Acquappesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acquappesa
comune
Acquappesa – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Cosenza-Stemma.png Cosenza
Amministrazione
Sindaco Giorgio Maritato (Uniti in continuità) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 39°30′00″N 15°57′00″E / 39.5°N 15.95°E39.5; 15.95 (Acquappesa)Coordinate: 39°30′00″N 15°57′00″E / 39.5°N 15.95°E39.5; 15.95 (Acquappesa)
Altitudine 80 m s.l.m.
Superficie 14 km²
Abitanti 1 878[1] (31.08.2012)
Densità 134,14 ab./km²
Frazioni Bergamotto, Castagnola, Chiusoli, Intavolata, Liguori, Mancusa, Mango, Riuncia, San Martino, Santo Iorio, Scarpa, Terme Luigiane, Vomicheria
Comuni confinanti Cetraro, Fagnano Castello, Guardia Piemontese, Mongrassano
Altre informazioni
Cod. postale 87020
Prefisso 0982
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 078002
Cod. catastale A041
Targa CS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona C, 973 GG[2]
Nome abitanti acquappesani
Patrono Madonna del Rifugio
Giorno festivo 2 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Acquappesa
Posizione del comune di Acquappesa all'interno della provincia di Cosenza
Posizione del comune di Acquappesa all'interno della provincia di Cosenza
Sito istituzionale

Acquappesa (u Casàle in calabrese[3]) è un comune italiano di 1.878 abitanti[4] della provincia di Cosenza in Calabria.

Conta una popolazione di circa 2.000 abitanti, distribuita su quattro principali nuclei abitati: il Casale, la Marina, Intavolata e le Terme Luigiane, nonché su numerose zone rurali quali: Castagnola, Liguori, Santo Iorio e molti altri centri minori.

Il comune è particolarmente conosciuto per la manifestazione "Luigiane d'Oro" che si svolge con cadenza annuale. Il festival è dedicato al mondo del doppiaggio e ha luogo, usualmente, gli ultimi giorni di giugno.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Il suo territorio si estende per 17,75 km², di cui 7 km² sono di superficie boschiva ed è costituito anche da un'isola amministrativa denominata "Pistuolo e Spaliota", mentre 6 km lineari sono di costa. Il territorio è delimitato a nord dal torrente Fiumicello e a sud dal fiume Bagni. Il comune confina con Cetraro, Fagnano Castello, Guardia Piemontese, Mongrassano e il Mar Tirreno.

Principali Vette[modifica | modifica sorgente]

  • Balze della Mortilla (364 m s.l.m.)
  • Cozzo del Greco (626 m s.l.m.)
  • Cozzo Moleo (675 m s.l.m.)
  • Monte Pistuolo (972 m s.l.m.)
  • Quercia Rotonda (302 m s.l.m.)
  • La Rupe del Diavolo (301 m s.l.m.)

Corsi d'Acqua[modifica | modifica sorgente]

Scoglio della Regina ad Acquappesa
  • Fiume Bagni
  • Torrente Acqua fetida
  • Torrente Fiumicello
  • Torrente Morgione
  • Torrente Sorbo

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1927 venne fuso con il comune di Guardia Piemontese, formando il nuovo comune di Guardia Piemontese Terme[5]. Recuperò l'autonomia nel 1945[6].

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[7]


Economia[modifica | modifica sorgente]

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo estivo Acquappesa conta circa 60.000 presenze. Particolarmente frequentate sono le Terme Luigiane, che dispongono di una ricettività alberghiera di 811 posti letto.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Rete Stradale[modifica | modifica sorgente]

In alternativa Autostrada A3 ("SalernoReggio Calabria") o E45 ("KaresuandoGela") uscita Spezzano Albanese/Tarsia Nord - SSV 283 delle Terme direzione Guardia Piemontese.

Trasporto su ferro[modifica | modifica sorgente]

Aeroporto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aeroporto di Lamezia Terme.

Aliscafo[modifica | modifica sorgente]

  • Collegamenti da e per le Eolie: porto di Cetraro (solo periodo estivo).

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Le Terme Luigiane sono state più volte arrivo di tappa del Giro d'Italia:

Note[modifica | modifica sorgente]

Cfr.: Francesco Samà, "Acqua Appensa. La chiave della memoria. Storia ed architettura religiosa ad Acquappesa", CittaCalabriaedizioni, Soveria Mannelli 2003.

  1. ^ ISTAT data warehouse
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 6.
  4. ^ Dato Istat al 30/08/2012.
  5. ^ R.D. 22 dicembre 1927, n. 2517
  6. ^ Decreto legislativo luogotenenziale 1 febbraio 1945, n. 27, in materia di "Ricostituzione dei comuni di Guardia Piemontese e Acquappesa"
  7. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]