Castelletto[modifica | modifica sorgente]

Fortificazione risalente al X secolo, quando fu ricostruito su una struttura preesistente, il Castelletto, con l'originaria funzione di difesa dalle invasioni dei popoli nordici, domina ancora oggi i rilievi collinari del territorio comunale[7].

Ville venete[modifica | modifica sorgente]

Di seguito è riportato un elenco delle ville venete presenti sul territorio comunale di Cappella Maggiore:

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[17]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

La denominazione del comune fino al 1867 era Cappella[18].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Roberto Baldassar (a cura di), I noni me conta..., Comune di Cappella Maggiore. URL consultato l'8 gennaio 2012.
  4. ^ Dato Istat al 30/11/2010.
  5. ^ Fonte: sito diocesano.
  6. ^ Fonte: sito diocesano.
  7. ^ a b Fonte: sito comunale.
  8. ^ Scheda dell'IRVV
  9. ^ Scheda dell'IRVV
  10. ^ Scheda dell'IRVV
  11. ^ Scheda dell'IRVV
  12. ^ Scheda dell'IRVV
  13. ^ Scheda dell'IRVV
  14. ^ Scheda dell'IRVV
  15. ^ Scheda dell'IRVV
  16. ^ Scheda dell'IRVV
  17. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  18. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]