Torre Snia Viscosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre Snia Viscosa
Milano, Torre Snia Viscosa 01.jpg
La torre prima del 1943
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Coordinate45°28′01.18″N 9°11′49.75″E / 45.466995°N 9.197154°E45.466995; 9.197154Coordinate: 45°28′01.18″N 9°11′49.75″E / 45.466995°N 9.197154°E45.466995; 9.197154
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1935-1937
Usouffici, residenziale
AltezzaTetto: 59,25[1] m
Piani15
Realizzazione
ArchitettoAlessandro Rimini

La torre Snia Viscosa, o torre San Babila, è un grattacielo che si trova a Milano, in piazza San Babila, nel pieno centro storico milanese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alto 59,25 metri[1] per 15 piani, è stato il primo, e per 14 anni il più alto, grattacielo di Milano. Fu costruito nel 1937 su progetto dell'architetto Alessandro Rimini, seguendo la vasta opera di urbanizzazione che ebbe la piazza durante il ventennio fascista con il nuovo piano regolatore di Cesare Albertini.

L'edificio, costruito su di un lotto trapezoidale, si riduce a partire dal quinto piano per ospitare due vaste terrazze che si affacciano su via Monte Napoleone e via Bagutta, per ridursi ulteriormente negli ultimi due piani.

Esternamente si presenta in larga parte rivestita da lastre di trachite gialla di Montegrotto mentre le cornici delle finestre e il portico d'ingresso sono in serpentino verde, a dare uno studiato gioco cromatico all'intera struttura (da notarsi l'utilizzo del serpentino anche per l'ultimo piano calpestabile ed i marcapiano).

L'architettura, sobria, notevolmente curata e d'indiscutibile stampo fascista, venne dai cronisti dell'epoca definita rubanuvole [2], nomignolo che tuttora conserva a più di 70 anni di distanza.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]