Palazzo della società Buonarroti-Carpaccio-Giotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo della società Buonarroti-Carpaccio-Giotto
Palazzo della società Buonarroti-Carpaccio-Giotto.jpg
Il prospetto su corso Venezia
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMilano
Indirizzocorso Venezia, 42-44
Coordinate45°28′19.87″N 9°12′10.29″E / 45.472186°N 9.202858°E45.472186; 9.202858
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1926-1930
Stileclassico
Piani7
Realizzazione
ArchitettoPiero Portaluppi
CommittenteSocietà Buonarroti-Carpaccio-Giotto

Il Palazzo della società Buonarroti-Carpaccio-Giotto è un grande edificio residenziale realizzato fra il 1926 e il 1930 su progetto dell'architetto Piero Portaluppi (1888-1967) e sito a Milano lungo corso Venezia, di fronte ai giardini pubblici Indro Montanelli, nel centro della città.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo, avente una pianta a U e organizzato attorno a due corpi simmetrici e contrapposti, è caratterizzato da un'imponente architettura, su cui spicca dal grande arco a tutto sesto che è l'ingresso di un passaggio coperto che attraversa il suo interno. L'edificio ospita attività commerciali al piano terreno, uffici nel primo piano e residenze di lusso nei piani superiori. In totale il palazzo si erge per sette piani. Nell'ultimo piano è presente una vasta terrazza. La facciata principale è caratterizzata dalla presenza di lesene e riquadrature. Le pareti esterne dell'edificio sono arricchite da decorazioni, come colonne di ordine dorico, cornici, statue. Lo stile architettonico è secessionista e Art déco. L'edificio fui commissionato dalla Società Buonarroti-Carpaccio-Giotto, da cui il nome del palazzo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]