Casa Donzelli (via Revere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casa Donzelli di via Revere
Localizzazione
StatoItalia Italia
Indirizzovia Revere, 7
Coordinate45°28′18.9″N 9°10′09.71″E / 45.471917°N 9.169364°E45.471917; 9.169364Coordinate: 45°28′18.9″N 9°10′09.71″E / 45.471917°N 9.169364°E45.471917; 9.169364
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1909
StileLiberty
Usoabitazione
Realizzazione
ArchitettoUlisse Stacchini
CommittenteBeniamino Donzelli

Casa Donzelli è un edificio di Milano situato in via Revere n. 7. È una delle tre palazzine milanesi commissionate dall'industriale Beniamino Donzelli (1863-1952) nei primi anni del Novecento insieme a quelle di via Tasso e di via Gioberti. L'edificio venne realizzato nel 1909 su progetto dell'architetto Ulisse Stacchini, poi autore della Stazione Centrale di Milano.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

La palazzina rappresenta una ben riuscita versione milanese di una tipica costruzione in stile Secessione viennese. In facciata si alternano numerosi motivi geometrici e floreali, con balconcini con balaustra in ferro battuto opera del mastro ferraio Alessandro Mazzucotelli e un portone d'ingresso che mostra decorazioni con motivi geometrici stilizzati. La facciata è completata da un cornicione delimitato da un parapetto sui cui lati esterni sono inserite delle doppie finestre decorate con figure antropomorfa. Pregevolissimi gli elementi decorativi dell'interno e le porte d'ingresso dell'interno; tutti i ferri battuti sono del Mazzucotelli.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ribaudo, Robert, Casa Donzelli, su Lombardia Beni Culturali, http://www.lombardiabeniculturali.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]