Torano Castello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torano Castello
comune
Torano Castello – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Cosenza-Stemma.png Cosenza
Amministrazione
Sindaco Sabatino Cariati (Primavera Toranese) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 39°30′00″N 16°09′00″E / 39.5°N 16.15°E39.5; 16.15 (Torano Castello)Coordinate: 39°30′00″N 16°09′00″E / 39.5°N 16.15°E39.5; 16.15 (Torano Castello)
Altitudine 370 m s.l.m.
Superficie 30,05 km²
Abitanti 4 789[2] (31-12-2010)
Densità 159,37 ab./km²
Frazioni Sartano, Torano Scalo
Comuni confinanti Bisignano, Cerzeto, Lattarico, San Martino di Finita
Altre informazioni
Cod. postale 87010
Prefisso 0984
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 078148
Cod. catastale L206
Targa CS
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti toranesi[1]
Patrono san Biagio
Giorno festivo 3 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Torano Castello
Posizione del comune di Torano Castello all'interno della provincia di Cosenza
Posizione del comune di Torano Castello all'interno della provincia di Cosenza
Sito istituzionale

Torano Castello è un comune di 4.786 abitanti della provincia di Cosenza.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Torano Castello sorge su uno sperone roccioso tra le valli dei torrenti Finita e Turbolo sul versante interno della Catena Costiera nella provincia cosentina a un'altitudine di 370 m. sul livello del mare, 35 km a nord del capoluogo Cosenza. Il territorio si estende su una superficie di 30,05 km² e confina con i comuni di Cerzeto, Lattarico, San Martino di Finita e Bisignano. A pochi chilometri dal suo borgo si trova la popolosa frazione di Sartano.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio di Torano presenta tracce di frequentazioni relative alla prima eta' del Ferro e alla tarda eta' del Bronzo, venne probabilmente abitato ininterrottamente dall'VIII secolo a.C. al V d.C. ma non disponendo di dati certi l'origine dell'insediamento attuale si fa risalire all'XI secolo negli anni dell'occupazione dei Normanni. La storia feudale di Torano, dal basso Medioevo al tramonto dell'età moderna, deve essere distinta da quella di Sartano. La frazione infatti prima di essere aggregata al comune attuale ebbe vita feudale autonoma almeno dal '300 quando risultava in possesso del signore Filippo Cavalcanti. Negli anni Torano fu sotto il controllo di diversi signori, nel '600 venne acquistato dalla famiglia dei Lupinacci e poi dai Caputo di Paterno. Nel 1806 con l'abolizione della feudalità la famiglia Mayerà acquisisce il territorio di Sartano e gran parte di quello di Torano. Nel 1811 con la dominazione francese Sartano perde l'autonomia amministrativa e Torano viene dichiarato comune.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

- La tradizione popolare toranese vuole che San Francesco di Paola sia stato concepito proprio in paese.

- Secondo una leggenda al paese venne dato il nome di Torano per suggellare la vittoria contro un terribile toro che viveva in un canneto e terrorizzava la popolazione.

- Il musicista John Patitucci è originario di questo piccolo comune.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AA. VV., Nomi d'Italia. Origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Novara, Istituto geografico De Agostini, 2006, p. 660.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calabria