Casalmorano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casalmorano
comune
Casalmorano – Stemma Casalmorano – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Cremona-Stemma.png Cremona
Amministrazione
SindacoPietro Giuseppe Emilio Vezzini (lista civica) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°17′N 9°53′E / 45.283333°N 9.883333°E45.283333; 9.883333 (Casalmorano)Coordinate: 45°17′N 9°53′E / 45.283333°N 9.883333°E45.283333; 9.883333 (Casalmorano)
Altitudine67 m s.l.m.
Superficie12,28 km²
Abitanti1 622[1] (31-12-2018)
Densità132,08 ab./km²
FrazioniMirabello Ciria
Comuni confinantiAnnicco, Azzanello, Casalbuttano ed Uniti, Castelvisconti, Genivolta, Paderno Ponchielli, Soresina
Altre informazioni
Cod. postale26020
Prefisso0374
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT019022
Cod. catastaleB900
TargaCR
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 389 GG[3]
Nome abitanticasalmoranese
PatronoSant'Ambrogio; Sant'Antonio da Padova (Mirabello Ciria)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Casalmorano
Casalmorano
Casalmorano – Mappa
Posizione del comune di Casalmorano nella provincia di Cremona
Sito istituzionale

Casalmorano (Casalmuràn in dialetto soresinese) è un comune italiano di 1 622 abitanti della provincia di Cremona in Lombardia.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il comune dista 25 km dal capoluogo di provincia. Il paese è privo di rilievi e di corsi d'acqua di origine naturale. I corsi d'acqua più importanti sono il Naviglio Civico Vacchelli che segna il confine con il comune di Azzanello, e il Naviglio Pallavicino, sono presenti inoltre numerose rogge utilizzate per irrigare i campi coltivati. Il comune è collegato alla frazione Mirabello Ciria, dalla strada provinciale 498 ex soncinese e da una pista ciclabile che parte dalla zona più a est del paese. Il territorio comunale è attraversato dalla " pista ciclabile del Naviglio", che collega Cremona con Crema e che presso la località "Tredici ponti" si unisce alla "ciclabile delle città murate".

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

L'ipotesi più probabile è quella che vede l'origine del toponimo da 《casale Mauranum》, ovvero casa dei Mauri, dal nome di una famiglia Mauri, che in questo territorio aveva dei terreni. Questa ipotesi appare confermata in un documento del 995, in cui si dice che Ildefredo figlio di Mauro di Vico Mariano e sua moglie Auda con i figli Ambrogio e Mainardo donarono al vescovo di Cremona Olderico alcune terre tra le quali diverse in Casalmorano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma è uno scudo recante in campo di cielo un castello in pietra nuda su una campagna erbosa e sormontato da una losanga d'argento. Il tutto ornato con un ramo di alloro e uno di quercia intrecciati e dalla corona del comune.

Gonfalone[modifica | modifica wikitesto]

Il gonfalone è partito di verde e d'azzurro, ornato con ricami in argento, recante lo stemma e la scritta Comune di Casalmorano.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Il comune ospita una scuola dell'infanzia, una scuola primaria e una scuola secondaria di primo grado, frequentata anche da alunni dei comuni confinanti.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • La domenica dopo Pasqua: "Festa Campestre" all'eremo di Santo Stefano.
  • Nel periodo natalizio viene organizzata presso il centro pastorale parrocchiale una mostra di presepi molto importante che attira visitatori da tutto il territorio circostante.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa parrocchiale dedicata a Sant'Ambrogio vescovo con la pala d'altare del Chiaveghino e il crocifisso ligneo risalente al 1500 e venerato come miracoloso.
  • Eremo di Santo Stefano
  • "il castello della famiglia Donati-Preyer" oggi adibito a oratorio per volere della contessa Marianna dei Conti Donati.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Fa parte del territorio comunale la frazione di Mirabello Ciria.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Casalmorano forma con Annicco, Azzanello, Castelvisconti, Genivolta e Paderno Ponchielli l'Unione Lombarda Soresinese.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Settore primario[modifica | modifica wikitesto]

L'economia del territorio è prevalentemente agricola, sono presenti numerose aziende agricole, specializzate nella coltivazione di mais e nell'allevamento di bovini di razza frisona e di suini.

Settore secondario[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti diverse industrie che operano in vari settori.

Settore terziario[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti diversi servizi, come la banca Credito Padano che fino a pochi anni fa qui aveva la sua sede, le scuole fino alla secondaria di primo grado, la casa di riposo " fondazione villa S. Cuore- coniugi Preyer", l'ufficio postale e diversi esercizi commerciali che servono anche i paesi limitrofi.

Infrastutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è attraversato dalla strada provinciale ex SS 498 Soncinese, che collega le città di Cremona e di Bergamo.

Trasporti pubblico[modifica | modifica wikitesto]

Il trasporto pubblico è garantito dalle autolinee gestite dalle società Line e KM

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2018.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN157824969 · GND (DE5053488-9
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia