Spino d'Adda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spino d'Adda
comune
Spino d'Adda – Stemma Spino d'Adda – Bandiera
Spino d'Adda – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Cremona-Stemma.png Cremona
Amministrazione
SindacoEnzo Galbiati [1] (lista civica) dal 4-10-2021
Territorio
Coordinate45°24′N 9°30′E / 45.4°N 9.5°E45.4; 9.5 (Spino d'Adda)
Altitudine84 m s.l.m.
Superficie20,02 km²
Abitanti6 832[2] (31-12-2020)
Densità341,26 ab./km²
Comuni confinantiBoffalora d'Adda (LO), Dovera, Merlino (LO), Pandino, Rivolta d'Adda, Zelo Buon Persico (LO)
Altre informazioni
Cod. postale26016
Prefisso0373
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT019102
Cod. catastaleI914
TargaCR
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[3]
Cl. climaticazona E, 2 557 GG[4]
Nome abitantispinesi
PatronoSan Giacomo
Giorno festivo25 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Spino d'Adda
Spino d'Adda
Spino d'Adda – Mappa
Posizione del comune di Spino d'Adda nella provincia di Cremona
Sito istituzionale

Spino d'Adda ascolta[?·info](Spì in dialetto cremasco) è un comune italiano di 6 832 abitanti[2] della provincia di Cremona in Lombardia. Il paese si trova a 19 km da Milano, 55 km da Cremona e 10 km da Lodi, città quest'ultima cui Spino fu sempre legata ecclesiasticamente, e politicamente fino al 1860, anno in cui fu spostata nell'attuale provincia dal costituendo governo italiano.[5]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2020 i cittadini stranieri sono 784. Le comunità nazionali numericamente significative sono[7]

  1. Romania: 246
  2. Egitto: 84
  3. Albania: 82
  4. Perù: 48
  5. Marocco: 33
  6. Senegal: 32
  7. India: 27
  8. Brasile: 27
  9. Bulgaria: 23
  10. Tunisia: 21

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'ISTAT, il territorio comunale il centro abitato di Spino d'Adda e i nuclei abitati di Erbatico, Fornace, Fracchia-Fracina, Gamello e Resega[8].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio è attraversato dalle seguenti strade provinciali:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei sindaci dal 1988 ad oggi[9].

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1988 1990 Lanfranco Colombi Partito Comunista Italiano sindaco [10]
1990 1993 Luciano Ziccardi Partito Comunista Italiano sindaco
1993 2001 Pierluigi Tamagni lista civica di centro-sinistra sindaco
2001 2006 Luigi Gandelli lista civica di centro-destra sindaco
2006 2011 Costantino Rancati lista civica sindaco
2011 2016 Paolo Daniele Riccaboni lista civica di centro-destra sindaco
2016 2021 Luigi Poli lista civica sindaco
2021 in carica Enzo Galbiati lista civica sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Spino d'Adda, su elezioni.interno.gov.it. URL consultato il 4 ottobre 2021.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2020 (dati provvisori).
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ [1]
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  7. ^ ISTAT, cittadini stranieri al 31 dicembre 2020, su demo.istat.it. URL consultato il 24 ottobre 2021.
  8. ^ ISTAT - Dettaglio località abitate
  9. ^ Anagrafe: Ricerca e Archivio nel sito del Ministero dell'Interno
  10. ^ Dimessosi prima del termine del mandato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia