Discussioni template:Storia dell'arte di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giotto[modifica wikitesto]

A memoria della presenza di Giotto a Milano nonrimane praticamente niente; forse andrebbe ripensata la sua presenza in questo template?--Paolobon140 (msg) 14:31, 14 set 2016 (CEST)

Nonostante il suo lavoro attestato in città sia stato abbastanza ampio non rimane niente che non sia "attribuibile da taluni ...". In compenso esistono vari lavori attribuiti alla sua scuola/seguaci/bottega. Provvedo a spostare in "giotteschi" nelle scuole e correnti. --Melancholia (msg?) 16:43, 14 set 2016 (CEST)

Capolavori[modifica wikitesto]

Ciao! Non credete che andrebbero esplicitati, almeno qui nella discussione, i criteri con cui si scelgono le voci nella categoria "capolavori" di questo template? Mi pare che vi siano alcuni monumenti milanesi che potrebbero benissimo rientrarvi al pari di quelli che già sono presenti, come la Basilica di San Lorenzo con le colonne, la Basilica di Sant'Eustorgio con la Cappella Portinari o la Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore. --Congolandia.g (msg) 16:23, 19 set 2016 (CEST)

Non hai tutti i torti: era una cosa che aveva attirato anche la mia attenzione tempo fa. Definire il concetto di "capolavoro" è già cosa ardua, fra l'altro. (Personalmente, pur amandola molto, non ho mai trovato sant'Ambrogio un "capolavoro", ma semmai una somma di cose notevolissime, che mi pare concetto ben diverso). Va inoltre osservato che questi capolavori spaziano dalla pittura all'architettura e che spesso alcuni "capolavori" sono all'interno di altri "capolavori": l'ultima cena e S.Maria delle Grazie. Manca inoltre, mi pare, tutto l'Ottocento e il Novecento. Forse è un template che andrebbe rivisto e forse limitato al mondo della pittura, dove il capolavoro non è un POV ma cosa documentata.--Paolobon140 (msg) 16:43, 19 set 2016 (CEST)

P.S.: le colonne di san Lorenzo non le definirei sicuramente dei capolavori...

Ho fatto la sezione "capolavori" tenendo conto del valore artistico combinato alla loro notorietà. In sostanza, pur non mancando a Milano altri edifici/opere di eccezionale valore, come la cappella Portinari, San Maurizio al monastero maggiore, etc etc, ho messo solo le opere che hanno cambiato la storia dell'arte (chiesa di San Fedele modello delle chiese della Controriforma, o il teatro alla Scala usato come modello per i teatri lirici per un secolo a venire o la Galleria, archetipo della galleria ottocentesca) o la cui realizzazione ha raggiunto vette eccezionali nel loro rispettivo campo (Duomo, inutile spiegarlo e Castello Sforzesco, tra i primi esempi di reggia fortificata rinascimentale, progettata e decorata dai più raffinati architetti del tempo e nel contempo tra le più grandi strutture fortificate dell'epoca).--Melancholia (msg?) 20:18, 19 set 2016 (CEST)