Torre Locatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre Locatelli
Milano - torre Locatelli - 01.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMilano
IndirizzoVia Antonio Locatelli, 1
Coordinate45°28′50.85″N 9°11′54.78″E / 45.480791°N 9.19855°E45.480791; 9.19855
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1936-1939
Inaugurazione1939
Altezza67 m
Realizzazione
ArchitettoMario Bacciocchi

La Torre Locatelli, nota anche come Palazzo Locatelli, è uno storico edificio di Milano situato in piazza della Repubblica n. 27.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio venne eretto tra il 1936 e il 1939 secondo il progetto dell'architetto Mario Bacciocchi.[1][2] La torre, dall'aspetto monumentale, sarebbe dovuta essere affiancata da un edificio gemello mai realizzato.[2] Il luogo di quest'ultimo, è stata poi edificata la Torre Breda.[2] Le due torri gemelle dovevano rappresentare una porta d'ingresso monumentale al viale che conduce verso la stazione di Milano Centrale.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La torre, situata all'angolo tra piazza della Repubblica e via Vittor Pisani, raggiunge un'altezza di 67 metri per 17 piani.[2] Il basamento rivestito in marmo chiaro, che occupa i primi tre piani, è scandito sulla facciata rivolta su via Pisani da un monumentale portico a doppia altezza.[2] I piani superiori al basamento sono caratterizzati dalla presenza, ogni due piani, di cornicioni in cotto.[2] Sulla sommità della torre è presente una grande terrazza.[2] L'edificio è prettamente ad uso residenziale, uso che è affiancato da alcuni uffici destinati al terziario.[2] Il lato adiacente a via Pisani è impreziosito da due bassorilievi in stile razionalista che rappresentano i mestieri.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia dei grattacieli più alti di Milano, su Club Milano, 4 settembre 2018. URL consultato il 15 novembre 2021.
  2. ^ a b c d e f g h i j Roberto Arsuffi, Milano | Porta Nuova – Terminato il restauro della torre Locatelli, su Urbanfile Blog, 23 maggio 2019. URL consultato il 15 novembre 2021.