Mareno di Piave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mareno di Piave
comune
Mareno di Piave – Stemma Mareno di Piave – Bandiera
(dettagli)
La chiesa parrocchiale
La chiesa parrocchiale
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Treviso-Stemma.png Treviso
Amministrazione
Sindaco Gianpietro Cattai (lista civica Uniti per Mareno) dal 27 maggio 2013
Territorio
Coordinate 45°50′27.17″N 12°21′07.2″E / 45.840881°N 12.352°E45.840881; 12.352 (Mareno di Piave)Coordinate: 45°50′27.17″N 12°21′07.2″E / 45.840881°N 12.352°E45.840881; 12.352 (Mareno di Piave)
Altitudine 36 m s.l.m.
Superficie 27,8 km²
Abitanti 9 761[2] (31-07-2013)
Densità 351,12 ab./km²
Frazioni Bocca di Strada, Ramera, Santa Maria del Piave, Soffratta

Località: Campagnola, Cittadella[1]

Comuni confinanti Cimadolmo, Codognè, Conegliano, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Spresiano, Vazzola
Altre informazioni
Cod. postale 31010
Prefisso 0438
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 026038
Cod. catastale E940
Targa TV
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 428 GG[3]
Nome abitanti marenesi
Patrono santi Pietro e Paolo
Giorno festivo 29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mareno di Piave
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Il territorio comunale nella provincia di Treviso.
Sito istituzionale

Mareno di Piave è un comune italiano di 9.761 abitanti[4] della provincia di Treviso in Veneto.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella zona di Mareno di Piave sono stati rinvenuti alcuni reperti archeologici risalenti all'Epoca romana. Solo nel medioevo però la località inizia ad avere uno sviluppo significativo.

A Mareno di Piave passa la Via Ungaresca un'antica arteria stradale che nel medioevo rappresentò il principale collegamento tra la Marca Trevigiana e il Friuli, toccando le attuali frazioni Santa Maria del Piave, Bocca di Strada, Ramera, poi continua nei seguenti Comuni: San Fior, Godega di Sant'Urbano, Orsago, Cordignano, Caneva e Polcenigo.

Nel 1009 nei pressi della Chiesa di Santa Maria del Piave fu costruita una struttura, chiamata Hospitale che serviva per accogliere i pellegrini in viaggio. Iniziano intanto i primi lavori di bonifica del territorio che continueranno per vari secoli anche dopo la famosa piena del fiume Piave avvenuta nel 1368.

Nei secoli che vanno dal XII al XIV Mareno di Piave fu dominata del più grosso paese di Conegliano e in seguito, nel 1388 entrò a far parte della Repubblica di Venezia, sotto il cui controllo rimase fino alla caduta della stessa per mano di Napoleone Bonaparte nel 1797.

L'attuale toponimo di Mareno dì Piave venne istituito con Regio Decreto il 10 novembre 1887[5].

Molti Marenesi lasciarono il paese negli anni cinquanta e sessanta per emigrare in Svizzera, Germania, Francia ed Oltremare (Canada, Stati Uniti, Australia, Brasile, Argentina e Venezuela).[senza fonte]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa dei santi Pietro e Paolo (parrocchiale di Mareno)
  • Oratorio di Villa Donà dalle Rose (Mareno)
  • Chiesa dei santi Lorenzo Martire e Marco Evangelista (parrocchiale di Soffratta)
  • Chiesa Beata Vergine Maria di Lourdes (parrocchiale di Santa Maria)
  • Chiesa antica di Ramera
  • Oratorio di Sant'Anna (Ramera)
  • Cappella di San Dalmazio della Cittadella

Ville venete[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito si elencano le ville venete presenti sul territorio comunale di Mareno di Piave:

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[10]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Autostrada[modifica | modifica wikitesto]

Mareno di Piave è attraversato dall'Autostrada A27, il cui accesso più vicino è il casello di Conegliano.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

La denominazione del comune fino al 1867 era Mareno[11].

Persone legate a Mareno di Piave[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Mareno di Piave - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2013.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Dato Istat al 31/07/2013.
  5. ^ Sito istituzionale del Comune di Mareno di Piave
  6. ^ Scheda della villa nel sito dell'Istituto Regionale Ville Venete
  7. ^ Scheda della villa nel sito dell'Istituto Regionale Ville Venete
  8. ^ Scheda della villa nel sito dell'Istituto Regionale Ville Venete
  9. ^ Scheda della villa nel sito dell'Istituto Regionale Ville Venete
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  11. ^ Unità amministrative. Variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000. Popolazione legale per comune ai censimenti dal 1861 al 1991 ai confini dell'epoca, Roma, ISTAT, 2001, ISBN 88-458-0574-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]